Mille euro al minuto a un comunista

L'ex ministro greco Varoufakis ospite da Fazio per 24mila euro. Il canone serve a questo?

Mille euro al minuto. È quanto la Rai ha pagato Yanis Varoufakis, ex ministro delle Finanze greco, per sparare pirlate a «Che tempo che fa», il salotto televisivo personale di Fabio Fazio. Ventidue minuti, andati in onda il 27 settembre, che urlano vendetta. Non è la cifra in sé, 24mila euro appunto, più viaggio aereo pagato in prima classe, ma lo sperpero di denaro pubblico. Con in più la beffa che a staccare l'assegno è stato il più moralista dei conduttori tv a favore del più comunista dei politici europei, quello che aveva fatto accorrere ad Atene a osannarlo una nutrita pattuglia della sinistra italiana a inneggiare agli eroi di Tsipras.

Lungi da noi cadere nel facile moralismo. Se uno ha mercato è giusto che incassi il dovuto. Non ci formalizziamo. È che non capiamo che mercato possa avere mister Varoufakis, economista messo al bando sia dall'Europa sia dal suo Paese. Lo hanno cacciato e a quanto risulta, nel suo girovagare per tv e salotti di mezzo mondo, noi italiani siamo stati gli unici a pagare per godere del suo verbo. Il che stride con il pianto, anche quello greco, di chi ci governa e lamenta mancanza di liquidità. Si tolgono soldi ai pensionati e poi, via Rai, si sprecano euro con i comunisti chic. Si sfora il debito e il premier si compra un nuovo lussuoso aereo. Si spendono 3 miliardi per l'emergenza immigrati e non c'è un soldo in più per i terremotati dell'Emilia e gli alluvionati della Campania.

Se è così che Renzi e i neo-nominati vertici della Rai pensano di usare i soldi di quella nuova tassa occulta che è il canone in bolletta Enel, allora siamo alla truffa. Sanno gli italiani che la Rai spende due dei loro milioni ogni anno per pagare Fabio Fazio? E sanno che Luciana Littizzetto, spalla del conduttore buonista, è ricompensata con ventimila euro a puntata? Credo che a molti verrebbe voglia di farsi staccare la luce da Renzi, piuttosto che vedere buttati così i propri risparmi. Che tanto, per sapere «Che tempo che fa» basta leggere le previsioni o guardare fuori dalla finestra.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 29/10/2015 - 15:08

E' la coerenza comunista bellezza. Loro sono, a PAROLE, per l'UGUAGLIANZA, poi quando si arriva a distribuire il malloppo (i soldi dalle tasse dei cittadini) diventano i primi in fila. Pensate un po', cosa fanno per gli esodati? NIENTE. Ma per riempirsi le tasche i vari SantORO, Fazio, Marrazzo, Litizzietto (quella racchia che prende soldi per dire parolacce nel tempio di TeleKabul) non ci sono spending review ne limite, li va bene la legge del mercato, tanto combattuta ideologicamente (ancora una volta a PAROLE. Insomma come diceva Mina: Parole, soltanto parole e niente di piu'.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 29/10/2015 - 15:16

Mi piacerebbe che il buon Sallusti, per completare la sua analisi, ci dicesse anche quanto incassa la Rai di pubblicità per il programma di Fazio, almeno uno si fa due conti e capisce se conviene. Insomma se non dobbiamo guardare "Che tempo che fa" come programma di informazione (e in quel caso ci sta di andare in rosso se si fa cultura) guardiamolo come un investimento e vediamo il saldo netto tra entrate pubblicitarie e costi. Chiedo troppo?

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 29/10/2015 - 15:29

@El Presidente, ore 15:16. Piuttosto ci spieghi lei perche' occorre pagare un canone RAI? visto che la RAI prende publicita' tanto quanto le reti private. Perche' la RAI deve avere 2 fonti d'ingresso, e i privati una? Perche' le cooperative pagano meno tasse della Esselunga, e codesta vende a minor prezzo della COOP? Ci illumini per favore

unosolo

Gio, 29/10/2015 - 15:41

quando si gestiscono soldi altrui è tutto normale ma regalare soldi anche se a pagare è lo sponsor a me sembra proprio un furto il canone , paghiamo stipendi enormi a personaggi da anni insediati per poche ore la settimana , sponsor che versano soldi ma la RAI nonostante il canone è in rosso , quindi esistono sprechi su stipendi o contratti privati , possibile che nessuno chiede accertamenti dello spreco o delle regalie . a cosa servono le carte di credito aziendali se paga lo sponsor ?

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 29/10/2015 - 15:41

La decenza morale impone che né i soldi dei contribuenti, né le eventuali entrate pubblicitarie, servino a spendere ventimila euro per le comparsate di Littizzetto e a fare contratti a suon di milioni di euro a nessuno, tantomeno a personaggi come Fazio. Tutto ciò è una contraddizione alla tanto invocata necessità di limitare la spesa pubblica.

Ritratto di sepen

sepen

Gio, 29/10/2015 - 15:46

Va beh, adesso non infieriamo. Fa schifo, certo, però sparava delle tali caxxate che era quasi divertente. Il fondo lo toccammo nel 2003, mi pare, quando invitammo Byron Moreno che nemmeno un anno prima ci aveva sbattuto fuori dai mondiali...

rossono

Gio, 29/10/2015 - 15:48

El Presidente la prego ci risparmi le sue stronzaggini. Grazie

Cheyenne

Gio, 29/10/2015 - 15:54

Caro Sallusti, Varoufakis è il classico furbastro per cui il comunismo va bene per gli altri ma non per lui. L'Italia ne è piena. Colpa nostra che non sappiamo votare per chi veramente difende gli interessi nostri e della nazione.

Ritratto di manasse

manasse

Gio, 29/10/2015 - 17:11

che stupisce non è tanto quanto sono dei miserabili i rossi nostrani ma perché ci sono così tanti pirla che ancora li votano,marino è l'esempio classico di come ragionano certe persone ROMA è allo sfascio il sindaco un inetto e saranno anche pochi ma quelli che lo osannano o sono parte della mangiatoia che non guarda mai alla politica ma solo ai propri interessi oppure qualcosa non quadra nel loro comprendonio perché la città è allo sfascio e la colpa è sempre degli altri quando va male ma i MERITI sono sempre del CAPO quando va bene,come si fa a far capire che il pesce puzza sempre dalla testa?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 29/10/2015 - 17:17

Quanto al canone, io penso che una quota si debba pagare per il semplice fatto che altrimenti in TV ci sarebbero solo Grandi Fratelli, Masterchef, X Factor ed altre cagate simili, a me invece piace anche trovarci Passaggio a Nord Ovest, Quark e altri programmi di approfondimento che purtroppo costano e non si autofinanziano. Fosse per me le due gestioni andrebbero separate con la parte generalista che si autofinanzia da se se ci riesce e un canone ridotto a finanziare solo la parte culturale ma io sono un idealista.

Ritratto di adolfo fei

adolfo fei

Gio, 29/10/2015 - 17:51

i ripeto,visto che è stato pagato con soldi pubblici, cioè pagati dai cittadini come TASSA per il possesso del televisone, non capisco poi perchè debba essere data tutta alla Rai., mi piacerebbe sapere chi è colui che ha deciso il compenso.. Questo elemento va LICENZIATO e deve anche restituire i soldi spesi,. Ma mi domando anche dove sta la commissione di vigilanza

marcosol

Gio, 29/10/2015 - 18:20

Per Sallusti (e non solo) essere di sinistra è il più imperdonabile dei peccati. Ad uno di sinistra non si perdona nulla, nemmeno il comportarsi come uno di destra. E pensare che questo individuo pianse lacrime di coccodrillo quando l'ordine dei giornalisti non lo difese dal possibile arresto, cosa che si rivelò infondata come ovvio che fosse. Ma si sa, non voleva essere da meno del suo compare Belpietro che andò a piangere in tutte le televisioni inventandosi un finto attentato.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 29/10/2015 - 18:22

Occorre una leggina che riveda il concetto di furto. Dare milioni di euro faticati da onesti uomini a uomini inutili solo perché la pensano in un certo modo, sono di un certo colore, di un certo sesso o dicono bene certe cose è un furto, una rapina premeditata. Una simil legge Fornero, agghiacciante, dovrebbe indicarli quali ladri e rifarsi sul patrimonio per l'ammontare dell'intero percepito. La cosa mi fa ribrezzo ma occorre turarsi il naso e procedere.

Ritratto di andrea626390

Anonimo (non verificato)

terzino

Gio, 29/10/2015 - 18:45

Tra compagni.......

Santippe

Gio, 29/10/2015 - 18:45

SANTIPPE Cari connazionali, protestare contro la RAI serve, ma sarebbe ancora più efficace se si smettesse di vedere la trasmissione di Fazio. Oltretutto si eviterebbe di farsi il sangue marcio.

eloi

Gio, 29/10/2015 - 19:00

El President vuol sapere da Sallusti quanto incassa la RAI di pubblicita inserita nel progreamma Che tempo che fa. Ci faccia egli sapere quanto incassa la RAI di pubblicità quando è al seguito di PAPA FRANCESCO. Da questi incassi tolga le spese per i girmnalisti al seguito. Vedrà che a conti fatti il totale sarà 0----

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 30/10/2015 - 07:36

#el presidente. Non é mio solito rispondere ai commenti, ma il suo delle 15,16 é una provocazione al buonsenso, ed é per questo che io le voglio chiedere perche la RAI puo regalare un intero canale ai komunisti (RAI3)come la berlinguer?, é produrre nella stesso tempo ogni 150 milioni di euro di Perdita?!é questo mentre MEDIASET senza un canone da pagare produce profitti per Berlusconi?, ed io non credo che bonolis é del debbio vengano pagati con le patate.

liquiriziatrebottoni

Ven, 30/10/2015 - 07:50

Ho fatto i conti della serva, e il risultato è che quando verranno a chiedermi il canone, non lo pagherò, ma spiegherò ai signori della rai che i 24.000 euro (dati a due rimba che vedrei bene ai semafori a pulire i vetri) , divisi per 100 euro canone,danno un risultato di circa 20 di canone già abbondantemente pagato....i denari li scalino da lì

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 30/10/2015 - 09:04

EL presidente...i programmi degli Angela sono spesso costruiti con servizi presi da documentari "geographic" o "History Channel" documentari o tematiche che trova tranquillamente in chiaro in tanti canali, senza pagare..che dobbiamo pagare pure cio che producono realmente(non contenitori) altri network visibili gratis in altre tv..e' pazzesco, si guardi marco polo tv o fucus

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Ven, 30/10/2015 - 09:16

@El Presidente Io credo invece che non sia giusto pagare un canone solo per Quark, che riconosco essere l'unica trasmissione decente rai, tanto più che mi fanno vedere più pubblicità che le reti Fininvest. La soluzione più logica e più facile sarebbe che trasmettessero come tv a pagamento, ma il governo di ladri vuole i soldi disonestamente da tutti i cittadini anche quelli che della rai se ne impipano.

mariolino50

Ven, 30/10/2015 - 09:30

Direttore, anche lei è spesso in tv, ci va gratis o pretende un congruo rimborso spese, che mi sembra più che giusto per chiunque, chi è sul palco in qualsiasi spettacolo viene pagato, è chi stà in platea che paga.

ale76

Ven, 30/10/2015 - 09:58

Poi mi spiegate dove sta scritto che un comunista deve essere povero... E poi mi spiegate anche dove avete letto che Varoufakis è comunista...

