Dieci domande a "La Repubblica"

Vorrei rispolverare le loro famigerate "dieci domande" al regnante Silvio Berlusconi per capire fino a che punto può arrivare l'ipocrisia di un giornale come Repubblica.

La «Repubblica dell'odio», dopo il titolo «Cancellare Salvini» dell'altro giorno non solo non si pente ma rilancia. Il quotidiano che fu di Scalfari, alle prese come tutti i giornali con la crisi di mercato, cerca di risalire la china prendendo un nemico da agguantare alla giugulare, cinica e vigliacca formula sperimentata con successo per un ventennio nei confronti di Silvio Berlusconi. Il suo attuale direttore, Carlo Verdelli, ne ha facoltà e per questo non mi associo - a differenza loro nei nostri confronti - a chi vorrebbe trascinarlo davanti al tribunale speciale dei giornalisti. Sono convinto che la libertà di stampa, anche nelle sue forme più estreme, sia inviolabile e che gli unici giudici di un giornale sono i lettori. Saranno il numero delle copie e i risultati elettorali a scrivere la sentenza.
Ma detto questo vorrei rispolverare le loro famigerate «dieci domande» al regnante Silvio Berlusconi per capire fino a che punto può arrivare l'ipocrisia di un giornale come Repubblica.

1. Perché se Salvini ferma una nave carica di immigrati vìola i diritti dell'uomo ma se la stessa cosa la fa la ministra Lamorgese e un governo di sinistra (ottobre 2019, caso Ocean Viking, 100 persone di cui 48 bambini lasciati in mare dieci giorni senza permesso di attracco) non avete nulla da obiettare?
2. Perché se da destra qualcuno contesta la partecipazione della democratica Rula Jebreal al Festival di Sanremo è un caso di sessismo politico mentre se Elisabetta Gregoraci viene esclusa in quanto «donna di destra» è cosa irrilevante?
3. Perché chi vuole regolare l'immigrazione è razzista e chi a sinistra nega il diritto all'esistenza di Israele no?
4. Perché un falso allarme bomba a La Repubblica è un attentato e una bomba vera che esplode in una sede della Lega è una cazzata?
5. Perché ironizzare sulla stazza della ministra Bellanova per voi è grave ma farlo sull'altezza di Brunetta no?
6. Perché le nostre inchieste - poi confermate dalla magistratura come nel caso di Fini - le bollate come «macchina del fango» e le vostre sono «grande giornalismo»?
7. Perché (giustamente) indagate sugli intrighi finanziari del capitalismo italiano ma tacete sulla lotta di potere fratricida dei vostri ex e nuovi editori (De Benedetti e Elkann) per il controllo del vostro giornale?
8. Come fate a conciliare il vostro entusiasta appoggio al movimento di Greta ed essere pagati dal più grande costruttore di auto a combustione d'Europa?
9. Come avete fatto a celebrare Gianpaolo Pansa senza riconoscergli il merito di avere scoperchiato le schifezze e le stragi dei partigiani?
10. Come fate a non vergognarvi di tutto questo?

Commenti

tremendo2

Ven, 17/01/2020 - 21:15

per non parlare della censura che Micromega online (che appartiene a Repubblica) opera sui suoi lettori. In perfetto stile comunista!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 17/01/2020 - 21:19

11) Perché i giornalisti si occupano solo di casi umani o personali e mai di questioni d'insieme, che abbraccino gli interessi dell'intero paese? Perché parlare di Salvini, Jebreal, "48 bambini" e donne incinte su traghetti è più importante del destino di milioni?

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 17/01/2020 - 21:23

Sono sinistri, senza vergogna, senza onore, senza futuro.E.A.

MarioNanni

Ven, 17/01/2020 - 21:23

troppa importanza; quando un giornale spinge all'odio fa solo schifo e va mandato a fanculx.

Ritratto di Gius1

Gius1

Ven, 17/01/2020 - 21:26

Grandissimo Alessandro

disturbatore

Ven, 17/01/2020 - 21:33

Ce´un´espansione teutonica in Europa senza precendenti . I giornali sono un´ottime porti di attracco e forse anche Rep e´un porto di attracco . Oggi ho letto su Spiegel un´intervista a Di Maio tema la LIbia . Hai teutonici interessa soprattutto tenere il baricentro a Berlino oppure piu´vicino possibile . Dal Centro dell´Europa hanno un´opportunita´micidiale per formare il il loro gregge ed educarlo secondo dictat maturati dalla DDr , dalla religione e dal capitale . Salvini provoca la riflessione e una pecora nera nel gregge della Merkel non ci puo´stare. Rep. e´entrato nel gregge perche´ha bisogno di finanziamenti.

zen39

Ven, 17/01/2020 - 21:36

Una sola risposta: siamo fatti così. Siamo di sinistra e l'ipocrisia l'abbiamo imparata dalle scuole comuniste e purtroppo non possiamo farci niente è più forte di noi è la nostra maestra di vita quella che ci permette di sopravvivere. Senza un nemico non siano nulla.

REX2

Ven, 17/01/2020 - 21:38

10 domande? Quanta importanza, direttore. Certo lei fa bene a indignarsi ma l'effetto collaterale è che dando risalto a un titolo del genere si finisce inevitabilmente per fare pubblicità gratuita a chi pubblica certa roba. Io, ad esempio, se non mi avesse informata il Giornale quasi sicuramente sarei rimasta all'oscuro del titolaccio. Quest'ultimo degno del peggior giornaletto estremista piuttosto che di un quotidiano nazionale finanziato da confindustria.

Ritratto di Acquachiara

Acquachiara

Ven, 17/01/2020 - 21:38

Perchè? che domande impertinenti. Se fossero sinceri dovrebbero rispondere con la loro verità: perchè noi siamo noi e voi non siete un niente. Ma siccome Repubblica alla verità è allergica, ci sbellicheremo dal ridere a leggere le frescacce che i suoi difensori di turno s'inventeranno.

Ritratto di gian td5

gian td5

Ven, 17/01/2020 - 21:40

Che domande, Direttore! Possono fare tutto questo perché sono di sinistra e come ha scritto l'indimenticabile Guareschi i comunisti possono mostrare a testa alta anche il sedere.

Chuwa

Ven, 17/01/2020 - 21:44

La risposta all 10 la so: hanno la faccia come il cu#o

marinaio

Ven, 17/01/2020 - 21:44

Sallusti, non sporcarti le mani. Repubblica è sporca più dell'inchiostro che usa.

d'annunzianof

Ven, 17/01/2020 - 21:48

Semplce; siamo viscidi e ruffiani con contorno di utili idioti

RinaBrundu

Ven, 17/01/2020 - 21:54

Secondo me, direttore, il “problema” non è di “Repubblica” (che fa il mestiere per cui è nata, cioè agire come contundente arma-politica prona a creare “Sistema” in grado di gestire mediaticamente l’opinione pubblica et, dulcis in fundo, gestire una nazione culturalmente passiva che paga tale “passività” trasformandosi, quando serve, e suo malgrado, in sorniona e compiacente mucca da mungere), il “problema” è suo e di tutti coloro che ancora si nutrono di queste robe. Ma una biblioteca con l’opera omnia di Orwell non ce l’ha? E Machiavelli? Questi due signori, di fatto, hanno scritto tutto ciò che vi è da dire a proposito di realtà “mediatiche” (Orwell) e “umane” (Machiavelli) come quelle create dagli scalfarismi di questo mondo… e sul perché queste “realtà” attecchiscono e si trasformano, nel giusto tempo, nei “mostri” di norma prodotti dal sonno della ragione. Con il "sonno" che è il nostro.

HARIES

Ven, 17/01/2020 - 22:00

Bravo Direttore! Lei ha scoperto tutti i nervi della sinistra capitalista italiana. Alla domanda N.10, fatta ad uno qualsiasi dei lettori de la Repubblica, ci sarebbe una sola risposta, allineata al loro pensiero unico distorto: "Non abbiamo nulla da vergognarsi, anzi...". E, come dice lei Direttore, rilanciano pure! Mi piacerebbe vedere come risponde adesso quel giornale alle sua 10 domande. E poi ne riparliamo. Promesso.

machimo

Ven, 17/01/2020 - 22:02

Giusto

ST6

Ven, 17/01/2020 - 22:03

1. Perchè un gionale chiede ad un altro giornale di fatti a cui devono rispondere il Governo e di cui deve occuparsi il Parlamento? Lo chieda formalmente l'opposolizione al Governo il perchè - sono tutti pagati dai cittadini anche per questo. Infine, non si dimentichino i fatti: il “decreto sicurezza bis” è incostituzionale, ed è comunque di fatto legalmente superato da una sentenza del TAR del Lazio. Va tutto cestinato e rifatto. Punto

vinvince

Ven, 17/01/2020 - 22:03

Ise c’è qualcosa che andrebbe cancellata e per sempre è “ La Repubblica “ !!!

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 17/01/2020 - 22:08

egregio Sallusti dubito fortemente che riceva mai una risposta. Se ne faccia una ragione e continui le sue e nostre battaglie. Saluti Mao Li Ce Linyi Shandong China

anna.53

Ven, 17/01/2020 - 22:12

Egr. Direttore, la domanda su Gregoretti è da quasi nessuno posta, ma cruciale. Infatti, prima di tutto nessuno ha mai posto chiaramente (neppure la Palombelli che mi pare orientata al buon senso) dei rilievi circa il fatto che per 10 giorni con l'attuale governo persone migranti sono rimaste a mollo in barca, a sx replicano che gli stessi poi sono 'stati ricollocati'... Già, ma dopo DUE MESI DI POZZALLO, si scordano! Vergogna pure questa.

maorichief

Ven, 17/01/2020 - 22:15

Perchè dovrebbero vergognarsi? Le jene (quelle a quattro zampe) mica si vergognano per quello che sono.

VittorioMar

Ven, 17/01/2020 - 22:18

..la vera DIFFERENZA E' tra CHI E' un GIORNALISTA CREDIBILE come LEI e pochi altri e dei giornalai barzellettieri...casari (bufale)...VIOLENTI...ANTI ITALIANI..PLAGIATI TARATI DATATI...illuminati (spenti) ...inferiori e immorali ..ed altri COMPLESSI PSICOLOGICI..la maggioranza del popolo non si lascia più influenzare intellettualmente...solo dai GERMI STAGIONALI...!!

killkoms

Ven, 17/01/2020 - 22:21

ottimo!

GINO_59

Ven, 17/01/2020 - 22:22

10 domande 1 risposta: le regole valgono per gli altri, solo per gli altri, non per i sinistri. Ma finirà questa ignobile dittatura.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 17/01/2020 - 22:24

Scalfari precisa il nome del suo quotidiano: "La repubblica delle banane"

Ilsabbatico

Ven, 17/01/2020 - 22:24

Encomio a Sallusti. Bravissimo!

Giorgio5819

Ven, 17/01/2020 - 22:33

Sono semplicemente comunisti, basta la parola.

Ilsabbatico

Ven, 17/01/2020 - 22:33

..la domanda 10 è inutile però...tutti i comunisti non provano vergogna, TUTTI! È nel loro DNA.

Sadalmelik758

Ven, 17/01/2020 - 22:38

Buono,solo,per incartarci le sardine.

sgarbistefano

Ven, 17/01/2020 - 22:41

Cari Direttore Sallusti, Vi è un'unica risposta a tutte e dieci le domande: "Perchè Repubblica non è un giornale indipendente, ma un organo di partito"

mircomille

Ven, 17/01/2020 - 22:49

Riprovo ogni tanto a leggere Repubblica, ma mi rendo conto che è un giornale fazioso e bugiardo. E' nuovo manifesto o L'unità. Se le cose non cambieranno lo troveremo presto ridotto all'osso e magari in fallimento.

PRALBOINO

Ven, 17/01/2020 - 22:50

ERA ORA BRAVISSIMI ALLA FACCIA DI TOPOLINO PANSA FOR EVER

Mauritzss

Ven, 17/01/2020 - 23:35

Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah . . . . . Non rispondono, gli si è improvvisamente impastata la lingua . . . . .

