Il leghista Rixi all'attacco "M5s è nelle Procure. E così non si va avanti…"

Il viceministro ai Trasporti del Carroccio, indagato per le "spese pazze" in Regione Liguria, lancia messaggi agli alleati di governo. Si va verso la rottura?

"Non vedo un clima di collaborazione per andare avanti" e "Ci sono delle presenze del Movimento 5 Stelle nelle Procure". A parlare è Edoardo Rixi, sottosegretario ai Trasporti e alle Infrastrutture della Lega, indagato per le "spese pazze" in Regione Liguria.

L’esponente del Carroccio, intervistato da Il Messaggero, lancia chiari messaggi agli alleati di governo, in vista delle elezioni europee del 26 maggio – che potrebbero portare all'ennesimo e forse definitivo terremoto nella compagine di maggioranza – e in vista del futuro. All'orizzonte, forse, anche le elezioni anticipate…

"Lasciamo lavorare in pace la magistratura e soprattutto non si facciano pressioni. Certo, è strano che in questo Paese le inchieste partano sempre quando ci sono le elezioni, in una situazione di tensione a livello governativo", dice Rixi, nel mirino della magistratura e degli stessi pentastellati. È infatti fissata per giovedì 30 maggio la sentenza dei giudici sul suo caso e in caso di condanna Di Maio ha già dichiarato di aspettarsi le dimissioni.

E il sottosegretario leghista, alle parole del leader M5s, replica così: "Si tratta di uno strumento per far sì che ritiri gli emendamenti sullo sblocca-cantieri. Vogliono esasperare i rapporti, attaccano individualmente le persone. Ma io non mi fermerò. Sulla mia vicenda non c'è nulla di nuovo e non sono attaccato alla poltrona. Il problema è la linea del governo. Siamo stati chiamati per combattere la disoccupazione e dare sicurezza al Paese. La visione della Lega è chiara. Ma su autonomia, sviluppo economico, riduzione delle tasse ci stanno boicottando. L'Italia ha bisogno di risolvere il problema dell'immigrazione ma il Movimento non sembra convinto e una parte dei giudici è contro. Mi sembra una follia dire tutti questi no. Non è accettabile".

Dunque, in merito al pensiero che serpeggia tra i leghisti, in merito ai contatti tra il Movimento 5 Stelle e le Procure, ecco cosa dice: "Ci sono delle presenze del Movimento nelle procure ma il problema non è se ci siano dei contatti oppure no. La questione è la loro comunicazione. Utilizzano le inchieste per i propri interessi, a me interessa affrontare i problemi del Paese mentre da una parte del governo arrivano a volte giudizi quando dovrebbero aspettare le sentenze".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

dario52

Mar, 21/05/2019 - 12:53

sempre alla ricerca di un nemico.............ma per caso non è che la procura ha ragione???

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Mar, 21/05/2019 - 13:43

Bonafede aveva promesso, in campagna elettorale, che avrebbe fatto subito la riforma della Magistratura...... tutti gli Italiani hanno visto che cosa ha fatto in realtà!

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Mar, 21/05/2019 - 14:20

Il primo Dl (113/2018) , infatti, a sei mesi dalla sua conversione in legge, resta inattuato: sui 17 decreti da adottare per rendere pienamente operative le misure previste dall’impianto normativo solamente uno (sui criteri di ripartizione delle risorse del fondo per potenziare le iniziative in materia di sicurezza urbana da parte dei comuni) ha visto la luce. Gli altri restano sulla carta. perchè questo sarebbe "ANDARE AVANTI" ahahahaha e i babbei si stanno facendo infinocchiare dol BIS ahahahah

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 21/05/2019 - 16:21

dario52 12.53: ha mai provato a pensare il contrario?

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 21/05/2019 - 16:22

babbeipersempre: ha parlato il babbeo per antonomasia.

gianni59

Mar, 21/05/2019 - 17:04

male non fare paura non avere....

Ritratto di AQUILAVOLSE

AQUILAVOLSE

Mar, 21/05/2019 - 18:21

Se il signor Rizzi non avesse rubato i soldi pubblici (abitudine ricorrente nella Lega) probabilmente nessuno lo processerebbe.

Ritratto di equitaly

equitaly

Mar, 21/05/2019 - 18:51

@ babbeotuttopersempre......grande!!!

caren

Mar, 21/05/2019 - 19:33

E' assodato, fuori da qualsiasi dubbio che, una persona, qualunque essa sia, qualunque incarico ricopra, debba comportarsi sempre onestamente e non approfittare mai della sua posizione privilegiata, ed è giusto che chi sbaglia paghi. E non sto qui a difendere nessuno ma, andando avanti così, in uno stato di polizia sempre più accanito, si rischia la paralisi totale, nel senso che, anche un semplice cittadino, prima di far qualcosa, dovrà rivolgersi ad un avvocato per non incorrere in spiacevoli sorprese.

Italianocattolico2

Mar, 21/05/2019 - 19:56

Non voglio sindacare sulla colpevolezza o sull'innocenza degli indagati, ma è innegabile che le inchieste della magistratura partano sempre in tempo di elezioni e siano sempre contro chi da fastidio ai rossi e agli imboscati di sinistra che hanno solo cambiato temporaneamente casacca.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 21/05/2019 - 20:14

Le Regioni, con quei fondi per progetti a fondo perduto che non dicono e non servono mai a niente, solo soldi regalati e basta. Eliminate il bollo auto. I progetti li fanno le aziende. Capisco i comuni, capisco le Province, ma le Regioni a che servono,per spostare capitali da una Provincia ad un altra?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 21/05/2019 - 20:52

X dario52: le procure hanno sempre ragione "a prescindere" ... altrimenti sono razzi tuoi.....

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 21/05/2019 - 20:56

X gianni59: sei proprio sicuro che in Italia funzioni così?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 21/05/2019 - 21:01

X caren: niente di più sbagliato, non ad un avvocato, ma al magistrato che potrebbe inquisirti. Io, se fossi un amministratore pubblico, inoltrerei alla procura competente per territorio, per conoscenza, copia di ogni atto che successivamente dovrei sottoscrivere, solo così, con l'approvazione preventiva, potrei dormire sonni tranquilli .... Poi non domandarmi chi comanda in Italia ....

Celcap

Mar, 21/05/2019 - 21:13

A dimostrazione che le procure sono di una comicità infinita perché stanno seguendo un comico che non ha ne capo ne coda e cerca di far ridere anche se non ci riesce più nemmeno se ci mette tanto impegno.

Ritratto di saggezza

saggezza

Mar, 21/05/2019 - 21:55

Davigo: gli unici innocenti sono soltanto coloro che l'hanno fatta franca.