I giudizi su hotel e ristoranti? "O li compri o ti rovinano"

Sul portale del colosso dei viaggi comandano recensioni a pagamento, notizie false e "ricatti". Senza (quasi) controllo

In teoria persino il principio sarebbe da discutere. I gusti della clientela non sono mai uguali, la competenza nel giudicare non è garantita per tutti, quello che può piacere a te non è detto che piaccia anche a me per cui che valore può avere la pagella del primo che passa nell'orientare le mie scelte, specie se il primo che passa si firma «Panda124» o «LabbraDiFuoco». Ma nella società virtuale dell'uno vale uno, della condivisione a tutti i costi, delle giurie in servizio permanete effettivo va così. Per questo Tripadvisor, colosso internazionale basato su i «si dice» va così forte. Si definisce «il sito di viaggi più grande del mondo. Più di 500 milioni di recensioni imparziali dei viaggiatori». Hotel, ristoranti, località turistiche, musei, passate al vaglio insindacabile del tribunale del popolo della rete. In realtà su quell'«imparziale» ci sarebbe da discutere. Roberto Peschiera è stato per anni ispettore della guida Michelin, il suo lavoro era proprio passare al setaccio ristoranti e locali a cui mettere o togliere stelle. Sa quindi di cosa parla e non ha paura di dirlo: «La gran parte delle recensioni su Tripadvisor o sono fasulle o sono comprate da agenzie di marketing che le vendono a pacchetti». Ne ha raccolte a pacchi di proposte indecenti. Ti contattano e ti spiegano: oggi la reputazione in rete è fondamentale per gli affari, paga e riempiremo di commenti positivi il profilo del tuo locale su Tripadvisor. Se non paghi, ma questo lo fanno ma non lo dicono, la pagella diventa piena di quattro. «Ho telefonato a uno di questi gentiluomini. Mi ha detto: tu paghi me e io pago Tripadvisor. Non so se sia vero. Certo è che promettono non solo di mettere giudizi positivi ma di togliere quelli negativi. E lo fanno. Come facciano ad avere accesso al sito per cancellarli è un mistero».

Ne esce un museo degli orrori: «Gente che stronca posti dove non è mai stata, clienti che ti dicono: o mi fai uno sconto o scrivo di te il peggio, catapecchie celebrate come paradisi». La sua battaglia è cominciata proprio così: «Per il mio anniversario di matrimonio portai mia moglie in Costa Azzurra fidandomi dei cinque pallini assegnati a un albergo che invece era una stamberga. Invece di festeggiare il matrimonio ho rischiato il divorzio. Ho scritto su Tripadvisor una dura critica sul posto: mai uscita. Ho fatto la controprova inserendo un'altra recensione, stavolta positiva, su un locale di Mantova. Quella invece è uscita subito. Mi son detto: qualcosa non torna». E poi: «Mi telefona un amico: ho visto dal tuo commento su Tripadvisor che sei stato in un ristorante vicino a casa mia. Mai stato. Qualcuno aveva usato il mio nome». Se non vuoi essere recensito da Tripadvisor non puoi, a meno che non chiudi il locale. Chi ti massacra resta spesso anonimo. E rispondergli non puoi quasi mai. Non è necessario poi che tu dimostri di essere effettivamente stato nel locale, così capita che venga criticato quello che non c'è. Lo stesso Peschiera si è divertito: «Ho creato dei ristoranti che non esistono: sono stati pubblicati e recensiti. Persino uno a Londra, c'era la fila per prenotare...». Questo perché, spiega Peschiera «i controlli che dicono da anni di fare non esistono. Cosa sorvegliano i loro 300 verificatori? Cosa verifica il loro algoritmo?». Le recensioni rovinano reputazioni, demoliscono la clientela, angosciano esercenti: «La cosa orribile è che qualunque cosa questa gente ti appiccichi addosso ti resta addosso per sempre: perché tu puoi inventarti calunnie sul mio ristorante, o scrivere insulti razzisti o a sfondo sessuale e io stare zitto?. Fallo con un avvocato o con un medico: dopo tre giorni sei in galera». Ma perchè la gente non denuncia? «Perchè ha paura delle ritorsioni. In rete non è come nella realtà il sistema per fartela pagare lo trovano. Senza bisogno di incendiarti il negozio». Tripadvisor giura di non avere nulla a che fare con questo business: «Ma rifiutano ogni confronto sul tema. E quando abbiamo recensito le loro sedi, hanno fatto sparire le pagine da Google map». Chi sono i recensori di Tripadvisor? «Lo ha spiegato Gianluca Laterza, territory manager di Tripadvisor a una tavola rotonda di LarioFiere: gente frustrata, stressata che alla fine di giornate storte non trova niente di meglio da fare che prendersela con i ristoranti». Se lo dice TripAdvisor...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di guga

guga

Dom, 25/02/2018 - 10:15

Mai piaciuto Tripadvisor, un parere si Booking Hotel, invece? Grazie.

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Dom, 25/02/2018 - 10:35

Non sono assolutamente d’accordo ne con l’articolo e tanto meno con quanto affermato dal signore della guida Michelin. Non discuto ci possa essere del malaffare, ma dite anche che esistono centinaia di migliaia di persone serie, che documentando ciò che scrivono danno un giudizio soggettivo sul ristorante, albergo monumento e qualsiasi altra cosa. Personalmente non mi faccio guidare da Tripadvisor ma alle volte prendo degli spunti, poi so benissimo che “de gustibus non disputandum est” ma li,prendo con le molle. Di una cosa sono,più che certissimo, personalmente non ho mai scritto una recensione non essendoci stato, non ho,mai preso soldi da nessuno, né tantomeno minaccio il gestore. Attenzione di,persone normali,ne esistono ancora, magari,poche ma ne esistono.

silvano45

Dom, 25/02/2018 - 11:03

Meglio le recensioni di tripadvisor che ho potuto constatare abbastanza giuste che certe recensioni di giornali o giornalisti che sembrano avere interessi personali.......!

Ritratto di REDUCE

REDUCE

Dom, 25/02/2018 - 11:29

Giorgio51 non commento questo articolo perchè LEI mi potrebbe denunciare per plagio, avrei scritto esattamente quello che ha scritto LEI, condivido in pieno peccato che ci siano ancora persone che non sono state "illuminate". Io su TA sono attivo e giustamente recensisco solo ed esclusivamente i locali e i luoghi da me visitati personalmente. Le auguro una buona domenica (nevosa anche da LEI?)

sparviero51

Dom, 25/02/2018 - 11:36

LA NUOVA MAFIA !!!

mauepicuro

Dom, 25/02/2018 - 12:22

Sono contento di essere in pensione ..... Quando ho smesso di essere albergatore iniziavano le guerre di trip advisor e trivago. A quel tempo potevo ancora fregarmene e tirare dritto senza neanche leggere i giudizi mentre invece avevo colleghi che li "rincorrevano". Ho sempre preso in considerazione il modo in cui IO sono stato trattato da hotel e ristoranti evitando i comportamenti sgradevoli e copiando i gradevoli !

cgf

Dom, 25/02/2018 - 15:22

@giorgio51 secondo lei tripadvisor di che vive? le vetrofanie le regala solo ai più simpatici? Ho un'amica che non ha voluto rinnovare, si rinnovare, il canone a trip perché quell'anno avrebbe rinnovato l'hotel, prima ancora di iniziare si è trovata dal primo al 16 posto su 19. Un caso, vero? tanti casi.

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Dom, 25/02/2018 - 16:37

Ho letto l'articolo TRUCCADVISOR e mi sono incuriosito del gruppo NOTRIPADVISOR rappresentato da " Albergatori, ristoratori, clienti che fanno parte del gruppo anti Tripadvisor «Gufo? No, grazie» . Ho cercato in rete e tale gruppo è costituito in realtà da 4.868 iscritti. Ma saranno tutti reali o aggiunti a caso ? Una lievitazione non-naturale ? Nella discussione del gruppo si parla di petizioni per cancellarsi dal famoso portale TRIPADVISOR ma in realtà solo 273 ad oggi hanno firmato la petizione ovvero il 2,5% ... e se ne lamentano gli stessi appartenti al gruppo.Che siano anche gli iscritti fasulli come le recensioni che condannano come fasulle? Continuo a leggere. Dice il fondatore del gruppo tale R.P. in un post del 3-6-2015 " D'ufficio "avrei" aggiunto al gruppo qualche amico, chi non gradisse può tranquillamente rifiutare. "... ora si che siamo chiari!!!

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Dom, 25/02/2018 - 16:46

Ho letto l'articolo TRUCCADVISOR e mi sono incuriosito del gruppo NOTRIPADVISOR rappresentato da " 6900 Albergatori, ristoratori, clienti che fanno parte del gruppo anti Tripadvisor «Gufo? No, grazie» . Ho cercato in rete e tale gruppo è costituito in realtà da 4.868 iscritti. Ma saranno tutti reali o aggiunti a caso ? Una lievitazione non-naturale ? Nella discussione del gruppo si parla di petizioni per cancellarsi dal famoso portale TRIPADVISOR ma in realtà solo 273 ad oggi hanno firmato la petizione ovvero il 2,5% ... e se ne lamentano gli stessi appartenenti al gruppo . Che siano anche gli iscritti fasulli come le recensioni che condannano come fasulle?

ingenuo39

Dom, 25/02/2018 - 17:46

Penso che anche i ragazzini dopo i 13 anni di età non credano piu alle recensioni su internet. P.S. A qualcuno che non è convinto, consiglio, Biancaneve, Cappuccetto rosso, Cenerentola Sono piu credibili

djack66

Dom, 25/02/2018 - 18:58

GUGA, Booking perlomeno si rivolge a chi realmenta ha prenotato presso una struttura.....già un po' meglio!

ecastellani

Dom, 25/02/2018 - 19:44

Mah.. se TripAdvisor utilizzi sistemi per i quali è stato accusato anche Google non lo so ma non mi sorprenderebbe.. Però devo dire che da contributore di discreto livello (circa 300 tra recensioni e giudizi) ho sempre scritto la mia, positiva o negativa che fosse ed ho sempre visto pubblicato tutto senza censure, a volte con ringraziamenti da parte di chi leggeva, qualche volta con domande. Da parte mia lo uso spesso per capire meglio dove sto andando.. non prendo oro colato quello che leggo, vado alla ricerca delle recensioni negative e cerco di capire se il recensore semplicemente aveva gusti diversi dai miei o la luna di traverso oppure se veramente il posto sembra avere delle criticità. C'è da considerare che anche sui cataloghi, magari ben stampati e patinati, spesso si presentano come lussuose delle strutture mediocri.

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Dom, 25/02/2018 - 21:35

Una domanda mi sorge d'obbligo . Perché il Gruppo che protesta ha tra i suoi iscritti soggetti iscritti a loro volta ad un gruppo facebook "scambio recensioni su tripadvisor e Amazon" ? E' ora che il signor R.P. faccia pulizia tra i suoi amici .... Inutile combattere contro recensioni fasulle se sono gli stessi a grufolarci dentro. Farò i nomi e schermate prese a tempo debito pubblicandole su di un quotidiano di settore.

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Dom, 25/02/2018 - 22:36

REDUCE, grazie io mi comporto in questo modo come vedo anche lei, d’altronde una volta si diceva che “raglio d’asino non arriva al cielo “, no non nevica è piovuto ma fa troppo freddo anche se siamo al mare. Buona domenica

ottobrerosso

Lun, 26/02/2018 - 00:08

Del giro delle guide "ufficiali" invece ne vogliamo parlare?

djack66

Lun, 26/02/2018 - 13:30

Megarecensore perché non fai le pulci così anche a TripAdvisor?? Approfondisci quello che c'è scritto nell'articolo piuttosto che cercare storture in un gruppo che denuncia un problema reale!

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Lun, 26/02/2018 - 14:18

Jacopo guarda ... ti conosco anche di persona e sono iscritto al tuo stesso gruppo visto che il vostro duce barbuto ha iscritto A FORZA MIGLIAIA DI PERSONE PUR DI FARE NUMERO. Poi sei il primo su Google a autorecensire la tua attività con 5 stelline... fammi il piacere! Nel gruppo GUFO NO GRAZIE ci sono almeno un centinaio di iscritti allo scambio di recensioni : PREDICATE BENE MA RAZZOLATE MALE .. Ti do un primo nome LA PERLA NERA DI SANT'ARCANGELO di S.P. .. vai a a controllare tu stesso, fate pulizia in casa prima di chiacchierare, salutami il capo.... miao miao

djack66

Lun, 26/02/2018 - 18:35

Megarecensore, con questo cos'hai dimostrato? Ho messo 5 stelline alla mia attività, peraltro con la mia faccia in chiaro, e con questo? Non ho sparato su quella di qualcun'altro e se il sistema non è in grado di prevenirlo questo, è un problema. Qui si sta parlando di attività vessatorie e di ricatti e tu continui a spostare l'attenzione dal problema su di me, sul gruppo e su altri. E in tutto questo, non hai ancora risposto alla mia domanda caro il mio Sherlock Holmes miagolatore.