Ritratto di Lucio Flaiano

Lucio Flaiano

Sab, 18/01/2020 - 00:13

Lucio Flaiano Chiedete a Repudica perché il Gruppo Espresso-Repubblica (Carlo De Benedetti) nel 1992 ELUSE 445 MILIARDI DI LIRE e fu CONDANNATO, dalle Commissioni Tributarie del Lazio,a SANZIONE di 225 MILIONI DI EURO, LIEVITATI a 338 MILIONI DI EURO, recentemente DEFINITA (da GEDIS di Marco De Benedetti) con il PAGAMENTO di 178 MILIONI DI EURO. Carlo, ovvero la tessera n. 1 del PD, canta "Elusione, dolce chimera sei tu..."

toni175

Sab, 18/01/2020 - 00:27

Troppo vigliacchi per rispondere.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 18/01/2020 - 00:33

Così sentenziava il Perozzi: “Cos'è il Genio? È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione”. Aver concepito da parte di Repubblica le dieci domande a Berlusconi è stato un lampo di genio, il colpo mortale al Berlusconismo. Egregio direttore, le sue dieci domande stanno a quelle di Repubblica come la minestra ormai sfatta riscaldata di due giorni prima sta al Camouflage di Massimo Bottura.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 18/01/2020 - 00:37

Risposta 1: salvini sarà mandato a processo e condannato per violazione del Decreto Salvini, nel punto in cui recita: “il Ministro della difesa e con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e informato il Presidente del Consiglio possono limitare o vietare l’ingresso, il transito o la sosta di navi nel mare territoriale, SALVO CHE SI TRATTI DI NAVIGLIO MILITARE”

Luigi Farinelli

Sab, 18/01/2020 - 00:40

Domande legittime e ben dirette. Temo però che i destinatari, a parte un fischio nelle orecchie, continueranno a fare come sempre fatto: un'azione di rincoglionimento per diffondere il politically correcte ed evitare che i loro lettori possano finalmente aprire occhi e cervello e capire quanto un giornale come LaRepubblica possa essere ben speso solo come carta igienica.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 18/01/2020 - 00:41

Risposta 2: con tutto il rispetto per la Grecoraci Sanremo è un punto d’arrivo, non di partenza (a proposito, che programmi ha fatto nella sua carriera?); quando raggiungerà le competenze di Rula Jebreal, Belén Rodríguez, Luciana Litizzetto o Antonella Clerici, vedrà che nessuno avrà più nulla da obiettare.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 18/01/2020 - 00:45

Risposta 3: a Sinistra non si nega il diritto di esistere d’Israele ma si afferma quello di coesistere della Palestina, che invece negli ultimi cinquant’anni è completamente scomparsa, i suoi territori completamente fagocitati da Israele. Le ricordo che i negazionisti dell’Olocausto stanno a destra.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 18/01/2020 - 00:49

Risposta 4: non mi risulta che Repubblica abbia mai derubricato a quella parola volgare che lei usa un attentato, trattasi di sua invenzione.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 18/01/2020 - 00:56

Risposta 5: l’ironia bisogna saperla fare, le vignette su Brunetta che circolano sul web sono geniali, come lo erano quelle di Forattini su Spadolini o De Michelis. Nessuno userebbe mai l’argomento dell’altezza di Brunetta per delegittimarlo sul piano dei contenuti, come non venivano delegittimati Spadolini e De Michelis, cosa che avreste voluto fare invece voi con la Bellanova ma che non vi è riuscita per la competenza dimostrata nella sua materia e la stima raccolta negli anni tra i contadini.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 18/01/2020 - 01:09

Risposta 7: sono cavoli loro, il giornale in questione è di loro proprietà, se lo gestiranno male fallirà e allora... amen

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 18/01/2020 - 01:12

Risposta 8: la fusione di FCA con Peugeot mira a potenziare la produzione delle auto elettriche, Greta sarà felice di saperlo.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 18/01/2020 - 01:26

Risposta 9: la Resistenza fu un movimento trasversale, che raggruppò comunisti, cattolici e gente di destra pentita o stanca delle violenze e degli omicidi che il Fascismo aveva portato avanti continuativamente per vent’anni. Stupidamente la destra regalò questa gloriosa pagina dell’anno storia civile italiana alla Sinistra. Essere fascista o Antifascista non potranno mai essere la stessa cosa.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 18/01/2020 - 01:35

Risposta 10: non si è annoiato, direttore, a scrivere questo noiosissimo elenco di banalità, eco lontanissimo di quelle passate alla storia del Giornalismo come “le dieci domande a Berlusconi” del grande Giuseppe D’Avanzo?

larsen61

Sab, 18/01/2020 - 02:02

Purtroppo in Italia la gente ignorante pensa ancora che la sinistra rappresenta il proletariato mantre la destra rappresenta i capitalisti mentre e’ esattamente is contrario.

