I consigli? Informarsi e arrivare in anticipo

Sui siti e ai call center dei due gestori notizie su eventuali altre cancellazioni

I consigli? Informarsi e arrivare in anticipo

Il pasticcio del distanziamento sui treni rischia di rovinare la partenza per le vacanze di chi ha scelto di viaggiare - sostenibilmente e responsabilmente - su rotaia. La sola certezza è che non ci sono certezze. Trenitalia e Italo fanno sapere che comunicheranno via mail ai clienti l'eventuale cancellazione dei treni da loro acquistati. Chi non riceve mail dovrebbe essere al riparo da brutte sorprese. Ma siccome davvero non si sa mai, ecco alcuni consigli.

Prenotazioni Chi deve programmare un viaggio nelle prossime settimane farebbe meglio ad attendere qualche giorno prima di fare la prenotazione, per dare il tempo alle compagnie di rimettere ordine nei propri orari ed evitare di acquistare un posto fantasma.

Aggiornamenti online Chi deve proprio prenotare oppure chi l'acquisto lo ha già fatto non può che collegarsi sovente ai siti (italotreno.it e trenitalia.it) cliccando sulla sezione che fornisce le informazioni in tempo reale. Al link https://italoinviaggio.italotreno.it/it/stazione si può selezionare una stazione e guardare un «tabellone» virtuale delle successive partenze, per accertarsi che il proprio treno sia regolarmente schedulato e anche se in orario. Più o meno lo stesso si può fare su Trenitalia alla sezione https://www.trenitalia.com/it/informazioni/infomobilita.html. Trenitalia offre anche il sito www.viaggiatreno.it che dà informazioni in tempo reale sui convogli che attraversano l'Italia. Scaricare e consultare le app delle due società rende tutto più agevole. Utili anche, e anzi spesso più tempestivi dei siti istituzionali, www.thetrainline.com, www.wanderio.com e www.uniquevisitor.it.

Telefono Naturalmente c'è anche la possibilità di contattare i due call center. I numeri sono 892021 e 063000 per Trenitalia e 892020 per Italo.

In stazione Il consiglio è quello di arrivare in largo anticipo in stazione per avere il tempo di trovare, in caso di cancellazione del proprio treno, un'alternativa o cercando di farsi spostare su un altro treno o acquistando un biglietto ex novo. Sono presumibili lunghe file agli sportelli di assistenza alla clientela.

Rimborso Sia Trenitalia sia Italo dovrebbero rimborsare i biglietti per i treni cancellati. In caso di biglietto acquistato online con la carta di credito sarà stornato l'acquisto oppure sarà emesso un voucher elettronico, mentre in caso di biglietto acquistato manualmente bisogna rivolgersi all'assistenza clienti. Naturalmente è possibile anche semplicemente «riproteggersi» su un altro treno della stessa tipologia.

Associazioni dei consumatori In caso di difficoltà nel vedere riconosciuti i propri diritti di viaggiatori rimasti a terra, può essere utile rivolgersi a un'associazione dei consumatori che sappia dare dei consigli. Codacons già a marzo riuscì a ottenere che Italo rimborsasse (anche se solo in parte) i biglietti dei treni cancellati dall'improvviso lockdown.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti