Trump censurato, Gad Lerner esulta "Dovrebbero farlo anche da noi con qualcuno"

"Dovevano farlo prima". Secondo l'ex Lotta Continua Gad Lerner le piattaforme social hanno agito nel modo corretto censurando e oscurando il Presidente Usa Donald Trump

"Il fascismo degli antifascisti". Viene subito alla mente il saggio di Pier Paolo Pasolini nel commentare l'ennesima boutade di Gad Lerner. Il giornalista ex Lotta Continua, commentando all'agenzia Adnkronos la decisione delle piattaforme social di censurare il Presidente Usa Donald Trump, spiega che le aziende Big Tech avrebbero dovuto agire prima e mettere a tacere l'odiatissimo tycoon. "Dovevano farlo prima. Si sarebbe evitata la convocazione di un esercito sedizioso, profondamente plasmato dalle menzogne diffuse da Trump. Se lo facessero anche in Italia con alcuni non sarebbe male" spiega Gad Lerner all'Adnkronos circa le polemiche scaturite dalla sospensione dai social dell'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump in seguito agli scontri avvenuti a Capitol Hill. "Da sempre penso che i social hanno dei proprietari e degli editori che devono avere una responsabilità culturale -sottolinea Lerner - i social come colpa hanno quella di aver troppo poco filtrato le menzogne e le denigrazioni che ci sono state in questi anni perciò arrivano molto in ritardo", conclude il giornalista.

Curioso che un uomo "de sinistra" come Gad Lerner affidi le sorti della democrazia a un gigante della tecnologia. La resa definitiva della sinistra alla Tecnica. Ma le sue parole, dopotutto, sono emblatiche di ciò che è diventata la sinistra politicamente corretta oggi: per la libertà di parola, per la tolleranza, per la democrazia, ma solo quando tocca agli amici. Verso i nemici, si applica la censura decisa dal multi-milionario Mark Zuckerberg che a suo piacimento può decidere chi può parlare e chi no. Lerner, tuttavia, dovrebbe comprendere che la democrazia è un'altra cosa: e per quanto disprezzabile e odioso possa essere l'avversario politico, il diritto di parola ed espressione sancito dalla Costituzione - in quella americana dal Primo Emendamento - è intoccabile. È sacro. Altrimenti non parliamo di democrazia ma di ben altri sistemi che di democratico non hanno nulla.

Il filosofo Massimo Cacciari lo ha compreso perfettamente. Sempre all'Adnkronos, Cacciari ha osservato come vi sia "un problema di fondo, che è al di là e al di fuori di Trump. E' inaudito che imprenditori privati possano controllare e decidere loro chi possa parlare alla gente e chi no. Doveva esserci un'autorità ovviamente terza, di carattere politico che decide se qualche messaggio che circola in rete è osceno, come certamente sono quelli di Trump". Che sia l'imprenditore a farlo, ha aggiunto il filosofo ed ex sindaco di Venezia, "che è il padrone di queste reti, è una cosa semplicemente pazzesca. E' uno dei sintomi più inauditi del crollo delle nostre democrazie. Non c'è dubbio alcuno. Perché come oggi è Trump, domani potrebbe essere chiunque altro, e lo decide Zuckerberg. E' una cosa semplicemente pazzesca". Ma allarmi per lo strapotere di Big Tech, che vanno ben al di là di Trump, arrivano anche dall'altra parte dell'Atlantico, come quello pubblicato da Francis Fukuyama su Foreign Affairs.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

maxfan74

Ven, 08/01/2021 - 17:20

Giusto condannare quanto successo in America, ma Trump deve rispondere a Trump ed agli americani, noi dobbiamo pensare all'Italia ed agli italiani.

Brutio63

Ven, 08/01/2021 - 17:23

Ecco il volto democratico degli orfanelli del muro di Berlino. Bisogna ricordare che Gad era il direttore della Stampa ai tempi dell’avvocato e con lui, da vero proletario, girava in elicottero su Torino. Sono per la censura delle idee, delle parole, delle voci scomode e non allineate. Sono per la demonizzazione dell’avversario politico che va colpito, deriso, offeso. A proposito nessuno parla della manifestante disarmata uccisa con un colpo di arma da fuoco? Nessuno dice che in America ci sono troppe armi e la polizia spara troppo facilmente? Forse perché hanno ucciso una manifestante pro Trump? La sinistra con radici marxiste non può dare nessuna lezione di democrazia e libertà!

Santorredisantarosa

Ven, 08/01/2021 - 17:27

INCOMINCIA A DARE L'ESEMPIO POI C'E' CONTE, BOLDRINI, ZINGARETTI. PER NON DIMENTICARI DI GRUBER E L'AMERICANO CHE E' OSPITE SEMPRE DI PALOMBELLI.

marco1965

Ven, 08/01/2021 - 17:39

A distanza di cento anni, ci chiediamo ancora come mai dopo il biennio rosso arrivò la maledetta Marcia su Roma.

Ilsabbatico

Ven, 08/01/2021 - 17:44

Brutio63 analisi perfetta...

ItaliaSvegliati

Ven, 08/01/2021 - 17:49

In effetti gad va censurato!!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 08/01/2021 - 17:54

sentitelo che dice lui.... poi vi lamentate se vi bannano su facebook? :-)

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 08/01/2021 - 17:56

....."1984" avanza al galoppo!

mariolino50

Ven, 08/01/2021 - 17:57

La censura nel mondo moderno non dovrebbe esistere, chi decide cosa è giusto o sbagliato. Ci sono voluti secoli per non avere queste porcherie, ora siamo tornati alla censura, zittire chi non è d'accordo, speriamo non si arrivi all'inquisizione.

Yossi0

Ven, 08/01/2021 - 18:04

ma quando dice dovrebbero farlo anche da noi intende la sua Patria di origine, il Libano, o il Bel Paese ?

ItaliaSvegliati

Ven, 08/01/2021 - 18:09

Vogliono censurare chi non pensa KOMUNISTA, questa è la loro democrazia...modello RIACE!!!

silvano45

Ven, 08/01/2021 - 18:10

La sua scuola è quella del 68 di lotta continua chi non si adegua o non ha lo stesso pensiero non ha nessun diritto perché è un fascista razzista buzzurro e quindi bisogna insegnargli la democrazia.....così facevano.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 08/01/2021 - 18:17

Certo, il fascismo e gli anti fascisti. Da sinistra continuano con la favola del “fascismo moderno”, cioè attuale. Non entro in polemica su questioni inesistenti. Noto che a sinistra, quando si trovano in difficoltà e non sanno più che dire, per farsi ragione tirano fuori il “fascismo” nemico, ignorando la realtà, quando invece nel dopoguerra avanzato la sinistra ha fatto molto male all’Italia. Forse non lo vogliono ricordare.

leopard73

Ven, 08/01/2021 - 18:36

Gad un esaltato KOMUNISTA senza VERGOGNA!!!!

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Ven, 08/01/2021 - 18:39

Osceni i messaggi di Trump??? Su twitter prosperano messaggi pieni di insulti volgari di ogni tipo che non si sognano minimamente di censurare anche se qualcuno li denuncia.

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 08/01/2021 - 18:41

da qualunque parte arrivi la violenza è da condannare, ma secondo il compagno GAD, solo la non sinistra, commette violenza, diversamente sono manifestazioni democratiche

cgf

Ven, 08/01/2021 - 18:57

Da noi censurare i giornalisti e politici FAZIOSI tutti intenti alle loro poltrone, i loro introiti, i loro Rolex, tutto a discapito di coloro i quali loro stessi si ergono a difensori? In ogni caso i brogli ci sono stati e non è la fantasia della Russia, è tutto stato fatto in casa

MARIOMEN59

Ven, 08/01/2021 - 18:59

Quando non si sa cosa dire sarebbe buona cosa stare zitti , purtroppo l' arroganza non conosce limiti , ma il partito di provenienza lo conosce anche troppo bene !!!!

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 08/01/2021 - 19:07

Io mi chiedo con quale "autorità" Zuckerberg o altri possano decidere di censurare qualcuno. A questo punto qualsiasi governo potrebbe decidere di chiudere qualsiasi "media" che non le sia gradito. Il fatto, a mio avviso è molto grave, proprio per la tenuta democratica.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 08/01/2021 - 19:08

Noi invece non siamo in grado di "censurare" Gad e le sue strampalate idee.

RolfSteiner

Ven, 08/01/2021 - 19:10

Strano, un giornalista che vuole la censura.

vinvince

Ven, 08/01/2021 - 19:23

.... hai proprio ragione ... cominciamo on il censurarti ...

rigampi1951

Ven, 08/01/2021 - 19:36

Gad Lerner dovrebbe essere il primo ad essere censurato da tutti i social

ex d.c.

Sab, 09/01/2021 - 12:33

Da noi facciamo di peggio!