Massimo Cacciari: "Governo di dilettanti, Renzi cadrà per mano di Grillo e Salvini"

L'ex sindaco di Venezia ha le idee chiare: "Renzi è arrivato al capolinea". E traccia lo scenario della caduta del governo

Massimo Cacciari: "Governo di dilettanti, Renzi cadrà per mano di Grillo e Salvini"

Massimo Cacciari ha le idee chiare: "Renzi è arrivato al capolinea". Ospite a In Onda, l'ex sindaco di Venezia parla del premier e analizza le sue ultime mosse politiche ma anche i dissidi interni al Pd che ormai danno vita a una guerra continua tra renziani e minoranza dem. "Un partito si costruisce con le competenze e conoscendo la storia, la compagine renziana sia formata da spiantati e portaborse", afferma Cacciari. Poi l'affondo: "Un leader carismatico non è mai sufficiente per governare bene, di esempi nelal storia ne possiamo fare tanti".

E ancora: "L’ignoranza di Renzi, cioè la sua mancata percezione di quello che accade realmente nel Paese, soprattutto al nord, è tale che, con l’Italicum, il Pd non supererà il 35 per cento e vincerà Grillo, perché al ballottaggio tutti i voti della Lega andranno dal primo all'ultimo al M5S. Renzi non perderà a causa di Cuperlo o Bersani, ma di Grillo e Salvini". Insomma secondo Cacciari il destino di Renzi è già scritto e adesso al premier non resta che raccogliere i frutti delle sue promesse e dei suoi annunci che puntualmente non hanno avuto seguito nei fatti. Cacciari conclude attaccando le scelte del governo tacciando chi governa di essere "dilettante e ridicolo di fronte a emergenze drammatiche".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti