Boldrini a "Domenica Live": "Pd doveva sfilare a Macerata"

Laura Boldrini ospite di Barbara D'Urso a Domenica Live mette nel mirino Renzi e il Pd. Poi attacca pure Salvini

Boldrini a "Domenica Live": "Pd doveva sfilare a Macerata"

Laura Boldrini ospite di Barbara D'Urso a Domenica Live prosegue il suo percorso in questa campagna elettorale che la vede candidata per il voto del 4 marzo con Liberi e Uguali. Il presidente della Camera parla di immigrazione a attacca Matteo Salvini: "Le ricette che girano sulle espulsioni dei clandestini sono improbabili. È un imbroglio, sono bugie. Per regolare l'immigrazione bisogna cambiare la Bossi-Fini e regolare i flussi in maniera ordinata".

Poi mette nel mirino il segretario del Pd, Matteo Renzi: "Il voto a LeU favorisce la Lega? Favorisce la Lega chi non fa politiche di sinistra". E dopo aver criticato l'ex premier punta il dito contro il Pd per l'assenza al corteo di ieri a Macerata: "Bisognava alzare la voce. Mi spiace che ci fossero persone del Pd ma non ci fosse il Pd perchè - avverte - contro razzismo e fascismo il fronte deve essere unitario". Infine su un'ipotesi di un accorod post voto tra grillini e Leu, la Boldrini afferma: "Fare previsioni - osserva Boldrini - è molto complicato, si tratta ora di ragionamenti che lasciano il tempo che trovano. Gli accordi si fanno sui programmi e su una comune visione della società. i 5 stelle devono ancora fare chiarezza su questioni come fascismo e antifascismo che definiscono categorie sorpassate. Ho le mie riserve - ribadisce - ci sono troppi punti differenti rispetto a quelli vagamente simili". Il Pd però risponde alla Boldrini e lo fa con il capogruppo alla Camera, Rosato: "Spiace che la presidente della Camera non abbia sentito il bisogno di esprimere la propria solidarietà per la pallottola alla sede di un partito, ma colga l'occasione per fare polemica contro il pd e contro il suo segretario. Non è che la campagna elettorale può esimere chi ha incarichi istituzionali da un minimo di rispetto nei confronti degli avversari. Se si comporta come un qualsiasi candidato che cerca la provocazione ad ogni costo, danneggia il ruolo prima ancora della sua persona".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti