"Salvini e il suo zoo". Ora la Fornero passa all'attacco

Dopo il sondaggio sul peggior ministro italiano proposto dalla Lega, ecco le dure parole dell'ex ministro Fornero

"Salvini e il suo zoo". Ora la Fornero passa all'attacco

In un momento in cui il governo italiano è travolto dagli eventi e sembra incapace di reagire in modo organico e logico alle necessità del Paese, che naviga in acque torbide tra crisi economica e sociale, la Lega ha lanciato un sondaggio sui suoi profili social, chiedendo agli utenti di scegliere quale per loro sia il peggio ministro. Il partito guidato da Matteo Salvini ha proposto una rosa formata da quattro nomi: Teresa Bellanova, Lucia Azzolina, Luciana Lamorgese, Elsa Fornero. Pochi minuti dopo si sono sollevati i lamenti dei tutori del femminismo a tutti i costi, che hanno accusato la Lega di sessismo e discriminazione, perché tutti i ministri proposti sono donne. Repubblica ha immediatamente contattato il ministro Elsa Fornero per avere anche una sua opinione.

Se sei donna non puoi essere criticata per il tuo operato. Sembra questo il messaggio che emerge da quanti si sono sollevati in rivolta per un sondaggio social senza alcuna valenza, facendo forse del sessismo inverso allo scopo di tutelare a prescindere i ministri citati. O forse dovremmo usare la forma politicamente corretta più in voga adesso, ministr*? L'operato della Bellanova, della Azzolina, della Lamorgese e della Fornero è sotto gli occhi di tutti e gli errori grossolani compiuti come titolari di dicastero sono innegabili. Lo sarebbero anche se fossero uomini.

In questi giorni di caos per la scuola, per esempio, Lucia Azzolina si è lamentata del fatto di essere criticata solo perché lei è "donna e giovane". A due settimane dalla ripartenza dalla scuola ancora ci sono incertezze sulla ripartenza. Il protocollo di gestione di un eventuale contagio tra i banchi di scuola non è ancora chiaro. I famosi banchi con le rotelle da 300euro ciascuno non si sono ancora visti. C'è confusione sull'utilizzo della mascherina in classe da parte di alunni e docenti, sul distanziamento e mancano ancora gli spazi per permettere a tutti i ragazzi di fare lezione in sicurezza. Però il ministro Lucia Azzolina percepisce contro di lei una certa avversione solo perché è "donna e giovane".

Elsa Fornero ha detto la sua sul sondaggio della Lega, etichettandolo come "una storia come al solito brutale di Salvini e del suo zoo". L'ex ministro dell'Economia è l'autrice della quota 100 e della riforma delle pensioni che ha generato la categoria dei cosiddetti esodati, che per sua stessa ammissione è stata "sbagliata per fretta", Matteo Salvini è "un piccolo uomo che non si rende conto della sua pochezza". Elsa Fornero non ha un'alta considerazione nemmeno degli elettori e dei sostenitori della Lega, che lei rispetta "perché non possono avere quella consapevolezza oggi necessaria per cercare di capire e sostenere chi fa scelte un po' più lungimiranti, invece di accontentarsi sempre del brevissimo periodo".

Commenti