"Non pubblicano studi sulla clorochina". La guerra del farmaco anti Covid

Lo scontro sull'antimalarico. Alcune ricerche lo bocciano, altre lo promuovono. Cassone: "C'è un effetto Trump..."

“Purtroppo gli editori di riviste importanti sono molto riluttanti a pubblicare qualcosa di positivo sull’idrossiclorochina (chiamo questa riluttanza effetto Trump-Bolsonaro), mentre pubblicano immediatamente anche paper deboli quando non funzionano”. A parlare è Antonio Cassone, già direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Iss e membro dell’American Academy of Microbiology. Un luminare le cui parole, rilasciate alcuni giorni fa a Sanitàinformazione, riaprono un dibattito che in parte si è sopito ma che ha occupato, con toni spesso da tifoserie, la scena pubblica della “prima ondata” di infezioni da Sars-Cov2.

L’ultimo studio è stato pubblicato a fine agosto dall’European Journal of Internal Medicine. Si tratta di una ricerca “retrospettiva” tutta italiana che avrebbe dovuto attirare l'attenzione dei media nostrani e che invece è passata sostanzialmente in sordina. Gli scienziati hanno analizzato 3.451 pazienti ospedalizzati in 33 ospedali del Paese tra febbraio e maggio, tutti ovviamente positivi al coronavirus. Hanno comparato i malati trattati con idrossiclorochina (con o senza altri farmaci) con quelli che non l'hanno ricevuta, scoprendo che il tasso di mortalità dei primi è più basso di quello dei secondi. Dopo complessi calcoli, gli analisti sostengono che i pazienti che ricevono l’antimalarico hanno un rischio morte inferiore del 30% a chi non lo assume. Il tutto grazie agli effetti antinfiammatori e antitrombotici del farmaco. “Ciò può giustificare il suo effetto nel ridurre il rischio di mortalità - si legge - poiché Sars-Cov-2 può indurre microtrombi polmonari e coagulopatia, che sono una possibile causa della sua gravità”.

Prima precisazione. Quello appena citato si tratta di uno studio “retrospettivo”, cioè basato sull’analisi di cartelle cliniche e persone già trattate. Ma non scelte appositamente per una ricerca come si fa nelle analisi “randomizzate”. Gli autori dello studio ci tengono a precisarlo. Il dato però è significativo, come lo è quello di altre due pubblicazioni realizzate in Belgio e Arabia saudita che sostanzialmente confermano l’analisi: con l’Hcq la mortalità cala.

Il problema dell’idrossiclorochina, un antimalarico già usato per curare diverse malattie (come il Lupus o l'artrite) e dal costo irrisorio (appena 6 euro), si chiama Donald Trump. Fu infatti il presidente Usa a suggerirlo come cura ottimale e addirittura preventiva contro il Covid, trasformandolo insieme a Bolsonaro nel farmaco dei “sovranisti”. La storia dell’Hcq, intricata e complessa, è contenuta nel “Libro nero del coronavirus” (clicca qui) che ne ripercorre - con contenuti inediti - l’evoluzione. Tra le testimonianze esclusive, anche quella di Luigi Cavanna, oncologo piacentino, fondatore del “Metodo Piacenza” decantato in tutto il mondo. Fu lui tra i primi a somministrare l’antimalarico ai pazienti che andava a visitare a casa, combattendo sul nascere l’infezione. “L’Hcq contro il Covid ha dimostrato di funzionare - rivela - Anche tanti medici l'hanno assunta. Non farà testo, ma vuol dire che ci credevano. E poi ci sono centinaia se non migliaia di pazienti che l'hanno presa e sono guariti”.

Luigi Cavanna, primario di oncologia a Piacenza

Oggi l’uso della clorochina è fortemente osteggiato. Dopo uno studio pubblicato su Lancet sui rischi cardiaci e l'aumento di mortalità (poi rivelatosi fasullo e ritirato con non poco imbarazzo), lo scorso maggio prima l'Oms e poi le agenzie del farmaco di mezzo mondo ne hanno sospeso l'utilizzo. Molti scienziati hanno denunciato "l'assenza di un ampio, sereno ed equilibrato confronto a livello internazionale". Ma l’Aifa ancora adesso ne impedisce la somministrazione fuori dai trial clinici. "L'auspicio è che il farmaco venga riabilitato perché utilizzato per pochi giorni si è rivelato efficace", dice oggi Cavanna. E forse i nuovi studi potrebbero smuovere le acque. Nelle ultime settimane, infatti, tre Stati Usa (Minnesota, Nevada e Ohio) hanno ritirato il divieto e su oltre 100 studi realizzati sul farmaco, il 75% ha dato esiti positivi e solo il 25% negativo. I suoi sostenitori sperano: la seconda ondata necessita di tutte le cure possibili per evitare di ritrovarsi nel disastro di marzo. Tuttavia altri esperti suggeriscono prudenza.

Uno dei pochi studi randomizzati realizzati, infatti, non solo non ha trovato effetti benefici del farmaco contro il Covid, ma ha pure sottolineato - insieme ad altre pubblicazioni - il rischio di effetti collaterali cardiologici. Tra questi, c'è anche la ricerca dell'Oms “Solidarity”, il più grande studio randomizzato mai realizzato, da cui l’Hcq è stata estromessa. Da qui l'avversione, per dire, del noto Roberto Burioni. Perché allora alcuni sono convinti della bontà di questa cura? Il problema, spiega Cassone, è che “questi trial hanno usato dosi alte di Hcq nell’idea che queste dosi fossero quelle giuste per una diretta attività antivirale”. Puntando sulla capacità anti-infiammatoria, invece, se ne può usare una dose decisamente inferiore, che non sembra provocare effetti collaterali. Lo dicono i ricercatori dello studio sul European Journal of Internal Medicine, secondo cui “una mortalità ridotta è stata osservata anche da altri studi osservazionali che utilizzavano dosi basse o intermedie di Hcq”. E poi, dice Cavanna, “si può essere prudenti ed ecumenici quanto si vuole, ma l’idrossiclorochina è in commercio da tante decadi. Possibile che solo adesso scopriamo la sua pericolosità? Se dà problemi cardiaci, li dà tanto nella persona col Covid che in quelle col lupus o l'artrite reumatoide”. Che invece possono continuare a utilizzare il farmaco.

Servirebbe insomma un grande studio “randomizzato” che utilizzi dosi moderate di Hcq, così da risolvere una volta per tutte il dilemma e così da poter dire ai medici se possono o no contare sull’aiuto del farmaco. "I dati - diceva Cassone - nel complesso indicano che soggetti non in stadi avanzati della malattia, con meno morbidità e più giovani sono quelli che meglio possono beneficiare di Hcq, ed è interessante che questi sono adesso i soggetti dominanti della seconda ondata epidemica in Europa".

Intanto la Cina ha inserito nelle linee guida anti Covid la clorochina. In Germania, secondo Der Spiegel, i medici la prescrivono in massa. E anche The Lancet, la rivista che di fatto aveva "bocciato" la cura, a fine settembre ha dato spazio ad un altro studio retrospettivo di grande interesse. Gli scienziati, pur smentendo la capacità profilattica del farmaco, affermano che "la mortalità complessiva" emersa dall’analisi è "inferiore nei pazienti che ricevono Hcq rispetto a quelli che non la assumono".

Magari un giorno la capacità curativa del farmaco verrà smentita. Ma certo affrontare il tema col pregiudizio anti “sovranisti” non ha certo aiutato la ricerca. Senza contare, come ipotizza nel Libro nero lo stesso Cavanna, che dietro si muovono anche interessi economici. “In un sistema in cui tutto è basato sul costo – dice – magari si spinge su farmaci che hanno un prezzo diverso…”. Non di solo 6 euro, come l’idrossiclorochina.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Cheyenne

Mer, 28/10/2020 - 10:10

L'idrossiclorochina costa niente e funziona e lo ha usato pure il Demone Trump. Quindi per i nostri virologi per caso non va usato.

leo_polemico

Mer, 28/10/2020 - 10:12

Penso male, faccio peccato ma ci prendo: la clorochina costa poco, quindi si guadagna poco, e, di conseguenza, è completamente inefficace... lo stesso dicasi dei derivati dal plasma dei quali si è parlato...E non dico altro!

alox

Mer, 28/10/2020 - 10:19

Quindi 1, prendete il virus 2 la clorichina...avanti trumpets hehehe

alox

Mer, 28/10/2020 - 10:21

It kills 99.9 % of the viruses

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Mer, 28/10/2020 - 10:23

L'idrossiclorochina costa "solo" 6 euro, quindi fa incartare il sistema di ricerca del vaccino. Anche la cura col plasma è stata insabbiata, e anche qui c'è rivalità col vaccino. Meglio chiudere tutti in casa e attendere il vaccino. L'articolo lascia intendere che in Germania e Cina è con l'idrossiclorochina che curano i malati.

alox

Mer, 28/10/2020 - 10:23

...merita anche il Nobel per la medicine! In US SOLO 220 mila morti che crescono!

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 28/10/2020 - 10:25

@Cheyenne: non credo che il tuo esempio sia corretto. Trumpo ha usato l'idrossiclorichina prima di ammalarsi come prevenzione (a voler essere pignoli si potrebbe dire che la prevenzione non ha funzionato benissimo). Quando poi si è ammalato l'idrossiclorichina non era presente nel mix di farmaci che gli hanno somministrato.

amicomuffo

Mer, 28/10/2020 - 10:25

Devono guadagnarci anche sulla pelle e sulle vite delle persone e sappiamo chi sono....

Ritratto di illuso

illuso

Mer, 28/10/2020 - 10:26

Mah... leggiamo di tutto e il contrario di tutto.

Nick2

Mer, 28/10/2020 - 10:27

Basta dare una rapida lettura a siti di informazione di tutto il mondo, per rendersi conto che i test con alte dosi di clorochina sono stati interrotti a causa degli effetti collaterali, verificatisi soprattutto su anziani e malati cardiaci, proprio le categorie più a rischio in caso di Covid. Ma per voi l'importante è cercare di dimostrare che in tutto ciò che succede in questo mondo, ci sia un complotto e che i manovratori di questi complotti siano Soros e Bill Gates. Il vostro idolo Trump, per la gestione ixxxxa della pandemia, perderà la presidenza degli USA. Altro che iniezioni di disinfettante!

Nes

Mer, 28/10/2020 - 10:27

Un medicinale che costa niente e salva subito la vita non é accettabile per chi si sta prodigando per avere il famoso vaccino che ad oggi non esiste.

cgf

Mer, 28/10/2020 - 10:31

Se Trump avesse detto che andava bandita, certamente ora sarebbe sopravalutata. Questo è quello che si dice politicamente corretto, il rispetto dei pensieri altrui nella misura che collimino con i propri.

Beraldo

Mer, 28/10/2020 - 10:33

Qualsiasi cosa dia speranza viene osteggiata sul nascere dalla rete mondialista perché paura ed emergenza devono aumentare. Emblematico il caso dei linfociti T e della loro comprovata attività immunitaria, ben prima di questa emergenza. E' bastato un articolo scritto da una laureata su BuzzFed per screditare decenni di ricerca svolta da eminenti scienziati e premi nobel. Perché? Perché la narrativa ufficiale dev'essere quella dell'esposizione permanente e dell'immunità ottenuta non attraverso meccanismi naturali bensì attraverso il vaccino. Ministro Lorenzin nel 2018, a fine mandato: "La campagna di vaccinazione sui bambini è stata un successo, adesso dobbiamo pensare agli adulti" ...

rudyger

Mer, 28/10/2020 - 10:36

Soggetto con artrite reumatoide da oltre 40 anni. Per anni e anni ho preso il plaquenil (idrossoclorochina ) e, successivamente, da almeno 15 anni prendo urbason (cortisone ). ringraziando Dio ancora campo.

steluc

Mer, 28/10/2020 - 10:37

Il problema?NESSUN C..AVOLO DI PROTOCOLLO DOMICILIARE!! Per cui, il medico di base non ti visita, non prescrive se non tachipirina, si aspettano giorni per il tampone e i più fragili finiscono in TI o peggio. Io la clor. la tengo in casa, con cortisone, aspirina, macrolide, bromexina. Tutta roba che costa una cippa. Gli altri facciano come credono, ma fidarsi è bene, non fidarsi......

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 28/10/2020 - 10:38

E' fin troppo evidente che la clorochina è stata demonizzata e bandita per motivi politici, in barba al primario interesse del bene comune. Questi predicano bene davanti ai microfoni e dopo se ne fanno un baffo del bene comune. Prima di arrivare alle terapie intensive c'è la possibilità di prevenire curando a casa. Si parla e straparla delle solite cose da mesi, poco o niente dei farmaci per rafforzare il sistema immunitario.

cgf

Mer, 28/10/2020 - 10:42

@Nick2 Mer, 28/10/2020 - 10:27 Sapeva che nel mondo ancora oggi si muore molto di più di malaria che di malattie cardiovascolari e che la clorochina è un farmaco utilizzato per la prevenzione e nel trattamento della malaria? Se venisse divulgato che provoca anche drastiche riduzione dell'appetito, covid o no covid, sarebbe venduto molto più frequentemente, c'è il problema del sovradosaggio, quello si potrebbe provocare problemi cardiaci, il sovradosaggio, non l'assunzione. PS non esiste vaccino per la malaria, c'è la profilassi preventiva, caldamente consigliata a chi ha problemi cardio vascolari

Dordolio

Mer, 28/10/2020 - 10:42

Nick2 ma l’articolo lo hai letto almeno? MA LETTO BENE!

