Desirée, Boldrini attacca: ​"Salvini fa uno show..."

Il caso della morte di Desirée Mariottini a Roma ha scatenato polemiche feroci sul fronte della sicurezza. E ora la Boldrini attacca Salvini

Desirée, Boldrini attacca: ​"Salvini fa uno show..."

Il caso della morte di Desirée Mariottini a Roma ha scatenato polemiche feroci sul fronte della sicurezza. Il ministro degli Interni, Matteo Salvini, ha assicurato il pugno di ferro contro i clandestini accusati di aver stuprato e ucciso la ragazza di appena 16 anni nel quartiere San Lorenzo a Roma. Ma adesso il titolare del Viminale deve fare i conti con l'attacco sferrato dall'ex presidente della Camera, Laura Boldrini: "Anzichè trasformare il dolore per la povera Desiree in un set cinematografico in diretta Facebook, il Ministro Salvini lavori nel suo ufficio al Viminale e metta in campo misure concrete per la sicurezza di tutti e tutte. Io sto coi cittadini e le cittadine che non sopportano più degrado, incuria e violenza".

La Boldrini dunque chiede più sicurezza dimenticando che molti di quegli immigrati che sono arrivati in Italia per delinquere sono stati invogliati dalle politiche dell'accoglienza portate avanti anche dal suo partito. Va detto però che per il caso Desirée la parlamentare di Leu ha cambiato linea. Non è rimasta in silenzio e ha chiesto che vengano puniti i responsabili: "ara Desiree sei finita in una tana di esseri disumani e non riesco nemmeno a immaginare il dolore che staranno provando i tuoi famigliari. Spero che chi ti ha fatto così tanto male la paghi cara e venga punito come meriti".

Commenti