Il mondo della politica fa il tifo per Bossi. Berlusconi: "Un amico, gli voglio bene"

Il mondo della politica fa il tifo per Umberto Bossi. Il Senatùr è stato colpito da un malore mentre si trovava nella sua casa di Gemonio

Il mondo della politica fa il tifo per Bossi. Berlusconi: "Un amico, gli voglio bene"

Il mondo della politica fa il tifo per Umberto Bossi. Il Senatùr è stato colpito da un malore mentre si trovava nella sua casa di Gemonio ed è stato trasferito in un ospedale di Varese con l'elisoccorso. Da quanto si apprende da fonti della Lega, il senatore Umberto Bossi è stato sottoposto a una angiotac del cervello da cui è emersa l’assenza di una emorragia. I valori ematochimici bassi potrebbero aver scatenato una crisi epilettica. Da quanto si è saputo, inoltre, Bossi muoverebbe in maniera normale il braccio destro. Cauto ottimismo da parte dei medici che lo hanno in cura. Il fondatore della Lega ripeterà tra 12 ore la Tac e nel frattempo è stata sospesa la sedazione. L'ex presidente della Regione LOmbardia, Roberto Maroni ha twittato: "Non fare scherzi, vecchio leone". Anche Silvio Berlusconi ha mandato un messaggio all'ex leader del Carroccio: "Umberto Bossi è una brava persona, leale, siamo amici e io gli voglio bene. Gli mando i più affettuosi auguri di pronta guarigione".

Anche Calderoli su Facebook ha voluto mostrare tutta la sua vicinanza al Senaùr: Umberto, amico mio, ancora una volta la vita ti sta mettendo di fronte ad una dura prova da affrontare. Ma ti è già successo, hai vinto in passato battaglie più difficili e sono sicuro che vincerai anche questa. Perché sei un grande guerriero, sei un lottatore. Siamo tutti con te, forza Umberto".

Commenti

Grazie per il tuo commento