I profughi siriani di Papa Francesco diventano rifugiati

Hanno ottenuto lo status di rifugiati i 6 profughi siriani portati in Italia da Papa Francesco dopo la sua visita a Lesbo

Da richiedenti asilo a rifugiati. È cambiato lo status dei 12 migranti che Papa Francesco, al termine della sua visita apostolica nell'isola greca di Lesbo, aveva portato in Vaticano con la collaborazione della Comunità di Sant'Egidio.

Il decreto di riconoscimento ufficiale è stato notificato questa mattina dalla Questura di Roma alle tre famiglie siriane composte da sei adulti e sei figli tutti minori. Da domani avranno il passaporto e il permesso di soggiorno della durata di 5 anni, con possibilità di lavoro. Le tre famiglie attualmente sono ospitate della Comunità di Sant'Egidio, mentre il vestiario, le spese mediche e alimentari sono a carico del Vaticano.

"Dal punto di vista burocratico è oramai tutto risolto - riferisce all'AdnKronos Daniela Pompei, responsabile per i servizi agli immigrati della Comunità di Sant'Egidio - hanno ottenuto proprio oggi il decreto, dopo che tre settimane fa avevano fatto l'intervista per il rilascio del certificato, spiegando le motivazioni per la loro richiesta d'asilo". La Comunità dà lezioni di lingua e cultura italiana ai profughi adulti, organizzando anche tour nella Capitale e gite turistiche come quella alla Reggia di Caserta della scorsa settimana. I figli (uno di 2 anni, due di 6, uno di 7, uno di 15 e uno di 18 anni) vanno quasi tutti a scuola. “L'Italia sarà il loro paese d'azione".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Gio, 19/05/2016 - 19:42

Nell'anarchia totale dei valori tutto è possibile.

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 19/05/2016 - 19:52

In Vaticano, spero !

Anonimo (non verificato)

nunavut

Gio, 19/05/2016 - 19:58

Bravo Franceschiello ti fai bello rifilando la metà se non di più al gov. italiano.Il Vaticano é uno stato, che sia questo stato ha fornire loro il passaporto,il lavoro,le cure medico-sanitarie e l'istruzione,li hai voluti,come rappresentate del tuo stato,ora prenditi le tue responsabiltà e non rompere rifilandoli con la compiacenza delle autorità italiane a NOI!!!

Maura S.

Gio, 19/05/2016 - 19:58

osì le famiglie musulmane che si è portato appresso ora sono ufficialmente profughi. =Habemos Papam = si un papa musulmano, o meglio un

FRANZJOSEFVONOS...

Gio, 19/05/2016 - 19:59

A PRESTO CREERA' UN NUOVO PLOTONE DI GUARDIE CAMMELLATE PAPALINE

Maura S.

Gio, 19/05/2016 - 20:02

finendo la frase = o meglio un =IMAN= in vaticano

ggt

Gio, 19/05/2016 - 20:13

Dunque ce li dobbiamo caricare noi. L'ennesimo "regalo" di Bergoglio, che continua a fare il "buono" con i nostri soldi. Siamo davvero un paese sventurato, costretti a subire l'ingombrante presenza del Vaticano in Italia, che insieme agli "eredi politici" di Togliatti fanno sinergia distruttiva della nostra povera Patria!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di sitten

sitten

Gio, 19/05/2016 - 20:19

Chissà cosa penseranno quei profughi cattolici siriani, che il buon papa a Lesbo a loro posto a preferito gli incappucciati.

Una-mattina-mi-...

Gio, 19/05/2016 - 20:35

DALL'ISOLA DELL'AMORE SAFFICO un miracolo, quasi una nemesi del diversamente papa: aggirando le prassi e le leggi, alcuni privilegiati, partecipanti ad una CINICA LOTTERIA, HANNO VINTO le vacanze a sbafo, le gite, ed i tour turistici. LA LEZIONE PER GLI ALTRI? Non tutti sono uguali, neppure e soprattuto in vaticano.

Finalmente

Gio, 19/05/2016 - 20:36

permesso di soggiorno della durata di 5 anni, con possibilità di lavoro. Possibilità ? E figuriamoci se questi si metteranno a lavorare, wi-fi gratis, cibo gratis, un tetto gratis, diaria giornaliera... poi se vogliono qualcosa basta bloccare un'arteria stradale e la boldrini si straccia le vesti per accontentarli... e via altri 12 da sfamare a spese nostre con le nostre pensioni... che governo di traditori.

oceanicus

Gio, 19/05/2016 - 20:37

CHE SCHIFO IMMONDO! SPERO CHE QUESTO ARTICOLO LO LEGGANO BENE BENE I CRISTIANI PERSEGUITATI NEL MONDO! BERGOLGIO SEMPRE DI PIU' INQUALIFICABILE!

Bavyer62

Gio, 19/05/2016 - 22:10

Beato francesco Imam!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Gio, 19/05/2016 - 23:14

..un fatto é certo, quando questo papa va aldilà dopo tutti questi miracoli che sta facendo, diventerà Santo sibito!!! Ironia della sorte.

Ritratto di scappato

scappato

Ven, 20/05/2016 - 02:39

Il Vaticano e' libero di prendersi quanti rifugiati vuole. O il finto buonista (coi soldi degli altri) cerca di scaricarli all'Italia?

il sorpasso

Ven, 20/05/2016 - 07:11

Mi sembra che si stia allargando un po' troppo questo Papa....evidentemente il Vaticano gli sta stretto.

rossini

Ven, 20/05/2016 - 07:44

Cari lettori, ricordatevi che noi l'arma per protestare contro le follie di questo Bergoglio ce l'abbiamo. È un'arma efficacissima che gli farà molto male. Basta che sulla dichiarazione dei redditi, all'opzione per la destinazione dell'8 × 1000, NON SCEGLIAMO LA CHIESA CATTOLICA. I preti sono sempre stati molto sensibili al denaro. È un vizio antico che risale alla Donazione di Costantino e alla storia delle indulgenze. Se un milione di contribuenti negasse l'8 × 1000 alla Chiesa Cattolica, le cose cambierebbero.

machimo

Ven, 20/05/2016 - 22:19

Ahh questo e il papa dei musulmani.