Delirio di Orlando su Salvini: "Genocidio con nuovo processo di Norimberga"

L'attacco del sindaco di Palermo dopo il naufragio dei un gommone di migranti davanti alle coste della Libia. Non una novità per Orlando, che da tempo capeggia la rivolta dei sindaci contro il ministro dell'Interno

Delirio di Orlando su Salvini: "Genocidio con nuovo processo di Norimberga"

Ci va giù pesante il sindaco di Palermo Leoluca Orlando contro il ministro dell'Interno Matteo Salvini. Dopo il naufragio davanti alle coste della Libia, il sindaco di Palermo, che è stato da sempre uno dei principali esponenti dell'opposizione alla linea dura sull'immigrazione di Salvini, ha dichiarato all'agenzia AdnKronos: "Continua un genocidio e io dico al ministro Salvini che si farà un secondo processo di Norimberga. E lui non potrà dire che non sapeva".

Un'accusa particolarmente grave quella di Orlando, che equipara il ministro e leader della Lega a uno dei gerarchi nazisti processati dopo i crimini della Seconda Guerra Mondiale. Ma non è certo la prima volta che Salvini viene paragonato a feroci dittatori. E di certo Orlando non è nuovo ad affondi nei confronti del capo del Carroccio. Negli ultimi tempi, il sindaco di Palermo ha capeggiato la rviolta dei sindaci di sinistra contro il Dl Sicurezza.

In quell'occasione, Orlando ha detto : "Palermo è da sempre luogo di solidarietà e impegno in favore dei diritti umani. In coerenza con posizioni assunte e atti deliberativi adottati da parte di questa amministrazione che considera prioritario il riconoscimento dei diritti umani per tutti coloro che comunque risiedono nella nostra città. La nuova legge continua a suscitare riflessioni, polemiche e allarmi diffusi anche a livello internazionale per il rischio di violazione dei diritti umani in caso di errata applicazione, con grave pericolo di violazione anche della legge umanitaria internazionale".

La replica di Salvini non si è fatta attendere. Il vice premier ha scritto su Twitter: "L'ultima del sindaco di Palermo: parla di 'genocidio' e mi paragona ai criminali nazisti, immaginandomi imputato in un nuovo processo di Norimberga?? Non ho parole. I suoi insulti per me sono medaglie. E poi: ma chi lo vota ancora il Pd, secondo voi?".

E il botta e risposta fra i due non è finito. Leoluca Orlando ha continuato su Facebook: "Mentre muoiono 120 persone perché il Governo Italiano ha vietato alla Marina Militare di soccorrere un barcone in difficoltà, un Ministro della Repubblica si balocca a giocare con le foto degli avversari politici. Si, un giorno questi crimini e questa strage di uomini, donne e bambini nel Mediterraneo saranno perseguiti e Matteo Salvini sarà fra gli imputati".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti