Coronavirus, l'appello di Mattarella: "Ora serve unità e impegno"

Il presidente della Repubblica parla sull’emergenza in corso

Coronavirus, l'appello di Mattarella: "Ora serve unità e impegno"

"Confido in un senso di responsabilità e unità". Con queste parole il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella parla dell'emergenza Coronavirus a pochi minuti di distanza dal consiglio dei Ministri straordinario convocato oggi, alle 18:30, per affrontare quanto sta accadendo.

"Sono vicino a quanti sono stati colpiti e alle loro comunità che vivono momenti di comprensibile ansia. Rivolgo un pensiero alle due vittime ed esprimo solidarietà ai loro familiari. Confido che senso di responsabilità e unità di impegno assicurino la migliore e più efficace risposta a tutela della salute dei nostri concittadini". Poi il Capo dello Stato si rivolge ai medici, ricercatori e a chi sta fronteggiando l'emergenza in ambito sanitario:"Desidero esprimere riconoscenza ai medici, al personale sanitario, ai ricercatori, alle donne e agli uomini della Protezione civile e delle Forze armate, a quanti in questi giorni si stanno impegnando - con abnegazione e generosità - per fronteggiare e arginare il rischio di diffusione del coronavirus. Il ministero della Salute e le Regioni con territori in cui sono presenti casi di contagio stanno operando con tempestività e hanno approntato i protocolli necessari ad affrontare l’emergenza, potendo contare su un sistema sanitario in grado di reagire con efficacia. Questa richiede anche la piena collaborazione di tutta la popolazione secondo le indicazioni delle autorità sanitarie".

Poi Mattarella ha telefonato ai governatori interessati, Luca Zaia e Attilio Fontana, per conoscere le criticità e il presidente della Lombardia Attilio Fontana, impegnato ad affrontare l'emergenza nella regione dopo i casi di Cremona, ha dichiarato: "Sono grato al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che oggi mi ha chiamato per sostenere, attraverso di me, gli operatori lombardi e tutti coloro che stanno lavorando incessantemente per fronteggiare i casi di Coronavirus che si stanno verificando in Lombardia".

Poi il presidente della Regione Lombardia sottolinea come il Capo dello Stato "anche in questa circostanza non abbia mancato di dimostrarci vicinanza e solidarietà, esprimendo anche il proprio apprezzamento per l'impegno profuso dalla Regione Lombardia e da tutto il sistema sanitario lombardo. Nel ringraziarlo gli ho assicurato che lo terrò costantemente aggiornato sull'evoluzione dei fatti".

Dal CdM il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ha fatto sapere sui social che "Dopo la riunione di ieri sera, in collegamento con i governatori di Lombardia e Veneto Attilio Fontana e Luca Zaia, al Comitato operativo della Protezione civile ci sarà un aggiornamento sull'emergenza Coronavirus per valutare nuove misure straordinarie. Il mio pensiero e il cordoglio di tutto il Governo ora vanno alle due vittime e alle loro famiglie. Siamo al lavoro senza sosta per reagire con la massima compattezza a questa emergenza. Seguiranno aggiornamenti al termine della riunione di questa mattina".