Ritratto di caribou

caribou

Ven, 30/10/2015 - 11:47

Ma fatemi capire, rosso, nero o blu che sia, ma con tutti gli italiani che sento, e che orgogliosamente dicono di non aver mai pagato il canone, non vi sembra assurdo fare i conti in tasca a chi dei vostri soldi non ha mai visto una lira!?

giovanni951

Ven, 30/10/2015 - 12:01

mille euro al minuto sono troppi anche per uno di destra.

giovanni951

Ven, 30/10/2015 - 12:02

---cmq inutile prendersela con Varu...bisogna prendersela con gli ha acconsentito chè guadagnasse così tanto.

moichiodi

Ven, 30/10/2015 - 12:11

E se fosse stato un fascista?

ilbelga

Ven, 30/10/2015 - 13:03

e del tornado in veneto che cosa dovrebbero dire i cittadini colpiti, ah si, veneto pantalone magna polenta.

Ritratto di caster

caster

Ven, 30/10/2015 - 22:17

1000 euro al minuto sono troppi per chiunque.

motofrera

Sab, 31/10/2015 - 09:34

L'antico PCI è sempre vissuto di queste manifestazioni, il cui alto costo non è mai stato reso noto..... ricordate le feste dell'UNITA' con la partecipazione dei cantanti più in voga? e il popolo beoto credeva che venissero per solidarietà col partito.

lupo1963

Sab, 31/10/2015 - 10:52

I comunisti esistono solo nei sogni o negli incubi di qualche irriducibile nostalgico , un po' come i fascisti.La realta' e' che i politici fanno quello che hanno sempre fatto :parlano in un modo ed agiscono in un altro ,ma sempre nell'interesse proprio,in prima classe,con la berlina con autista ed il pranzo nel ristorante di lusso.Tutto a spese di noi fessi.Perdipiu' ci fanno anche pagare a forza questo bel "servizio pubblico" della rai.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 31/10/2015 - 16:21

Perchè se invece li davano a un fascista erano spesi bene ?

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 31/10/2015 - 16:24

marcosol approvo pienamente il suo commento.

Ritratto di mambo

mambo

Dom, 01/11/2015 - 00:43

questi sono gli effetti della manovra di Renzi. Siccome sognano di triplicare gli incassi per il canone, distribuiscono i soldi, regalando miliardi ai loro amici. E sono le due più insipide e sgradevoli figure della Rai a farlo. Come al solito.

freud1970

Dom, 01/11/2015 - 10:25

Tutto in sintonia con lo spreco degli ultimi 20 anni.

Ritratto di wciano

wciano

Dom, 01/11/2015 - 18:26

Forse il signor Sallusti non ha la più pallida idea di come funzioni la televisione, o forse non lo dice per pura faziosità. La trasmissione con varoufuckis è costata 24mila, ma quanti soldi ha portato di pubblicità durante la sua apparizione? Mi sembra un dato importantissimo per capire l'eventuale spreco, ma non lo trovo.

ernestorebolledo

Dom, 01/11/2015 - 20:15

solo il vecchio parlare di comunismo

masbalde

Dom, 01/11/2015 - 21:53

Caro Sallusti, la legge sul canone rai è una legge truffa: possibile che un ricorso al Presidente della Repubblica, firmato da qualche migliaio di lettori del Giornale, non riesca a fermarla??? Il canone Rai deve essere pagato solo da chi vuole vedere la Rai che pertanto può passare al segnale criptato con o senza esclusione dei notiziari come ha fatto sky. Ci vuole tanto per farlo capire a Mattarella che oltretutto era un giurista ????

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Dom, 01/11/2015 - 23:29

Mille euro nette al minuto ad un comunista con professione fallimentare. Al riguardo osservo che chi ha invitato il greco è un altro comunista che percepisce due milioni all'anno dalla Rai immeritatamente!

Masquart

Lun, 02/11/2015 - 08:11

Per i compagni marcosol e marino.birocco: il ruolo di martiri non vi si addice. A parti invertite io preferirei dare soldi ad un fascista piuttosto che ad un comunista. Anche se quest'ultimo, si sa, da tutto in beneficenza. Poveri polli!