Politica

Misiani (Pd): "Quota 100 non verrà prorogata"

"Quota 100 scade a fine 2021 e non verrà prorogata. Il reddito di cittadinanza va cambiato e reso molto più simile agli strumenti degli altri Paesi".

Misiani (Pd): "Quota 100 non verrà prorogata"

«Quota 100 scade a fine 2021 e non verrà prorogata. Il reddito di cittadinanza va cambiato e reso molto più simile agli strumenti degli altri Paesi». Anche ieri Antonio Misiani, viceministro dell'Economia e delle Finanze - intervistato alla Summer School della Scuola di Politiche fondata da Enrico Letta - ha voluto ribadire quanto era nell'aria da tempo: la riforma delle pensioni varata dal governo gialloverde non verrà prorogata oltre la scadenza naturale del 2021. Un annuncio che ha subito scatenato la «diffida» ufficiale del leader della Lega e primo sostenitore della riforma Matteo Salvini: «Facciamo poche promesse ma le manteniamo. Il Pd si è impegnato con l'Europa a cancellare Quota 100 e tornare alla legge Fornero. Ma se torna la gabbia della legge Fornero le persone che perdono il lavoro come pagano l'affitto? Alla legge Fornero non si torna». E ancora: «Non voglio che i nostri imprenditori e i nostri figli dipendano dagli umori e dei cambi di idea di qualcuno a Berlino o a Parigi. Se in cambio dei prestiti, l'Europa ci chiede di tornare alla legge Fornero noi faremo tutta l'opposizione del mondo dentro e fuori dal Parlamento».

«Grazie a Quota 100 la disoccupazione giovanile è diminuita dal 33 al 23% e abbiamo registrato 285.000 occupati in più rispetto all'anno precedente, nonostante la crescita zero del Paese. Trecentomila italiani sono andati in pensione garantendo così un ricambio generazionale nel mondo del lavoro fondamentale per i giovani», aveva spiegato nei giorni scorsi l'ex sottosegretario leghista Claudio Durigon.

Commenti