Azzolina: "No al sei politico. Se il coronavirus continua, piano di emergenza per la maturità"

Il ministro dell'Istruzione spiega che sul sito del Miur c'è una pagina per docenti e studenti su formazione e lezioni a distanza

Azzolina: "No al sei politico. Se il coronavirus continua, piano di emergenza per la maturità"

"Se l'emergenza coronavirus continua prepareremo un piano di emergenza anche per gli esami di maturità. Non sarà sei politico, bisogna impegnarsi ancora di più". Lo sottolinea il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina. La deputata del Movimento 5 Stelle si augura che l’emergenza finisca al più presto e che gli studenti possano tornare in aula.

Molte Regioni hanno deciso di chiudere gli istituti scolastici. A questo proposito Azzolina spiega che il ministero sta seguendo le indicazioni dell’Istituto superiore di sanità. I provvedimenti su aperture e chiusure vengono presi in base alla situazione reale e allo scenario epidemiologico, come evidenziato dall’esponente grillina, anche perché occorre avere prudenza nei confronti degli studenti e dei docenti. “Stiamo vivendo un momento di difficoltà, ma lo stiamo trasformando in un’opportunità - precisa il ministro in un'intervista al quotidiano La Repubblica -, con una spinta che viene dal basso, dalle scuole stesse, perché molte la didattica a distanza la facevano già".

Proprio su questo tema, Azzolina fa notare che sul sito del Miur è stata aperta una pagina specifica. Qui si possono trovare le lezioni di formazione per gli insegnanti chiamate webinar, ovvero i seminari in rete. Per gli studenti ci sono delle piattaforme che consentono di essere in una classe virtuale. “Compiti compresi - aggiunge la deputata pentastellata -. Una mamma di una scuola di Salussola mi ha raccontato che oggi hanno fatto i monomi così. Il terzo step riguarda i materiali multimediali: la Rai e la Treccani ci hanno fornito parte dei loro archivi, la Rai lo ha addirittura diviso per discipline”.

Ma quanto andrà avanti questa situazione? Secondo Azzolina, dipende da quanto la pagina riuscirà a coinvolgere docenti e studenti. Il ministro è comunque ottimista e ribadisce l’importanza di tornare sui banchi il prima possibile. La deputata è inoltre consapevole che ora si stanno facendo meno ore di lezione ma quando la formazione a distanza andrà a regime ci sarà l’orario intero. Poi, Azzolina esprime un giudizio sugli esami di Stato. In questo caso, il ministero valuterà il periodo di sospensione delle attività e “se necessario, ci sarà un piano di emergenza".

ntanto, l’opposizione accusa l’esecutivo di non essere all’altezza sull'epidemia. "Credo che Conte stia facendo benissimo - conclude Azzolina -. Chi vuole cambiare premier con la scusa del coronavirus è un irresponsabile. In questo momento serve fare squadra, anche con le opposizioni".

Commenti