Coronavirus, Berlusconi: "Fi pronta a confronto solo per interesse del Paese"

Il leader di Fi, Silvio Berlusconi, ha garantito che gli azzurri sono pronti a discutere con il governo ma ha spiegato che "l'unica sede di confronto è il Parlamento". L’ex premier ha parlato anche del futuro del partito

Coronavirus, Berlusconi: "Fi pronta a confronto solo per interesse del Paese"

Sì alla collaborazione con il governo nel puro interesse del Paese ma il tavolo del confronto è solo quello delle sedi istituzionali. Silvio Berlusconi resta fedele alla linea già più volte espressa in passato e ha annunciato ancora una volta che Forza Italia è pronta a fornire il proprio contributo all’esecutivo per affrontare l’emergenza sanitaria e la crisi economica. Allo stesso tempo l’ex premier ha rifiutato l’offerta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte di partecipare ad una cabina di regia perché "l'unica sede di confronto è il Parlamento".

Il Cavaliere non vuole rompere l'unità del centrodestra ma nello stesso tempo non intende chiudere la porta al dialogo con il governo in un momento così delicato. Berlusconi ha sottolineato che il governo non è stato in grado di affrontare e gestire la nuova emergenza Covid ma "nell'interesse del Paese, non certo di Conte, Forza Italia è pronta a offrire la sua collaborazione istituzionale, da opposizione seria e responsabile".

Una prova di ciò emerge da quanto accaduto ieri alla Camera dove il partito azzurro pur votando no alle misure differenziate sul territorio contenute della risoluzione di maggioranza sul nuovo Dpcm anti coronavirus si è astenuto su tutto il resto, a cominciare dal Mes, il Meccanismo europeo di stabilità. A proposito di Mes, strumento osteggiato da una parte della maggioranza, Berlusconi ha ammesso di non riuscire a capacitarsi del fatto che il governo non abbia ancora deciso di utilizzare i fondi del salva Stato per sostenere le spese sanitarie legate al "ritorno del Covid".

Un pensiero, questo, che l’ex premier ha confermato anche questa mattina in un messaggio postato su Facebook."Forza Italia continuerà a dare il suo contributo di proposte e di idee in Parlamento a partire dalla legge di Bilancio: è necessario utilizzare le risorse a disposizione e quelle che arriveranno dal 2021 col Recovery Fund per destinarle a chi ha davvero bisogno e alle imprese in difficoltà: nessun posto di lavoro dovrebbe essere perso. I fondi europei, ottenuti grazie anche all'impegno del presidente, rappresentano una occasione che l'Italia non può permettersi di sprecare", ha affermato il leader azzurro.

Il presidente Silvio Berlusconi ha riunito in videoconferenza i vertici di Forza Italia. Con i componenti del...

Pubblicato da Silvio Berlusconi su Martedì 3 novembre 2020

Il leader azzurro ha poi spiegato di aver riunito in videoconferenza i vertici di Fi per discutere del futuro del partito e delle prossime mosse rilanciarlo. "Con i componenti del coordinamento nazionale, i coordinatori regionali, i responsabili dei dipartimenti e dei settori si è messa a punto una strategia per rafforzare la presenza del movimento sul territorio, valorizzando una classe dirigente locale che non ha eguali per qualità", ha scritto ancora Berlusconi. Un lavoro che ha un preciso obiettivo: tornare ad essere il primo partito della coalizione. "Forza Italia – si legge ancora nel post- è una componente indispensabile del centrodestra: mai come in un momento politico difficile come l'attuale sono importanti per gli italiani l'esperienza e la capacità di governo".

Commenti