Casini spodesta Luigino dalla Farnesina e libera due oppositori al regime di Maduro

Al centrista i complimenti di Berlusconi: «Ha compiuto un grande gesto»

Roma - Ciao ciao Di Maio. Prima, in ambasciata, l'incontro affettuoso con Juan Guaidò, presidente dell'Assemblea nazionale venezuelana e leader dell'opposizione al regime chavista. Poi, a Palazzo Miraflores, il faccia a faccia «franco» e un po' brusco con Nicolas Maduro. «Le spiego la mia posizione». «Si risparmi la voce, so bene come la pensa. Ho seguito in Tv il dibattito in Italia». «D'accordo, allora parliamo di interventi umanitari. Se davvero volete il dialogo, dimostratelo». Infine, la svolta: dopo un'altra notte di trattative, il ritorno a casa assieme a Mariela Magallanes e Americo De Grazia, i due deputati che da sei mesi si erano rifugiati nella nostra legazione. Missione compiuta, aperto uno spiraglio, un successo per la Farnesina. Luigi Di Maio? No, lui non c'entra: a realizzare questo capolavoro diplomatico è stato Pierferdinando Casini.

Dunque, il ministro ombra meglio dell'ombra del ministro. Il capo politico dei Cinque Stelle, troppo impegnato a bombardare il governo di cui fa parte e a polemizzare con i Benetton, ha lasciato il campo all'esperto senatore centrista eletto con il Pd. E per fortuna Di Maio era distratto con altre questioni e non ha potuto fare danni, visto che M5s è uno dei pochi partiti occidentali a non essersi schierati con Guaidò. Casini, presidente dell'Unione interparlamentare, ha preso il suo posto e si è così sobbarcato il difficile compito di liberare i due deputati dell'opposizione. Alla Magallanes il tribunale supremo di giustizia aveva tolto il passaporto e l'immunità. De Grazia era stato ferito durante l'assalto delle forze speciali all'Assemblea nazionale. Il regime di Maduro li accusava di «tentativo di colpo di Stato e incitamento all'insurrezione» e li voleva in galera. Situazione complicata. Per salvarli Casini ha usato le armi della diplomazia: gambe in spalle, un lungo viaggio, l'arte della mediazione, i contatti internazionali, la capacità di far contare il peso dell'Italia. A Caracas ha pure incontrato il suo «omologo», il ministro degli Esteri Jorge Arreaza e ha visto la comunità italiana. Roma può tornare ad avere un ruolo in Sudamerica e ora qualcuno considera Pierferdy, l'usato sicuro, in buona posizione per il Quirinale.

Lui adesso sceglie il profilo basso. «Un piccolo contributo - le sue parole appena sbarcato a Fiumicino - alla riapertura del dialogo. La mia missione aveva uno scopo umanitario, adesso mi batterò per altri oppositori che sono in prigione senza nemmeno un processo. In questi giorni ho girato un po' il Paese, il quadro è davvero triste». Magallanes e De Grazia sono stati accolti a Roma da una telefonata di benvenuto di Sergio Mattarella. Silvio Berlusconi si congratula con Casini: «Ha compiuto un gesto concreto di solidarietà all'opposizione, in stridente contrasto con le ambiguità sul Venezuela del nostro governo e il sostanziale appoggio a Maduro del ministro degli Esteri Di Maio, unico in Occidente a non condannare una spietata dittatura comunista, il contrario del nostro sistema liberale basato sui diritti umani».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 02/12/2019 - 09:19

Casini è sottomesso dagli usurpatori della Chiesa che abusano del paradiso fiscale vaticano per la sistematica frode finanziaria contro la Repubblica Italiana. Dunque al massimo può sostituire Di Maio che è una nullità.

Tommaso_ve

Lun, 02/12/2019 - 09:45

Casini perché? Di Maio te lo aveva detto che aveva la verifica di inglese e che non poteva assentarsi... aspetta qualche giorno, no?

seccatissimo

Lun, 02/12/2019 - 09:50

Chi ha pagato le spese per questo intervento dell'impiccione istituzionale di tutte le stagioni ? Ho un sospetto !

Capricorno29

Lun, 02/12/2019 - 09:52

perchè Di Maio è il ministro degli esteri? Nn se ne accorto nessuno forse perchè è troppo preparato?

corto lirazza

Lun, 02/12/2019 - 10:46

Maduro è ancora lì a leccarsi le ferite dopo il durisismo scontro con il macho Casini....

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 02/12/2019 - 10:48

Dai curricula, l'unica persona che può tirare fuori l'Italia dal baratro economico-finanziario in cui giace, giacché precipitatavi dai dai fraudolenta, sinistri pidiodi, è Silvio Berlusconi, con asalvini Premier e Giorgia Meloni agli Interni.

bernardo47

Lun, 02/12/2019 - 10:48

La regola impone che a un cattolico, al Quirinale,segua un laico.....anche se hai Renzi come sostenitore.....

Jon

Lun, 02/12/2019 - 11:13

QUALE CONTRIBUTO?? Alla Liberta', forse contro i Golpe degli USA nel Sud America? Vedi in Cile, Argentina, Bolivia, Equador..tutti Paesi con grandi risorse minerarie, finite in mano degli speculatori americani, che i media prezzolati esaltano, contro il Regime di Maduro.!! Chiedete alle popolazioni come vivono, ma non a causa del regime, ma alla sottomissione Americana che considera tutti COLONIE, come l'Italia, per cui non si puo' scrivere la verita'..Vero Egregio Scafi??

VittorioMar

Lun, 02/12/2019 - 12:09

..scusate ma,Spodesta DI MAIO o GRILLO ??...che CONFUSIONE.uno si alza al mattino e gli cambiano le TASSE...poi cambiano i Ministri...e poi cancelliamo accordi in UE...fortunatamente gli italiani si governano da SE'...per la nostra STORIA MILLENARIA..ne abbiamo FREGATI di GOVERNANTI IN 2000 anni....!!..AVANTI IL PROSSIMO...!!!

agosvac

Lun, 02/12/2019 - 13:10

Da questo ad avere le porte aperte per il Quirinale, mi sembra ci sia un abisso! Del resto Casini, quando era Presidente della Camera di uno dei Governi Berlusconi, di "casini" ne ha fatti più del consentito!

Iacobellig

Lun, 02/12/2019 - 13:30

Di maio è impresentabile. L’ignoranza gli traspare da tutte le parti! Deve maturare e non ricoprire ruoli di governo.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 02/12/2019 - 14:24

Casini ha un cognome che fa pensare. Democristiano maturato successivamente a sinistra, ora si riaffaccia in politica. N0 buono, stia lontano da noi.

pastello

Lun, 02/12/2019 - 14:50

Tutti qui ? Nessun altro Paese che avesse un Casini pronto all'uso ?

investigator13

Lun, 02/12/2019 - 14:53

"Cosi Casini spodesta Di Maio dalla Farnesina, avanti un' altro è tempo dell'anarchia, chi alza al voce più forte comanda