I figli, la moglie e la fisica come unica "rivale"

L'ex sposa Jane Wilde: "Aveva 23 anni e il suo destino era già segnato. Ma io lo amavo"

I figli, la moglie e la fisica come unica "rivale"

Qualcuno ricorderà Jane e Stephen come la coppia meravigliosa della Teoria del tutto, il film che è valso l'Oscar a Eddie Redmayne. Però la realtà a casa Hawking era un pochino diversa. Almeno per come l'ha racconta Jane, nata Wilde, che sposò il giovane fisico di Cambridge nel 1965, quando lui aveva 23 anni; due anni prima gli avevano pronosticato un paio di anni di vita, a causa della sclerosi laterale amiotrofica. La malattia ha segnato la vita al grande fisico, ma non gli ha impedito di avere una famiglia. In certi momenti una famiglia anche molto felice, come ricorda Jane nella sua autobiografia, Verso l'infinito (Piemme), sulla quale è basato il film. Ma vivere con Hawking, ha spiegato lei una volta, era «come stare sulle montagne russe». Perché l'unica divinità, l'unica preoccupazione, per Stephen era la fisica: «La dea della fisica era la mia rivale» ha detto Jane, che si considera una delle tante «vedove della scienza». Anche se, nonostante il pensiero e il cervello geniale di Hawking fossero sempre rivolti al cosmo e ai suoi misteri, la stessa ex moglie ha ammesso che lo scienziato era un padre «devoto», che amava davvero i loro tre figli, Robert, Lucy e Tim.

Jane e Stephen si sono separati nel 1990 e hanno divorziato cinque anni dopo. Entrambi si sono risposati; lui con una delle sue infermiere, Elaine Mason, una delle tante donne che avevano cominciato ad assisterlo da quando la malattia era degenerata e gli aveva impedito di muoversi e badare a se stesso. Ricorda Jane Hawking che tutto cambiò nel 1985, dopo una crisi a Ginevra e una operazione di tracheotomia: «Stephen aveva bisogno di attenzione ventiquattr'ore su ventiquattro. Però le infermiere passavano il tempo a dirgli quanto fosse meraviglioso, e lui ha iniziato a dimenticarsi di noi».

È a quel punto che Jane non regge: ha dedicato venticinque anni a quel genio che ama, ha sacrificato tutta la sua vita per lui; si è sentita spesso «una schiava», è stata così disperata da pensare al suicidio. Dopo undici anni di matrimonio, Hawking si è separato anche da Elaine Mason (che era già stata sposata, a sua volta, con un ingegnere, fan dello scienziato, che lo aveva aiutato a sviluppare il sintetizzatore vocale che usava per esprimersi), che è stata accusata di abusi. Con gli anni, Jane e Stephen si sono riavvicinati. Complici i tre figli, e anche i tanti riconoscimenti e premi ricevuti da Hawking; occasioni nelle quali spesso Jane lo ha comunque accompagnato, come per esempio alla Royal Society nel 2006, per la prestigiosa Medaglia Copley.

Commenti