Immigrati, a Reggio la sinistra vuole accogliere a tutti i costi

Salvini chiude i porti, il Partito Democratico a Reggio Emilia si ribella e presenta in Consiglio un testo per accogliere altri profughi e dare soldi alle Ong

Immigrati, a Reggio la sinistra vuole accogliere a tutti i costi

Ancora immigrati a Reggio Emilia. È quello che vuole la sinistra locale, che oggi in Consiglio ha approvato una mozione per accogliere altri profughi. Un testo a sostegno della proposta di legge europea "Welcoming Europe. Per un’Europa che accoglie", la cui finalità sarebbe quella di facilitare e incrementare le operazioni di accoglienza e integrazione dei rifugiati.

“Salvare vite umane non è reato – si legge nel documento - Vogliamo decriminalizzare la solidarietà. In ben 12 paesi dell’Unione Europea distribuire alimenti e bevande, dare un passaggio, comprare un biglietto o ospitare un migrante sono comportamenti per cui è possibile ricevere una multa o addirittura essere arrestati dalle autorità. Punire questi comportamenti significa punire l’aiuto umanitario e riconoscere il reato di solidarietà”. L’intento è chiarissimo: creare e favorire altre vie di ingresso a immigrati per concedere loro asilo politico. “I migranti sfruttati spesso non sporgono denuncia perché corrono il rischio di essere arrestati, detenuti e rimpatriati a causa della loro condizione irregolare e perché incontrano difficoltà nel fornire delle prove e ricevere effettivamente un risarcimento e spesso non hanno accesso all’assistenza legale – si legge ancora - Vogliamo vie sicure di ingresso complementari e addizionali”.

Altri soldi nelle tasche delle Onlus e della Ong, ancora finanziamenti per immigrati: “Le sponsorship private, inoltre, hanno un ruolo importante nel facilitare l’integrazione dei rifugiati appena arrivati – continua la mozione - grazie alle comunità, ai gruppi religiosi, alle organizzazioni non governative. Chiediamo alla Commissione Europea di attivare un nuovo programma di finanziamento nell’ambito del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione”.

Il Comune di Reggio sottoscrive: il Pd è riuscito con i soli 15 voti della maggioranza a far approvare la mozione. Contrari il Movimento 5 Stelle, Forza Italia e Fratelli d'Italia e i civici. Primo firmatario è il consigliere democratico Dario De Lucia, noto per aver insultato la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni con un fotomontaggio online che la ritraeva con i gerarchi fascisti a Piazzale Loreto.

A livello nazionale, la proposta di sostegno alla legge europea “Welcoming Europe” ha la firma di Radicali Italiani, FCEI, Legambiente, Cnca, Fondazione Casa della Carità, Oxfam, Comitato Verità e Giustizia per i Nuovi Desaparecidos del Mediterraneo, AOI, Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione e lo sviluppo, ActionAid, A Buon Diritto, Acli, Arci, Baobab Experience, CILD.

Commenti