Interni

Barca si ribalta al largo di Lampedusa: 3 dispersi

Salvati quaranta migranti tra cui sette donne e un bambino. Erano partiti dalla Tunisia

Barca si ribalta al largo di Lampedusa: 3 dispersi

Un barcone con 43 migranti si è ribaltato al largo di Lampedusa. Ci sono 3 dispersi. È l'ennesima tragedia delle traversate del mare di questo funesto 2022 in cui si sono registrati diverse morti e tra queste quelle di bambini. La tragedia è avvenuta a circa 30 miglia dall'isolotto di Lampione dinanzi agli occhi dei soccorritori della guardia costiera, che sono riusciti a recuperare vivi 40 migranti, ma, secondo i superstiti, mancano 3 persone all'appello. Si pensa che siano rimaste incastrate dentro lo scafo della barca ribaltata. Secondo una prima ricostruzione, i passeggeri si sono sbilanciati da un lato alla vista della motovedetta, facendo ribaltare il natante. Sono stati attimi concitati, durante i quali gli uomini della guardia costiera sono riusciti a recuperare quasi tutti i passeggeri che sono stati poi trasportati nell'hotspot di Lampedusa, tranne un migrante per il quale si è reso necessario il trasferimento in elisoccorso all'ospedale di Agrigento. L'uomo era stato recuperato dal mare privo di sensi. I soccorritori sono riusciti a rianimarlo in motovedetta, ma si è preferito condurlo in ospedale.

I migranti (32 uomini, 7 donne e un bambino) hanno raccontato di essere partiti l'1 dicembre da Sfax e concordano sul fatto che manchino all'appello tre compagni di viaggio. È stata aperta l'ennesima inchiesta a carico di ignoti da parte del procuratore capo facente funzioni della procura di Agrigento, Salvatore Vella, per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e morte quale conseguenza di altro reato. Soltanto un mese prima un altro barcone carico di migranti si era ribaltato nelle acque dell'Egeo, al largo delle coste greche e ci sono stati decine di dispersi. Non è la prima volta che i soccorsi finiscono in tragedia proprio perché i migranti si affollano da un lato dell'imbarcazione, facendo ribaltare il mezzo. In questi giorni le condizioni del mare non sono buone e, secondo i dati del Viminale aggiornati all'1 dicembre, dal 29 novembre non si sono registrati sbarchi sulle coste siciliane. Finora sono 94.341 i migranti giunti via mare da inizio anno, ovvero oltre 30mila in più rispetto al 2021 e 60mila in più rispetto al 2020.

Commenti