Bloomberg incensa Draghi, ma avverte: "In Italia rischio ascesa dell'estrema destra"

"Mario Draghi ha dato all'Italia una statura in Europa senza precedenti negli ultimi tempi, eppure non è l'Italia”, si legge nell'analisi dell'agenzia di stampa internazionale

Bloomberg incensa Draghi, ma avverte: “Rischio ascesa estrema destra”

"Mario Draghi ha dato all'Italia una statura in Europa senza precedenti negli ultimi tempi”, è così che esordisce Bloomberg in un articolo interamente dedicato all'ex governatore della Bce ora presidente del Consiglio dei Ministri.

Analizzando la situazione del nostro Paese, l'agenzia di stampa internazionale con sede a New York spiega che il successo del premier è praticamente indiscusso, ma a lungo andare potrebbero emergere dei problemi: una politica nazionale irritabile e l'ascesa dell'estrema destra. Insomma, se da una parte l'arrivo di Mario Draghi al governo ha permesso alla Nazione di tornare ad occupare un ruolo rilevante all'interno dell'Unione Europea, questo almeno secondo l'analisi dell'agenzia di stampa, dall'altra resta forte il timore che questo stato “di grazia” possa non durare. Ed ecco che, ancora una volta, la possibilità di un ritorno della destra al governo viene dipinta come uno scenario infausto.

Il vertice dell'Unione europea a Porto, questo mese, ha sottolineato il risultato di Draghi nel mettere l'Italia al centro del blocco”, continua Bloomberg. “Con la tedesca Angela Merkel assente, l'ex capo della Banca centrale europea ha risposto alle domande dei media sugli affari internazionali - Biden, Cina e India - con le questioni interne di Roma apparentemente sotto controllo per una volta. Gli investitori sembrano considerare l'Italia in buone mani”. L'Italia di Draghi non è solo più stabile dal punto di vista degli investitori. Secondo l'agenzia di stampa anche sulla questione vaccini il nuovo governo italiano si sta comportando bene: “Più di un terzo degli italiani ha ricevuto una prima dose, quindi il paese probabilmente non perderà un'altra estate di turismo”.

Non solo. Draghi, secondo Bloomberg, è addirittura un esempio di rigore e morigeratezza: “Draghi, educato dai gesuiti, sta anche cercando di iniettare una certa moralità nella politica piena di fognatura della Nazione”. Viene inoltre ricordato che il presidente del Consiglio ha accettato questa carica decidendo di non recepire alcun compenso, ed ha scelto di affidare a delle donne i servizi segreti ed i ministeri della Giustizia e dell'Interno. E ancora: “La sua buona relazione con Macron sta portando i suoi frutti. Questo mese il presidente francese ha estradato 10 ex membri delle brigate rosse, mettendo la parola fine ad una vecchia controversia durata decenni con l'Italia”.

Tutto perfetto, insomma, tranne per un aspetto: “Eppure, Draghi non è l'Italia. È un tecnico senza un mandato popolare, sebbene carismatico e con un'esperienza ineguagliabile”, afferma Bloomberg, che assume toni tragici. L'orologio della politica italiana continua a ticchettare, prosegue l'agenzia di stampa ed i sondaggi parlano chiaro: se agli italiani fosse concesso di votare sarebbe la destra a vincere.

Se nell'esecutivo di Draghi non dovessero insorgere dei problemi, il governo dell'ex presidente della Bce proseguirà sino al 2023. Bloomberg però teme che il nervosismo della Lega per l'ascesa di Fratelli d'Italia possa far crollare prima il castello di carte. A quel punto, allora, l'agenzia di stampa si augura che l'ex governatore della Bce si trasferisca al Quirinale come nuovo presidente della Repubblica, così da “rimanere al di sopra della mischia politica, mantenendo un ruolo stabilizzante nella politica italiana per altri anni, forse anche un decennio”.

“Draghi ha rimesso in gioco l'Italia ed il suo establishment”, si legge a conclusione dell'analisi. “Ma l'arena politica non può essere evitata per sempre”.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti