Briatore: "Decreto paranoico e populista. Io ho licenziato più di 1200 persone"

“È un decreto della vergogna”, ha detto il manager, perché metterà in grossa crisi tutte le aziende e i lavoratori. E ha poi sottolineato che l'Europa è "finita" con questa emergenza

Flavio Briatore non usa mezzi termini e definisce “paranoico e populista” il decreto Cura Italia varato dal governo per fronteggiare l’emergenza coronavirus.

Ospite a Stasera Italia su Rete4, l’imprenditore è andato giù duro sul provvedimento dell’esecutivo. “È un decreto della vergogna”, ha detto il manager, perché metterà in grossa crisi tutte le aziende, gli imprenditori, i lavoratori. Briatore ha poi ricordato che la Spagna ha stanziato 200 miliardi mentre Trump ne ha erogati mille.

Secondo l’imprenditore, l’esecutivo “ti fa un favore dicendoti che l’Iva la devi pagare 4 giorni dopo e che se licenzi qualcuno la cassa integrazione la paga lo Stato e il mese dopo la devi pagare tu. Non si rendono conto - ha proseguito - che le aziende sono chiuse e non producono fatturato. Io ho licenziato in questi giorni più di 1.200 persone”.

Il manager ha evidenziato che il governo deve dimostrarsi vicino alle categorie professionali e ai lavoratori. Per Briatore, se un’impresa deve chiudere non perché lavora male ma perché glielo dice lo Stato, “il governo deve prendersi carico degli operai che non possono più lavorare”. Ha sottolineato che siamo di fronte a una “guerra” ma è convinto che se tutti rimangono a casa per due settimane la situazione migliorerà “perché il virus non si espande per aria ma per contatto".

Poi una stoccata a Bruxelles. “O l’Europa stampa 2,5 trigliardi per far ripartire tutta l’economia - ha sottolineato il manager -, se no ci conviene staccarci e mandarli a quel paese”. Briatore ha detto che il nostro Paese potrebbe fare come il Regno Unito. “Ci stampiamo le nostre vecchie lire, mettiamo di nuovo i confini e chi vuol venire in Italia - ha spiegato - deve avere il passaporto e deve essere autorizzato ad entrare nel nostro Paese". Secondo l’imprenditore, con questa emergenza l’Europa “” perché non siamo riusciti a fare forza comune tra gli Stati e soprattutto a realizzare un protocollo valido per tutti.

Tre settimane fa Briatore aveva attaccato Giuseppe Conte per alcune sue frasi usate contro chi sta lavorando per frenare l’epidemia. Il premier aveva detto che in un ospedale le procedure seguite erano state "improprie". Il manager aveva definito "allucinanti e totalmente fuori controllo le parole del presidente del Consiglio".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Florentia1963

Florentia1963

Gio, 19/03/2020 - 13:00

Sempre stato d'accordo con Briatore, uno che si e` creato successo e futuro. Sull'Europa, siccome ci ho lavorato per anni nelle Istituzioni, posso solo dire che questa UE non merita assolutamente alcun credito. Sono sempre stato contrario all'euro e sono sempre piu' convinto che uscire anche dall'unione sia l'unica strada percorribile per rifarci un'anima, ridarci orgoglio e sovranita`.

paco51

Gio, 19/03/2020 - 13:15

Concordo in pieno! Non siano mai morti prima ma adesso probabilmente si! Questo è il momento di togliere i limiti al contante, riaprire i termini dei condoni della 47/1985 e fiscali, azzerare tutta la burocrazia a rimettere l'IGE. oppure nonostante i cori dell'inno nazionale e le bandiere si va a picco! Allora si riparte

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 19/03/2020 - 13:19

La situazione è complicata. Non è facile stabilire,a priori,quale ricetta sia la migliore,se quella del tanto peggio tanto meglio,ossia meglio lasciar crepare qualche migliaio di persone anziane e salvare l'economia,o il contrario. Nessuno ha la bacchetta magica,e quindi ragiona in base ai propri interessi personali. Briatore,non è da meno,ragiona da imprenditore e,nel frattempo,tanto per dare una mano all'economia,ha licenziato 1200 persone....questo è quanto.

maurizio-macold

Gio, 19/03/2020 - 13:20

Quei lavoratori gli hanno fatto guadagnare miliardi ed alla prima difficolta' lui li licenzia perche' deve essere il governo a prendersi carico di loro. Indecente !

DRAGONI

Gio, 19/03/2020 - 13:21

INVECE DIOVREBBERO ESSRE LICENZIATI GIUSEPPI E LA SUA CORTE DEI MIRACOLI MANCATI.

gianf54

Gio, 19/03/2020 - 13:22

Sul fatto di uscire dall'Europa sono perfettamente d'accordo, Briatore o no...

carlovilla

Gio, 19/03/2020 - 13:28

Sentire 'uno' che si presenta da Montecarlo, che dice di avere 'licenziato' (magari con l'art. 18 - comunista) personale a Dubai, New York ed altre amenità che rasentano l'italiano ridicolo dello spaccone, enfatizzato da chi conduce la trasmissione, è una volgarità immane, ... mentre qui. in Italia, tutti si sbattono, pagando anche le tasse. Si vergogni!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 19/03/2020 - 13:28

Briatore, i versamenti dell'iva sono stati differiti a fine maggio, così come i versamenti per le ritenute d'acconto.

Ritratto di Svevus

Svevus

Gio, 19/03/2020 - 13:45

Assolutamente e totalmente d' accordo !

Una-mattina-mi-...

Gio, 19/03/2020 - 14:14

IN FRANCIA PENSANO DI ESPROPRIARE LE IMPRESE... PENSA TE, UN VIRUS CHE CAPITA A FAGIOLO...

cgf

Gio, 19/03/2020 - 14:34

@Una-mattina-mi-... Gio, 19/03/2020 - 14:14 Sono molte di più le aziende con investimenti francesi all'estero che vice-versa. Per il solo banale principio di reciprocità, a Parigi non conviene

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 19/03/2020 - 14:50

Agrippina Gio, 19/03/2020 - 13:28 quelli del 16 prorogati al 20???

Happy1937

Gio, 19/03/2020 - 15:15

Briatore sa fare e fa, Giuseppi non sa fare e insegna.

necken

Gio, 19/03/2020 - 15:33

bisognava tener conto degli interessi di Briatore che Conte non ha consultato prima di prendere deteminate decisioni. Alcuni magnati, come Berlusconi ma anche Elkan, hanno fatto donazioni importanti mi sarei aspettato qualcosina anche da parte di Briatore in fondo essere nato in Italia non gli ha portato sfortuna pur riconoscendo gli indubbi meriti del personaggio

scurzone

Gio, 19/03/2020 - 15:37

E' proprio vero che l'intelligenza non si accoppia col denaro.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 19/03/2020 - 15:44

Uno prima di parlare a vanvera dovrebbe avere la coscenza a posto e sopratutto pagare le tasse nel suo paese e non pontificare da MonteCarlo.

lorenzovan

Gio, 19/03/2020 - 15:51

paranoico e populista mi sa che lo sei tu...e alla grande ..veramente !!!

Duka

Gio, 19/03/2020 - 16:07

Temo che abbia ragione

Paolora

Gio, 19/03/2020 - 16:27

L’invidia è veramente brutta , se Briatore ha fatto i soldi bravo lui , fatelo anche voi rosiconi.

Ritratto di babbone

babbone

Gio, 19/03/2020 - 16:35

fuori fuori fuori...per salvare l'Italia e tornare padroni a casa nostra.

Ritratto di pinox

pinox

Gio, 19/03/2020 - 16:54

lo sanno benissimo anche i tedeschi e i francesi che questa europa nel tempo salterà per aria, ma tengono duro e la fanno durare il piu' possibile solo perchè a loro conviene e hanno modo di spolparci legalmente.

ex d.c.

Gio, 19/03/2020 - 17:58

È chiaro dai commenti. Chi ha avuto successo attira ammirazione dalle persone positive ed invidia dalle altre. Non è difficile capire la posizione politica dei due schieramenti

caren

Gio, 19/03/2020 - 18:31

Agrippina, differiti a fine maggio eh? Ma che brava. Forse non hai ben compreso cosa sta rischiando l'Italia con questo decreto. Per quanto riguarda l'U.E., siamo in molti ad aspettare con ansia il classico ordine: "Rompete le righe, tutti a casa".

Ritratto di cicopico

cicopico

Gio, 19/03/2020 - 18:32

questo governo e una rovina per italia,bisogna licenziarli tutti.ma solo quando non avremmo piu nientem da mangiare.e ci stiamo arrivando.loro non hanno problemi di soldi,ha noi ci chiudono in casa terrorizandoci ad arte,cosi sono liberi di aggire.sveglia italiani.

CarloLinneo

Gio, 19/03/2020 - 18:41

Uscire dall'Europa? Ottima idea. Meglio ancora, uscire dall'Italia e ritornare ai Comuni. come nel Rinascimento. Eravamo i più ricchi del mondo, prestavamo denaro a molti regnanti di allora, avevamo i migliori artisti e scienziati nonché i migliori politici, da Lorenzo il Magnifico ai Dogi di Venezia, dai Signori di Milano ai Gonzaga di Mantova, fino ai migliori Condottieri, dal Colleoni a Giovanni dalle Bande Nere.

investigator13

Gio, 19/03/2020 - 19:06

ha ragione Briatore un decreto senza senso. chiudere tutto spronerà tanti imprenditori a non riaprire e licenziare tutti, finirla, tanto alla fine a impoverirsi sono loro stessi gli imprenditori. I nuovi ricchi li troviamo nel mondo dei parassiti, i politici, con auto di lusso, proprietà e quant'altro, mentre loro gli imprenditori devono sopravvivere, spogliati di tutto fino a morire in povertà estrema

bernardo47

Gio, 19/03/2020 - 19:27

Ma Briatore chi? Paghi le tasse!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 19/03/2020 - 19:36

@lorenzovan - vedrai come sarà messa l'ecomnomia alla fine d itutto ciò. Vedrai quanto poangere. Già ma t ute ne freghi, scappato in Portogallo, vero?

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Gio, 19/03/2020 - 19:52

Briatore, un rapace che pontifica.

quell'io

Gio, 19/03/2020 - 20:00

faccio sommessamente notare che ha detto “paranoico e comunista”

killkoms

Ven, 20/03/2020 - 11:49

@florentia63,da ragazzini ci hanno mentito,parlandoci di un'europa unita che di fatto non lo è!un'insieme di paesi indipendenti,per stare insieme dovrebbero essere o una federazione di stati (come gli Usa) o una confederazione (come la svizzera).la ué non è ne una federazione,ne una confederazione!si è scelto solo una sciagurata moneta,che ha arricchito un solo stato (e pochi altri satelliti)!

cir

Ven, 20/03/2020 - 16:31

briatore e'un danno in ogni luogo del mondo porti i suoi piedi..