Dordolio

Mer, 28/10/2020 - 10:48

Ancora decenni fa mi fu chiara ogni cosa quando - rivoltomi all’amico farmacista per un antinfiammatorio per il mio vecchio cane - ebbi la seguente risposta: “Prendi questo.... e prendine più scatole che puoi, aspetta che guardo la scadenza...” “E perchè mai?” Chiedo. “Guarda.... costa poche centinaia DI LIRE, e tra poco lo ritireranno dal commercio”. “Non funziona?” “No, è il migliore. Ma a questo prezzo non conviene a nessuno produrlo e commercializzarlo”. Il disegno politico commerciale era già lì, evidente, sotto i miei occhi.

Albius50

Mer, 28/10/2020 - 10:52

IPPOCRATE e il SUO GIURAMENTO ormai è un simbolo in DISUSO nella categoria, ora v'ha di MODA il DOLLARO o l'EURO e con questo viene rinnegato tutti i MEDICI che propongono quanto citato dall'articolo, tante volte penso che una bella GUERRA MONDIALE cancellerebbe tanti BIPEDI però farebbe ricrescere la voglia che ebbero i miei genitori che hanno rifatto l'ITALIA col sudore della fronte dopo la

Junger

Mer, 28/10/2020 - 10:52

Per le case farmaceutiche è ovviamente più interessante puntare sugli anticorpi monoclonanali sintetici (li hanno prescritti sempre alla cavia Trump) Danno un immunità massima di due o tre mesi e hanno un costo variabile da 20 000 a 130000 euro all'anno per la cura.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/10/2020 - 11:09

@Mariopp - tu eri là a vedere e certificare? Raccontane un'alra. O per sentito dire? Da rimbambiti democratici?

il gatto nero

Mer, 28/10/2020 - 11:10

@Dordolio. Completamente d’accordo con lei. A questi signori non interessa la salute della gente ma il Dio denaro. Un mio conoscente ( non posso definire amico, alto dirigente di una multinazionale farmaceutica, mi ha candidamente detto che la idrossiclorochina e’ bandita dai loro libri. In un CdA e’ stato chiaramente dichiarata guerra anche per via denigratoria su riviste scientifiche e” bisogna incentivare ricercatori e medici per metterla bando in quanto contro gli interessi economico finanziari delle nostre aziende “. Capitooooo!!??

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mer, 28/10/2020 - 11:16

L'unica cosa certa che tutti abbiamo capito é che si sta svolgendo la più grande guerra commerciale che gli umani del Pianeta Terra abbiano mai visto. Virus = Medicine = Business.

Ritratto di HARIES

HARIES

Mer, 28/10/2020 - 11:20

Sarebbe opportuno e saggio che non si continui a mettere in pubblica visione fotografie che riprendono sale di rianimazione o terapia intensiva con primi piani di medici e infermieri, e sullo sfondo povere persone quasi moribonde o tragicamente ridotte male. Questo è un mio suggerimento, perché ritengo importante non creare ulteriore danno psicologico ai lettori di questo giornale (come anche di altre testate giornalistiche), dato che i lettori stessi sono già tutti consapevoli della situazione. Ma anche per altre motivazioni per le quali qui avrei poco spazio per esporle. Grazie.

Gio56

Mer, 28/10/2020 - 11:22

Prima eravamo 60 milioni di CT,adesso 60 milioni di virologi(compreso quello che è riuscito a vedere il mix di farmaci dati a Trump)

Gio56

Mer, 28/10/2020 - 11:26

Nick2,mi sembra che Trump stia gestendo la pandemia come la stanno gestendo tutti nel mondo,solo che per le opposizioni è tutto sbagliato.Se sono di sinistra sbagliano le destre,se sono di destra sbagliano le sinistre,Lei la rigiri come vuole ma le cose stanno così,punto.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 28/10/2020 - 11:28

La clorochina ha rimesso al mondo Trump e gli ha dato anche una nuova nuance alla capigliatura. Chi vuole la provi e ci faccia sapere

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 28/10/2020 - 11:32

@leonida55: quello che ho scritto è quello che ho letto anche su il Giornale (articolo del giorno 4 ottobre).

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 28/10/2020 - 11:35

Il farmaco è sicuro perché si conosce da oltre trent'anni. Di fatto oggi chi è positivo è abbandonato a casa senza alcun farmaco. Non esiste un protocollo terapeutico. Si aspetta che il paziente peggiori per ricoverarlo in ospedale. Il farmaco in questione è osteggiato perché la "cura" deve essere il vaccino se no Big Pharma come fa a prosperare ? Ricordatevi della Lorenzin , del PD e della sua ossessione per vaccinarci anche contro la flattulenza.

Jon

Mer, 28/10/2020 - 11:45

Non si deve OSCURARE la venuta del Fumoso Vaccino che ancora non esiste, per curare un Vurus che non esiste piu', e per il quale bastano due pasticchette..!! Bufala Bill sparisci..!!

Ritratto di saggezza

saggezza

Mer, 28/10/2020 - 11:47

purtroppo giudichiamo le opinioni non per quelle che potrebbero essere realmente MA a seconda da chi vengono espresse . E questo è un grosso inganno per il comune elettore . Se lo avesse detto un Obama anziché un Trump , l’opinione sarebbe stata inversa. Tuttavia, a riguardo, io credo, che la migliore difesa anche se non al 100% sia quella di rinforzare le difese immunitarie. Perlomeno aiuterebbe. E questo spiegherebbe il perché vi sono milioni di persone contagiate che non hanno alcun sintomo. Poi…. ?

Gianni11

Mer, 28/10/2020 - 11:53

La migliore cura per il covid e' non farti acchiappare dai medici. Se ti acchiappano i medici sei finito. Il covid passa come l'influenza. E non sanno curare neanche quella.

Popi46

Mer, 28/10/2020 - 11:55

WWWInternet,dove si legge di tutto ed il contrario di tutto,così uno può farsi una sua opinione e sentirsi libero e furbo..... Ma i FATTI dicono che l’ultramicroscopico non-esserino prolifera alla grande, fischiettando, a dx e manca.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 28/10/2020 - 11:56

Anche per Gio56 che non mi crede: guarda l'articolo di questa testata del 4 ottobre: https://www.ilgiornale.it/news/politica/sta-bene-no-preoccupa-trump-scontro-sul-bollettino-1894264.html

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 28/10/2020 - 12:05

Probabilmente la verità è che l'idrossiclorochina ha un'efficacia inferiore ad altri farmaci e più pesanti effetti collaterali e quindi non è la terapia di elezione. La questione "politica" credo nasca dal fatto che alcuni leader politici abbiano usato il farmaco per minimizzare la pericolosità del Covid che non giovava alla loro immagine, cercando di mandare il messaggio che una cura efficace c'era ed era facilmente disponibile. Ma quanto poi è pericoloso il Covid, per esempio paragonato a qualcosa di ben conosciuto come l'influenza stagionale? Da dati ufficiali dell'osservatorio influenzale dell'ISS, in tutta la stagione ott'18-apr'19 in Italia ci sono stati 4.780.000 milioni di casi che hanno portato a 761 ricoveri in TI e 198 decessi. Solo ieri (quindi in un giorno non in 7 mesi) c'erano 1441 persone ricoverate in TI e 221 morti ...

Zurdo1945

Mer, 28/10/2020 - 12:20

Come tutti i farmaci anche l'Idrossiclorochina ha effetti collaterali, ad alti dosaggi puo' indurre fibrillazione atriale dunque bisogna farne un uso responsabile, si é dimostrata maggiormente utile se assunta assieme allo zinco grazie al sinergismo. In Brasile e non solo, stanno usando con successo l'ivermectina molto economica ed effetti collaterali minimi.

Beraldo

Mer, 28/10/2020 - 12:24

El Presidente, c'è una cosa che non riporti citando l'ISS: ha smesso di verificare le cause di morte da Covid quindi i morti che citi non hanno nessuna conferma ufficiale. A livello mondiale l'influenza fa tra i 500 mila e il milione di morti l'anno. Col Covid "gonfiato" stiamo a 1,2 milioni in un periodo che ormai copre più di una stagione. Inoltre, dati OMS alla mano, l'influenza è sostanzialmente scomparsa. Quando citi politici che hanno usato l'idrossiclorochina per ridurre la gravità dell'epidemia, introduci la stessa logica che poi contesti in quelli che a te appariranno come complottisti, ma a parti invertite. Io infatto sostengo l'esatto contrario: la idrossiclorochina, comne anche altre possibili cure, è stata osteggiata per mantenere alto l'allarme che porta alle modificazioni sociali pianificate e al vaccino.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 28/10/2020 - 12:25

Mariopp ha perfettamente ragione Trump assumeva clorochina PRIMA di ammalarsi come profilassi ma non ci sono studi che dicano che serva allo scopo. L'utilità presunta nel Covid è per le proprietà antinfiammatorie quindi a malattia in corso, agisce sul sintomo di certo ma non sembra agisca sulla causa. Trump, ufficialmente, una volta ammalatosi, è stato curato con un cocktail di anticorpi policlonali semisperimentale, forti dosi di cortisone, l'antivirale Remdesivir ben noto

Beraldo

Mer, 28/10/2020 - 12:26

pipporm. Da quanto ho letto sulla stampa statunitense Trump non è stato trattato con idrossiclorochina, hai fonti o parli a vanvera?

Gianni11

Mer, 28/10/2020 - 12:30

La migliore cura per il covid e' non farsi acchiappare dai medici. Se ti acchiappano i medici sei finito. Il covid passa come l'influenza. E non sanno curare neanche quella.

agosvac

Mer, 28/10/2020 - 12:36

Ci sono enormi interessi finanziari in gioco sul vaccino. Gente che ha investito miliardi per incassare migliaia di miliardi. Ovvio che un farmaco, già esistente e poco costoso, venga osteggiato. E' sempre la solita storia!!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/10/2020 - 12:37

@Mariopp - ti sei fulminato? Trump si è ammalato e ha preso i farmaci che tu descrivi. Sei sicuro che il giornale abbia scritto così? O per sentito dire? Chi era là a vedere?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/10/2020 - 12:39

Tutti i sinistri che millantano di conoscere esattamente tutti i farmaci che ha preso Trump per guarire dal virus. Se fosse vero, avrebbero già fatto il vaccino, a meno che vi trovate i ncasa qualche agente segreto che vi farà sputare il rospo (la formula). Comunisti, siete tutti scienziati,vero? Del nulla e del parassitismo.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 28/10/2020 - 13:09

@Leonida55: invece di darmi del fulminato, perché non verifichi direttamente? Ti ho mandato anche il link all'articolo. Quello che ha scritto il Giornale è in linea con tutte le altre testate e deriva dalle comunicazioni che sono state fatte dall'ospedale militare dove è stato ricoverato Trump. Visto che non ci arrivi, Trump parla di alcuni farmaci per motivi politici, per fare credere che ci sia un farmaco efficace ed accessibile, ma quando è in gioco la sua pelle si rivolge ovviamente a trattamenti più efficaci.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 28/10/2020 - 13:09

@Leonida55 Lei non perde l'occasione di fare figure di m.... Va benissimo, a lei piace, io mi diverto e siamo tutti contenti. Sta scritto in decine di articoli quello che ho detto, addirittura uscito dall'ospedale Trump, di persona, ha tessuto le lodi del Regeneron (che poi sarebbe il cocktail di anticorpi di cui dicevo) dicendo che andrebbe distribuito gratis a tutta la popolazione! Verifichi pure ...

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 28/10/2020 - 13:39

@Beraldo Ma lei certe notizie dove le legge? Sulle cartine dei Baci Perugina? Quindi nel "Report sulle caratteristiche dei pazienti deceduti positivi all'infezione da SARS-CoV-2 in Italia" che l'ISS emette regolarmente (l'ultimo il 22 ottobre) che ci sarebbe scritto? La ricetta di "riso, cozze e patate"? Avendolo letto invece le dico che c'è proprio scritto di cosa sono morti 36.806 pazienti positivi all’infezione da SARSCoV-2 in Italia. Di queste il 91% in ospedale c'è entrato per polmonite, insufficienza respiratoria, febbre, dispnea, tosse, sintomi di cosa? Di emorroidi forse? E il 94% dei ricoverati ha avuto ulteriori complicanze respiratorie prima di crepare, forse indigestione? Sull'idrossiclorochina, per caso hai più sentito Trump parlarne dopo che è uscito dall'ospedale? Ma perché non fa qualcosa di immensamente più utile all'umanità munendosi di spazzolone e va a scopare il mare?

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 28/10/2020 - 14:14

@Beraldo - Egregio, ho fonti affidabilissime, il KGB. Non so quali siano le sue.

Maura S.

Mer, 28/10/2020 - 14:19

El presidente, a quanto pare, riguardo questa nuova "pestilenza" abbiamo un nuovo luminare nella sua persona. Eureka!

Beraldo

Mer, 28/10/2020 - 14:37

El Presidente oggi è nervoso, infatti citando il rapporto ISS si dimentica di aggiungere che 35 mila decessi è il campione, di cui solo il 3,5% non ha patologie preesistenti. Ma quello che manca è la nota del ministero della salute che rimanda alle verifiche ISS. Perché caro presidente, spero mai di niente, prima di una certa data e dell'intervento di Ranieri Guerra, a valle di quelle stesse analisi veniva dedotto il numero di persone deceduto PER covid oppure CON covid. Adesso, con questa piccolissima infinitesimale variazione, possono dire che sono tutti morti per covid. Poi fammi capire un'altra cosa, dalle parti tue andate con lo spazzolone a "scopare il mare"? Eè una nuova forma di volontariato? In tal caso sareste più utili alla croce rossa o alla protezione civile. Dammi retta.

Beraldo

Mer, 28/10/2020 - 14:40

pipporm, la battuta la potevi scrivere meglio visto che il KGB non esiste più da trent'anni. Ha cambiato nome, non te l'hanno detto?

scurzone

Mer, 28/10/2020 - 14:46

La clorochina, che non è acqua minerale, va bene se si è ammalati, non come cura preventiva. Comunque, visto il periodo, l'idrossiclorochina per i malati di covid non può che far bene. Meglio evitarla se non si è ammalati.

scurzone

Mer, 28/10/2020 - 14:49

Beraldo la matematica non fa per te lascia stare! Non inventare cifre! In Italia in un anno muoiono 6/7000 persone per complicazioni da influenza. Mi sembra siano un po' di piu' causa covid. Ripeto la matematica non fa per te. Non sai fare neppure una semplice proporzione!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 28/10/2020 - 15:07

@Maura S.Troppo buona, in fondo, oltre un mese fa avevo detto che oggi avremmo avuto quasi 1000 persone ricoverate in terapia intensiva entro la fine di ottobre (se cerca trova anche il post) e invece sono gia 1400 oggi, quindi anch'io sono fallibile.

Jon

Mer, 28/10/2020 - 15:07

@scurzone..Basta leggerle le cifre..Dati Istat dei primi 7 mesi del 2015: 39.000 morti per influenza in PIU' dell'anno precedente! Mentre del 2019 l'Istat non comunica NULLA, poiche' impiega 2 anni a fa conciliare le somme!!! Oggi le da 4 volte al giorno..!!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 28/10/2020 - 15:40

@Beraldo Lei ha problemi di lettura dell'italiano evidentemente. "36.806 pazienti positivi all’infezione da SARSCoV-2 in Italia" per usare parole sue persone morte CON Covid. Ma se continua al leggere, 91% di quelle arrivate in ospedale, all'accettazione, oltre che positive, hanno anche sintomatologia Covid grave e trapassano per complicazioni dovute al Covid (perchè non si muore DI Covid come non si muore DI influenza), in media, entro 12 giorni dal ricovero in terapia intensiva (solo 6 in caso di ricovero normale), nella quasi totalità dei casi per insufficienza respiratoria. Ecco, queste sono persone morte PER Covid perché se non avessero preso il Covid non sarebbero andate in insufficienza respiratoria. Non sono le 37.000 scarse CON Covid, saranno 32-33.000 e che cambia? Ci sono milioni di cardiopatici, diabetici, dializzati etc. in Italia, quindi? Pazienza se crepano anzitempo?

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 28/10/2020 - 16:18

@Beraldo - Lo dice lei che non esiste più!!!! Sotto mentite spoglie esiste … eccome

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Mer, 28/10/2020 - 17:07

ma come no! è così efficace che il suo principale sponsor (mister trumpetta), quando ha dovuto ricorre alle cure per il covid, è stato curato con desametasone - remdesivir ed anticorpi monoclonali. ma ancora abbiamo i beoti che gloglottano, anzi ragliano appresso al capo somaro al complotto mondiale!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 28/10/2020 - 17:34

Molte persone continuano a morire, uccise dal prodotto cinese, inizialmente indicato come coronavirus. Ma i danni maggiori, in Italia, li stanno provocando i nostri, cominciando dal governo in carica, a cui risponde la delinquenza nazionale. I fatti recenti lo dimostrano.

sbrigati

Mer, 28/10/2020 - 17:52

Bisognerebbe che i medici di base visitassero i pazienti facendo rapidamente il tampone per appurare la presenza del virus, in questo modo la terapia a base di idrossiclorochina avrebbe efficacia anche a basse dosi.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 28/10/2020 - 17:53

se aspettiamo l'oms,e l'ue con i vaccni,diciamo che la peste bubbonica,quella spagnola,e quella veneziana del 1500 ha fatto meno morti

Beraldo

Mer, 28/10/2020 - 18:02

El Presidente, 91% non hanno sintomatologia covid grave bensì sintomatologia compatibile covid, che è una cosa completamente diversa. Qui chi non sa leggere evidentemente non sono io. La sintomatologia covid non è altamente specifica e può essere attribuita a tanti quadri clinici. La conferma arriva dal tampone, che contrariamente alla sua deificazione da parte dei lockdownisti, non è per niente affidabile. Quindi, riassumendo, una vasta schiera di pazienti con varie patologie, i cui sintomi sono anche parzialmente sovrapponibili a quelli del covid, cioè a quelli dell'influenza, vengono tramite tampone inaffidabile considerati covid e il loro decesso, per qualsiasi causa, registrato come decesso da covid.

Beraldo

Mer, 28/10/2020 - 18:03

El Presidente, aggiungo che non è vero che tutte le morti per influenza sono considerate indirette. La causa diretta è quando non ci sono comorbidità che possano favorire quadri clinici con complicanze, cioè quando si considera che quel paziente in assenza di comorbidità avrebbe superato l'infezione. E questo applicato al covid significa che la morte diretta da covid c'è per un sottogruppo minoritario rispetto a quello di cui parli. E guarda caso, trattandosi della stessa malattia in tutto il mondo, soggetta agli stessi protocolli OMS, il Center for Disease Control statunitense ha stabilito con uno studio retrospettivo come quelli dell'ISS, che il 6% delle morti attribuite al covid sono effettivamente causate dal covid. Ed è la stessa cosa che veniva detta dall'ISS a inizio fase 1, prima che la narrativa venisse addomesticata.

Beraldo

Mer, 28/10/2020 - 18:17

scurzone, voi le proporzioni le fate con quello che vi pare. Sono innumerevoli le pubblicazioni che spiegano che il 90% dei tamponi positivi possono essere falsi positivi (addirittura l'ha dovuto scrivere pure il New York Times non molto tempo fa). Che spiegano come i primer non siano derivati da virus isolati nell'uomo e la loro specificità verificata in laboratorio con virus anch'essi non isolati nell'uomo (si veda i rapporti di validazione dei test rt-pcr del CDC). Sono incalcolabili i rapporti scientifici che spiegano che una positività al test rt-pcr, oltre a dubbi risultati in campo diagnostico e tantomeno epidemiologico, non indica di per sé alcuna infezione in corso né la presenza di virus nell'organismo. Ma grazie alla vostra informazione selettiva vi fate belli nel saper fare le proprorzioni matematiche. L'importante è arrivare a giustificare un lockdown.

Beraldo

Mer, 28/10/2020 - 18:50

Applicando la stessa metodologia del covid all'influenza, cioè un test rt-pcr che amplifica di molto gli effettivi contagi incrociato con sintomi "compatibili" con quelli influenzali, si produrrebbe la stessa quantità di decessi per influenza.

mariolino50

Mer, 28/10/2020 - 18:52

Nick2 IO per anni ho girato in vari paesi tropicali, e per mesi prendevo la clorochina, compresa la famiglia, mai avuto problemi di alcun genere, eppure prendevamo 90 pasticche per ognuno. La malaria fa un sacco di morti in tutto il mondo, però non frega un cacchio a nessuno, visto quello che sta succedendo si interessano parecchio meno alle vere malattie mortali, 1500 tutti i giorni, tipo cancro e cuore, purtroppo ne ho esperienza diretta in questi mesi, non leggo qui sopra dei ritardi nelle cure e la chiusura dei reparti, li vivo personalmente.

trasparente

Mer, 28/10/2020 - 19:00

La clorochina è molto pericolosa, potrebbe in molti casi guarire. Quindi il mercato delle mascherine e dei prossimi vaccini potrebbe fallire.

mystes

Mer, 28/10/2020 - 19:00

L'idrossiclorochina ha bassi costi ed è osteggiata dai gruppi farmaceutici perchè non dà lucri significativi, nelle Americhe è stata usata da molti, sull'esempio di Trump, ed ha dato risultati positivi.

Ritratto di Giandorico

Giandorico

Mer, 28/10/2020 - 19:29

La sorella di mia moglie, in Russia, s'è ammalata il 30 giugno. Febbre 38,8, tosse violenta (impossibile dormire), saturazione in discesa fino a 93 (dall'ottimale 97/99). La TAC del 6 luglio, infatti, refertò: "polmonite interstiziale bilaterale con polmoni compromessi al 25%; sospetto coronavirus". Il 2 luglio sera, prima ancora di fare TAC, o tampone, o attendere pareri della poco collaborativa medico di famiglia, su consiglio d'un amico medico qui in Italia, assunse le prime 2 compresse idrossiclorochina, e a poca distanza azitromicina; dal giorno dopo, mi pare, iniezioni d'eparina. Già la mattina giorno dopo (3 luglio) febbre scesa a 37,4, e, per il resto di luglio febbre mai più risalita oltre 37,8, pur continuando tosse, meno violenta, e stato parafebbrile fino al 25 luglio circa. Idrossiclorochina sospesa dopo 4 giorni perché, ipertesa di costituzione, le erano iniziate forti continue tachicardie. Ma il suo ottimo lavoro la clorochina l'aveva già fatto.