Sileri e la "cacca", Conte è prof Tutto il peggio della settimana

Giuseppi manda a scuola i suoi dirigenti, Sileri e la "cacca" e i commissari della Calabria. Tutto il peggio della settimana

Sileri e la "cacca", Conte è prof Tutto il peggio della settimana

L’Italia cambia colore, ancora una volta. Giuseppi il professore si trasforma in Raffaello e, pennello alla mano, tra una letterina a babbo natale e un selfie, tinge le regioni. Questa volta ha “punito” anche le rosse. Quelle vere. Praticamente siamo in lockdown, ma guai a dirlo. Per carità. E mentre gli italiani vanno avanti a fatica lui mette in riga i suoi dirigenti. Tutti a scuola d’Inglese. Secondo il quotidiano Il Tempo 46 dirigenti di prima fascia sarebbero stati obbligati da Giuseppi a 25 ore di lezione in altrettanti corsi personalizzati a tu per tu con l'insegnante di inglese per una spesa di 29 mila euro. I dirigenti di seconda fascia e i funzionari più alti in grado, invece, dovranno fare 26 corsi collettivi da 50 ore riservati a mini classi di sei: in tutto 1.300 ore di lezione per un costo di 39 mila euro. Ma avranno i banchi con le rotelle?

PIERPAOLO SILERI

"Anche il piccolino mi guarda in televisione. Ha 16 mesi e mi chiama cacca. Che vi devo dire?" Ha affermato rassegnato il sottosegretario in radio. "Non mi chiama papà, sono una merdaccia fantozziana, che vi devo dire". Beh, se lo dice lui.

GIUSEPPE TIANI

Ma in che Paese viviamo? In Commissione Affari costituzionali della Camera il segretario Nazionale del Siap e (ex) presidente di Innovapuglia ha presentato il “ciondolo” anti Covid. Sì, lo ha fatto! Sul serio.

"Oggi porto al collo un micro-purificatore d’aria del costo di 50 euro, un micro purificatore d’aria di tecnologia israeliana: per un metro cubo attorno a chi lo indossa genera cationi che inibiscono qualsiasi virus abbia segno positivo... è un neutralizzatore di batteri e andrebbe distribuito alle forze di polizia e a tutti i sanitari impegnati. Ci darebbe una mano a svolgere più serenamente il nostro lavoro e soprattutto a combattere il virus con la tecnologia” Per fortuna si è dimesso. Un attimo di lucidità, prima di cadere nuovamente in trans a causa del ciondolo.

GENERALE PAPPALARDO

Il leader dei gilet arancioni oggi in piazza ha esclamato a gran voce: “Bastardi! State creando la dittatura in tutto il mondo! Ma noi dei Gilet Arancioni, di Forza Nuova e altri movimenti, abbiamo creato il Consiglio Globale dei Patrioti. Abbiamo nominato Donald Trump Presidente del Consiglio Globale dei Patrioti!”; “Ora andremo davanti all’Ambasciata americana per consegnare al presidente Trump un certificato con cui lo nominiamo Paladino di Giustizia, difensore della Democrazia e dei Popoli.” C’è bisogno di aggiungere altro?

SAVERIO COTTICELLI

A proposito di generali…

L’ex commissario ad acta della sanità in Calabria in un’intervista a La7 ha detto: “Non so in quel momento cosa mi sia successo. Sembrava la mia controfigura. Non mi riconosco, non connettevo. Il piano anti-Covid l’ho fatto io! Sto cercando di capire con un medico se ho avuto un malore o qualche altra cosa. Perché quell’intervista è preceduta da una serie di attacchi che mi sono arrivati per via mediatica e istituzionale. Ero in uno stato confusionale, su cui sto indagando. Poi ho vomitato e passato una notte terribile. Voglio sapere che cosa mi è accaduto. Non lo so se mi hanno drogato, non ero lucido. Sto indagando...” Sarà stato drogato?

GIUSEPPE ZUCCATELLI

Il neo commissario alla sanità calabra nominato dal Governo ad aprile aveva detto a dei giovani intervistatori del canale web “UNITI nella Speranza - Voce dei senza Voce”

“Allarmarsi perché? Sapete quante cose più pericolose ci sono in giro? Quando ad esempio si sente parlare di una bombola del gas che scoppia per aria... io se in autostrada vedo un camion con le bombole del gas ho paura, accelero per allontanarmi”; “Guardate me, a 70 anni mangiare devo stare attento perché altrimenti è tossico. Bere devo stare attento perché non posso più alzare il gomito come mi sarebbe piaciuto una volta. Donne non ne posso più avere perché ormai io lo uso come un catetere... Ragazzi, scopate adesso che ce la potete fare! Tranquilli, avete l’età giusta e avete gli ormoni giusti!” Ma in che mani siamo? Se questi sono gli amici di Roberto Speranza.

SANDRA ZAMPA

"Ho molto apprezzato che la Pfizer abbia atteso l'esito delle elezioni americane e la sconfitta di quel campione di Donald Trump per annunciare l'efficacia straordinaria del vaccino anti Covid. La scienza ci fa sognare" ha cinguettato la sottosegretaria del PD.

VITTORIO SGARBI

A proposito di Trump e delle elezioni americane. Il critico scrive sui social: “In fondo Trump non chiede altro che fare come il PD: governare avendo perso le elezioni.” Come dargli torto.

Commenti