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Mar, 27/02/2018 - 10:28

Jacopo sto constatando che sei pronto a rispondere . Io non devo dimostrare nulla,io sono un signore nessuno. Tu invece dimmi perché il signor Peschiera che dice #iocimettolafaccia si posiziona sempre dietro alla truppe cammellate dei suoi accoliti con il motto " armiamoci e partite" . Forse ha suo secondo fine neanche tanto oscuro di crearsi una realtà alternativa al portale tenuto conto che il suo mestiere di recensore della rossa è diventato obsoleto? A me TRIPPADVAISOR non sta neanche simpatico ma il Roberto dovrebbe dichiarare meglio i suoi intenti. Dov'è l'informazione corretta? Quale è il suo scopo finale? Lo sai che la maggior parte dei NOTRIPPA di cui fai parte comprano es scambiano recensioni allegramente . Ti do un secondo nome della banda NOTRIPPA: STAKANOV di Verona iscritto e scambiatore di recensioni a cinque stelle . Se va a avanti così finiremmo tra 10 anni . Forse non sarò un leone cattivo ...miamiao

RobertoPeschiera

Mar, 27/02/2018 - 13:56

dimenticavo, oltre a #iocimettolafaccia, io ci metto anche il nome, il cognome e la foto, quando farà altrettanto megarecensore59? L'anonimato, comodo vero?

nyneve

Mer, 28/02/2018 - 11:25

Buongiorno, Lei sarebbe l'intervistato? Mi scuso per il mio anonimato qui, ma apprezzo e sottoscrivo tutto ciò che ha detto nell'intervista, c'è gente senza vergogna con l'ansia da prestazione su quel sito, come si fanno a scrivere millemila commenti?? Che credibilità ha un recensore che ha giudicato centinaia di posti?

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Mer, 28/02/2018 - 11:35

Signor Roberto il suo gruppo GUFO NO GRAZIE contesta le recensioni fatte da recensori che ritiene UTONTI , WEBETIe tante altre offese gratuite che sinceramente non trovo consone ad un "movimento" che cerca di darsi una parvenza di legittimità. Inoltre le ho fatto presente la pratica stessa dei suoi iscritti a scambiarsi allegramente recensioni su gruppi facebook . Io recensisco te e tu recensisci me. Non crede che questo sistema getti delle ombre sui vostri propositi ? State alimentando lo stesso sistema che condannate. Risponda a questo se vuole. Ho una lista dei decine e decine suoi iscritti al gruppo che si autorecensiscono e scambiano le recensioni e la invierò ai giornalisti del GIORNALE che ci ospita e di altri giornali di settore Sconfessi SUBITO queste pratiche UFFICIALMENTE e prenda le distanze da tutti coloro che lo fanno perchè minano la sua stessa e la credibilità del gruppo.

Alfredo56

Mer, 28/02/2018 - 14:46

Bisogna cambiare la legge. Se un azienda non vuole essere presente, devono dare la possibilità di cancellarsi e non essere recensita. Se tutti questi recensori fossero recensiti per il loro lavoro a loro volta, cosa succederebbe? @giorgio51, @megarecensore59, @reduce, cosa direste se foste recensiti negativamente per un unico errore fatto in 8 ore di lavoro? Non vi girerebbero neanche un po? Troppo spesso chi recensisce non immagina nemmeno da lontano la fatica, l'impegno e il tempo che in quegli ambienti si spende per il benessere altrui.

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Mer, 28/02/2018 - 15:54

Bravo @Alfredo56 buona la prima . Per ora vale ciò che disse Virgilio nella Divina Commedia : Vuolsi così colà dove si puote / ciò che si vuole, e più non dimandare .

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Mer, 28/02/2018 - 16:02

Alfredo56 non ti crucciare: vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare

Alfredo56

Mer, 28/02/2018 - 16:17

Tutti questi programmi tv fasulli tipo masterchef, hell's kitchen eccetera, hanno creato una miriade di meccanici che si credono sommelier, avvocati che si credono chef, operai che si credono maitre (senza nulla togliere a tutti questi nobili mestieri) i quali pensano di sapere tanto ma non conoscono assolutamente niente. Conoscete la storia del triplo filtro che si dice attribuita a Socrate? Se non l'avete mai letta cercatela. @megarecensore59 penso che gli iscritti al gruppo gufo, no grazie siano anche iscritti a gruppi di scambio recensioni per dimostrare quanto è semplice aggirare la tanto declamata "sicurezza" di trip e company, in quel gruppo ogni giorno si pubblicano mail ricevute da ristoratori, albergatori nelle quali si offrono recensioni a pagamento, di questo non ha parlato.

Alfredo56

Mer, 28/02/2018 - 17:16

megarecensore59 intanto mi dia del lei, ché non abbiamo mai pranzato allo stesso banchetto. E invece di citare Virgilio, potrebbe rispondere alle domande che le sono state poste.

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Mer, 28/02/2018 - 18:38

@Alfredo56 i meccanici , gli avvocati, gli operai, gli idraulici che lo voglia o no sono i vostri clienti e con loro dovrete confrontarvi quotidianamente. Tutti coloro che hanno un telefonino possono giudicare il vostro operato in quanto siete pubblici esercenti che operano in luoghi pubblici . Accettate i fatti , la realtà ed adeguatevi o scomparirete come neve al sole. Lo stessa teoria evoluzionistica di Darwin dice che non è la specie più intelligente a sopravvivere e nemmeno quella più forte, e nel nostro caso, quella che "urla di più" . E' quella più predisposta ai cambiamenti. La recensione negativa o positiva nulla influiscono a chi opera con adeguata scrupolistà e preparazione ma evitate di usare puerli artifici come lo scambio recensioni o addirittuando comprandole da personaggi venditori di fumo senza scrupoli. Buena Suerte.

nyneve

Mer, 28/02/2018 - 21:36

Megarecensore o mega ego recensore? Sta tenendo banco più di quello che convenga a chi asserve

Alfredo56

Gio, 01/03/2018 - 00:15

"Teoria" infatti, lo dice la parola stessa. In ogni caso io non ho nessun cliente, nessuno giudica il mio operato e non devo confrontarmi con nessuno. Il cambiamento lo vivrete voi iscritti a tutti questi siti che, come disse Umberto Eco, "hanno dato diritto di parola anche agli imbecilli che prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere", quando andrete fieri nel ristorante primo nella classifica di ta a mangiare cibo in scatola scaldato al microonde e lo recensirete con i cinque pallini. Nel mio piccolo, da cliente, preferirei scomparire come neve al sole piuttosto che vivere quel cambiamento. Se ci fosse un Roberto Burioni dell'horeca vi direbbe: prima studiate, fate la gavetta, turni da 18 ore, diventate Chef e poi potrete "giudicare" (che brutta parola) questo lavoro. Voi recensori dovreste pensarci 10/100/1000 volte prima di dare un giudizio sul lavoro altrui. Basterebbe un po di buonsenso che ahimè vedo mancare sempre più spesso.

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Gio, 01/03/2018 - 07:44

Cara Anna Maria, forse è perchè sta fantasticando troppo come i suoi amici di merende e come si dice dalle mie parti ricordi che ‘A fissazióne è pèggio d’a malatìa. Sono solo un signor nessuno senza padroni. Ha presente una lucertola che perde la coda ed è incapace di fuggire ? La vostra categoria rischia di subire lo stesso destino inseguendo i falsi miti proposti dal vostro duce barbuto : rischia di vendere il suo futuro ai nuovi padroni e poi arriva la gatta Lola che vi si pappa tutti in un solo boccone. Bonne chance, ma chère Ps: non faccia lasciare di domenica le cassette fuori a suo marito ... fidarsi è bene, non fidarsi è meglio !

RobertoPeschiera

Gio, 01/03/2018 - 17:39

e bravo megarecensore59 nickname di Carlo (il resto alla prossima) che scade nell'offesa q

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Gio, 01/03/2018 - 20:56

Caro Roberto ci tengo a farle notare la sua ingenuità fanciullesca nello scrivere POST PUBBLICI IN UN FORUM APERTO che vanno oltre il semplice diritto di critica.Lo scrive anche lei:le tracce in rete restano.L’appellativo che le ho dato?una battuta goliardica ma al contrario di lei, insieme alla "baby gang" di ostesse sciroccate e di bottegai analfabeti scrivete NERO SU BIANCO minacce intimidatorie, appellativi scurrili e sguaiati che vanno ogni forma di civile espressione: impropri e censurabili. Questi POST PUBBLICI vi (s)qualificano dimostrando che in 5 anni dall'apertura del gruppo NON AVETE RAGGIUNTO ALCUN OBBIETTIVO CONCRETO SE NON IL SEMPLICE LUDIBRIO ALTRUI. Nel suo postFacebook odierno:"Ai genitori sarebbe utile ricordare che è a casa che i loro figli devono imparare le parole magiche".Predica bene ma razzola male,Roberto!! Non vi stupite che poi se coloro che deridete chiamandoli utonti,webeti,vi mettano in croce per le vostre incapacità ad imprendere.

