La gaffe della Lorenzin: "Quello è Gino Paoli?". Ma è Enzo Ferrari

Il ministro Beatrice Lorenzin, durante un incontro con i suoi elettori a Modena, ha scambiato un ritratto di Enzo Ferrari per uno di Gino Paoli

La gaffe della Lorenzin: "Quello è Gino Paoli?". Ma è Enzo Ferrari

Beatrice Lorenzin, ministro della Salute del governo presieduto da Paolo Gentiloni, ha scambiato un ritratto di Enzo Ferrari per uno raffigurante Gino Paoli. "E quello? E’ Gino Paoli, giusto?", ha esordito l'ex esponente del "Nuovo Centrodestra" riferendosi ad una immagine che ritraeva il fondatore della Ferrari. Questo, almeno, è quanto si apprende leggendo questo articolo su Il Resto del Carlino.

Il curioso episodio sarebbe avvenuto durante una visita a Modena dove la Lorenzin si era recata, durante la giornata di ieri, al fine di ringraziare gli elettori del collegio modenese, lo stesso che gli ha permesso di accedere al Parlamento. Il capoluogo di provincia dell'Emilia Romagna, del resto, è il luogo dove Enzo Ferrari è nato, cresciuto (almeno prima della guerra e prima di raggiungere Torino per tentare di essere assunto come operaio della Fiat) e infine deceduto il 14 agosto del 1988. Gino Paoli, invece, è originario di Monfalcone, un comune di cinquantamila abitanti del Friuli Venezia Giulia.

Una gaffe in piena regola per la Lorenzin, che si sarebbe anche stupita del fatto che a Modena si usa dire "il gnocco" invece che lo "gnocco". Il sindaco di Modenza Muzzarelli avrebbe provato a far passare la cosa sottotraccia esclamando: "Però la moglie di Gino Paoli è di Modena". L'errore della Lorenzin avrebbe suscitato silenzio e imbarazzo tra i presenti.

Commenti