ST6

Sab, 18/01/2020 - 03:43

maorichief: e perchè mai le jene (gli animali, come precisi) dovrebbero vergognarsi per quello che sono? Da dove salta fuori che una creatura della Natura debba vergognarsi di se stessa? Forza facce ride

Ritratto di Florentia1963

Florentia1963

Sab, 18/01/2020 - 05:13

Perché i sinistri hanno la faccia come il culo e sono figli della più grande truffa ordita ai danni dell'Unanita : il komunismo.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 18/01/2020 - 07:28

Non si vergognano semplicemente perché sono ignoranti.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Sab, 18/01/2020 - 08:25

L'uomo di destra è pragmatico, quello di sinistra è partigiano. La differenza, profondissima, è tutta qui, direttore. Quando la destra è rimasta delusa dal suo partito, la DC, ha democraticamente scaricato un intero partito, azzerando tutto il suo gruppo dirigente, o ha portato la Lega al 3% obbligandola a cambiare. Quando la sinistra è rimasta delusa del suo partito, questo ha cambiato nome, dato due pennellate al simbolo, e quelli per altri 10 anni si sono bevuti le stesse cavolate e lo stesso direttorio, che però fa "autocritica!", vedi PC/PDS/PD ecc... in Veneto si direbbe: Par i orbi no vien mai giorno!

Calmapiatta

Sab, 18/01/2020 - 08:33

C'è un solo termine che spiega questa ambivalenza ipocrita della testata giornalistica: doppiopesismo. Repubblica applica questo concetto da anni, senza vergogna e con arroganza. La tipica arroganza di colui che si sente, intimamente, migliore degli altri in virtù dell'appartenenza politica. Se sei di sx, sic et sempliciter, sei migliore. Non importa quanti intrallazzi, inciuci, accordi vergognosi, ingiustizie e nefandezze tu compia, tu lo fai perché tu sai quale è la strada migliore. Questa è Repubblica nella sua essenza, l'essenza del cattocomunismo italiano.

dagoleo

Sab, 18/01/2020 - 09:02

in passato ho provato a scrivere sul blog di Repubblica, esprimendo le mie idee come lo faccio su questo sito, sono stato quasi subito bannato. eppure mi ero sempre espresso con educazione, correttezza e cercando di argomentare le mie ragioni con tratto corretto e dialettico; anche più di quanto mi sforzo di fare su questo blog dove talvolta per enfasi mi esprimo anche con un pò di foga e giustamente non vengo pubblicato. la censura sovietica. questo è senza se e senza ma. sono stati i loro maestri, i sistemi li hanno imparati e li applicano con la stessa farisaica ipocrisia.

Ritratto di Loudness

Loudness

Sab, 18/01/2020 - 09:56

ST6 tu scrivi "é incostituzionale"... riferendoti alla "Costituzione più bella del mondo" che è stranamente intoccabile se qualcuno di destra la vuole riformare, ma che è necessariamente aggiornabile per adeguarla ai tempi quando è qualcuno di sinistra a volerci mettere mano. Un po' come il Presidente della Repubblica che deve essere sempre necessariamente di sinistra, post comunista oppure comunista proprio ed allora la democrazia è salva, mentre se il PdR per malaugurata ipotesi dovesse essere di destra, allora segnerebbe il ritorno del fascismo, dei campi di sterminio e delle deportazioni.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 18/01/2020 - 10:03

La loro cultura origina da quelle nazista e comunista. Sono ideologie epocali in tutto simili che sopravvivono e come allora fanno vittime anche illustri. Purtroppo, seppur con connotazioni diverse e talora sorprendenti, tali restano. E non esiste antidoto.

Ritratto di Loudness

Loudness

Sab, 18/01/2020 - 10:15

ST6 tu scrivi "é incostituzionale"... riferendoti alla "Costituzione più bella del mondo" che è stranamente intoccabile se qualcuno di destra la vuole riformare, ma che è necessariamente aggiornabile per adeguarla ai tempi quando è qualcuno di sinistra a volerci mettere mano. Un po' come il Presidente della Repubblica che deve essere sempre necessariamente di sinistra, post comunista oppure comunista proprio ed allora la democrazia è salva, mentre se il PdR per malaugurata ipotesi dovesse essere di destra, allora segnerebbe il ritorno del fascismo, dei campi di sterminio e delle deportazioni.

Ritratto di tox-23

tox-23

Sab, 18/01/2020 - 10:23

Due pesi e due misure, tutti gli schieramenti politici utilizzano questa tecnica, a me sembra anche normale entro certi limiti. Quello che contraddistingue la sinistra è che loro hanno portato questo modo di agire allo stato dell'arte, motivati dalla convinzione che il loro pensiero sia l'unico possibile in quanto di gran lunga migliore degli altri. Questo probabilmente ha ingenerato un atteggiamento in cui si riconoscono solo gli errori altrui ma non i propri, anzi penso che la sinistra sia intimamente convinta di essere infallibile e se ne consegue che di errori proprio non ne fa. E penso che parecchi rimpiangano l'URSS dove in cabina elettorale c'era un simbolo solo e si sollevava così la responsabilità del popolo ignorante di dover scegliere, una mansione riservata a un gruppo di dirigenti illuminati. Eh, i bei vecchi tempi !

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 18/01/2020 - 10:55

10 domande che faranno diventare di rosso la faccia dei babbei comunisti grulli, visto che ormai NOI abbiamo RAGIONE! :-)

Ritratto di Furio64Lostile

Furio64Lostile

Sab, 18/01/2020 - 11:11

E' diventato un foglietto, e scrive usando unghie intrise nel sangue dell'odio.... Tipico della Sinistra.... Indica 'il nemico'. Senza 'nemico' la Sinistra non riesce a vivere....

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 18/01/2020 - 11:19

Ma cosa si può pretendere da un organo di partito? Cosa ci si può aspettare se non l'assoluta dedizione alla causa? L'ha mai vistoa in televisione una qualsiasi cerimonia presenziato da Kim Jong Un? Quando c'è da pigiare un pulsante per far partire un razzo? E tutti quei figuranti osannanti e acclamanti che agitano le loro manine in segno di irrefrenabile giubilo come scimmie ammaestrate? Ecco, Repubblica è uno di quelli. Non chieda l'impossibile, ad esempio, di pensare...

Ritratto di giovinap

giovinap

Sab, 18/01/2020 - 11:25

state lavando la testa all'asino!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 18/01/2020 - 11:25

stamicchia# Le dieci risposte che lei dà nelle veci di Repubblica, non contengono fatti ma solo opinioni, le sue. Rispettabilissime come quelle del mio idraulico. Un genio nel suo lavoro ma strenuo avversario dell'ora legale, convinto che nessuno sia andato sulla luna e che i vaccini siano esiziali (aggettivo mio, lui non sa cosa significa). Quindi lavoro inutile e presuntuoso. Tenga pure le sue opinioni e magari rifletta se la genialità di D'Avanzo non sia stata invece quella di una magistratura che è stata capace di azzerare la politica soltanto con la sola e semplice diffamazione. Fatti pochi, diritto assente (Corte Europea diritti dell'uomo) ma avvalendosi, genialmente sì, di quelli come Lei che non ammettono altra verità se non quella giudiziaria. La verità univoca è propria delle ideologie nazista e comunista che ancora oggi felicemente albergano nelle menti deboli come la sua.

giovanni951

Sab, 18/01/2020 - 11:35

stamicchia: ma tu non ti sei annoiato a rispondere queste 10 domande?

Regista ambidestro

Sab, 18/01/2020 - 11:46

Repubblica è confezionato con un'ottima carta......tant'è che andrebbe usata per avvolgerci il pesce comprato al mercato e basta ! Insomma un autentico "cuoppo" !!

Libero 38

Sab, 18/01/2020 - 15:41

Chiedere 10 domande per sapere cosa? Ch'e' un giornale filokomunista.Io quando vado a comprare il pesce gentilmente chiedo di non usare repubblica per avvolgerci il pesce.

gedeone@libero.it

Sab, 18/01/2020 - 16:28

Per me questo quotidiano non esiste. Non lo toccherei neanche munito di pinze disinfettate.

rrxxrr

Sab, 18/01/2020 - 17:05

mauriziogiuntoli: GRAZIE, DI CUORE!! stamicchia: hai provato a contare le pecore? Funziona meglio!

Catwoman

Dom, 19/01/2020 - 12:40

@stamicchia Nick ben scelto.....nomen omen