severino68

Sab, 03/03/2018 - 00:18

Che dire? Ho letto l'intervista all'esperto delle guide Michelin che ci racconta di essere finito in una stamberga (grande esperto, evidentemente) e poi vuole vendicarsi su TripAdvisor ma il sito gli nega la recensione. E per questo scatena una guerra contro chi gli nega la vendetta. Poi leggo da Megarecensore che ha gonfiato la sua pagina facebook con iscritti " a loro insaputa", e non lo nega neanche. Infine leggo che nel gruppo che ha creato vi sono pizzaioli che si scambiano recensioni di favore. Avevo creduto anch'io che TripAdvisor fosse un sito inattendibile, ma adesso dopo questo articolo comincio a pensare che sia tutta una congiura per screditare TripAdvisor.

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Dom, 04/03/2018 - 22:29

Caro Saverio56 sul gruppo Facebook "Gufo?NoGrazie" non solo gli stessi iscritti si scambiano recensioni per aumentare il loro rating ma inveiscono contro i recensori addirittura minacciandoli di morte. Basta usare la casella "CERCA" del gruppo. Parlo di commenti tipo:"LA MIA PERSONALE CAMPAGNA VERSO IL PRIMO OMICIDIO DI UN RECENSORE COME ATTO DI LEGITTIMA DIFESA,TROVA SEMPRE NUOVO CARBURANTE","QUESTI ALTEZZOSI FR*CI DI ME*DA SONO OVUNQUE","EBBENE SI ANCH'IO HO PENSATO TANTE VOLTE DI UCCIDERE UN UTONTO" e poi " O TRIPADVISOR TOGLIE L'ANONIMATO O IL PRIMO CHE BECCO LO UCCIDO","QUESTO ERA DA AMMAZZARE DA PICCOLO! SPERO VENGA UN GIORNO DA ME" oppure " OMUNCOLO PREZZOLATO" scritto dallo stesso amministratore.Leggete subito prima che li cancellino, ma presto troverete le schermate dei loro sproloqui in rete, corredate da NOMI e COGNOMI.

djack66

Mar, 06/03/2018 - 12:41

Megarecensore, il tuo scopo di deviare l'attenzione dai contenuti dell'articolo sta ottenendo dei risultati con severino68 che si accoda, speriamo ti paghino abbastanza bene. Rimane il fatto che ad oggi, a parte far vedere quanto ce l'hai grosso perché sei capace di individuare le identità delle persone, non sei ancora stato capace di confutare NULLA di quello che dice l'articolo e questo perché non è possibile. Tutto quello che viene riportato è vero (sennò TripAdvisor avrebbe proceduto a confutarlo direttamente ma non può) e l'unico modo che hai per distogliere l'attenzione è sparare a zero sul gruppo Facebook (del quale fai parte ma rimani ben nascosto perché sei pavido) non apportando niente di costruttivo, quindi sei inutile. Ed è per questo motivo che interagire con te non serve a nulla. Con affetto Jacopo

Ritratto di Megarecensore59

Megarecensore59

Mar, 06/03/2018 - 22:28

Caro Jacopo, ricambio il tuo affetto ma non sei il mio tipo per volerti concupire o tanto più suscitarti desideri erotici che forse sei aduso da come ti riferisci ai miei attributi.Il vostro movimento è un simpatico bluff come tutti leggono e si riduce a circa ad una trentina,forse una quarantina di irriducibili strumentalizzati ad arte dal Peschiera per vendicarsi di essere divenuto un dinosauro analogico e soprattutto un recensore obsoleto.Io condanno soprattutto la vostra virulenza verbale,il sessismo dei dialoghi pubblici,che nulla hanno a che vedere con un movimento che non va da nessuna parte ma dimostra ciò che siete: semplici bottegai in cerca di autore. In 6 anni siete rimasti allo stesso punto senza ottenere un risultato se non incensare l'attività del Peschiera che ride alle vostre spalle. Svegliatevi.PS:sono stato io ad avervi cancellato lo spam su Google Maps.Grazie ad aver postato tutti riferimenti precisi. @megarecensore59