Ora cancellano "madre" e "padre" Sui documenti tornerà "genitori"

L’annuncio da parte del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese nel corso del Question time alla Camera. La novità sui documenti non piace a Lega e Fdi che hanno attaccato il governo

Via "madre" e "padre" dalle carte d’identità dei giovani al di sotto dei 14 anni e reintroduzione sugli stessi documenti della dicitura "genitore 1" e "genitore 2". È questa l’ultima novità, che sicuramente farà discutere, annunciata dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese nel corso del Question time alla Camera.

Il membro dell’esecutivo ha spiegato che la decisione segue le indicazioni del Garante per la protezione dei dati personali che ha rilevato come "l'applicazione delle nuove disposizioni ha comportato notevoli criticità, in termini di protezione dei dati e di tutela dei minori, nei casi nei quali i soggetti esercenti la responsabilità genitoriale non siano riconducibili alla figura materna o paterna, ora espressamente previste, ed ha rappresentano la necessità di adeguare le disposizioni al quadro normativo introdotto dal regolamento europeo in materia di trattamento dei dati personali".

Il ministro ha, poi, ricordato che il 15 ottobre 2020 è stata proposta una ulteriore modifica del decreto ministeriale del dicembre 2015 "finalizzata a ripristinare nella disciplina di emissione della carta d'identità elettronica la parola genitori, in sostituzione di padre e madre, per garantire conformità al quadro normativo introdotto dal regolamento europeo e superare le problematiche applicative segnalate dal Garante dei dati personali".

La stessa Lamorgese ha spiegato che il nuovo schema di decreto ministeriale ha già ottenuto il concerto del ministero dell'Economia e di quello della Pubblica Amministrazione ed ora è in attesa del parere del Garante della protezione dei dati a seguito del quale sarà sottoposto all'esame della conferenza Stato-Città.

Le reazioni

La reintroduzione di "madre" e "padre" sulla carta d’identità era stata voluta fortemente, ed ottenuta, da Matteo Salvini. "Difenderemo la famiglia naturale fondata sull’unione tra un uomo e una donna", aveva affermato il leader della Lega nel 2019 spiegando che il suo era un "decreto che ripristina i suoli biologici" aboliti nel 2015 dal governo Renzi che aveva sostituito "madre" e "padre" sui documenti per evitare discriminazioni alle cosiddette famiglie arcobaleno.

La novità annunciata oggi dal ministro non è piaciuta al centrodestra. "Con tutti i problemi che ci sono in Italia, al governo si preoccupano di cancellare "padre" e "madre" per sostituirli con Genitore 1 e 2. Prima vanno a casa, meglio è", è stato il commento di Salvini riguardo le novità in vista per i documenti così come anticipato dal Viminale.

Forti critiche al governo anche da Fdi. Il deputato Giovanni Donzelli, durante il Question time, ha ricordato che erano altre le priorità da mettere in campo, soprattutto in un periodo segnato ancora dall’emergenza sanitaria e dalla crisi economica. “In questo anno in cui sono triplicati gli sbarchi clandestini e la criminalità organizzata sta lucrando sulle difficoltà economiche degli italiani causati da una crisi economica senza precedenti, la preoccupazione più grande del governo è quella di togliere dalle carte d'identità la dicitura padre e madre, sostituendola con i tristemente famosi genitore 1 e genitore 2", ha dichiarato Donzelli che ha ammesso amaramente che “siamo basiti da quelle che sono le priorità di questa maggioranza che dimostra ancora una volta di ignorare i bisogni reali dell'Italia e degli italiani".

“È pura ideologia ed è una colossale menzogna", accusa poi Jacopo Coghe del movimento ProVita e Famiglia, "Attaccare la famiglia, cardine della società, può solo distruggere ancora di più questo Paese e la sua crescita sana, soprattutto ora che con l’emergenza Covid madri e padri stanno affrontando quasi da soli il dramma di arrivare a fine mese e di garantire un futuro sereno ai figli. La famiglia è fondamentale ed è l'unico l’ambiente naturale per lo sviluppo e il benessere di tutta la società".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Mer, 13/01/2021 - 17:22

Altra cervellotica dimostrazione di bassezza comunista.

vinvince

Mer, 13/01/2021 - 17:30

Maledetti ... maledetti ...maledetti ...!!!

ondalunga

Mer, 13/01/2021 - 17:30

E brava la Lamorgese, almeno può dire di aver fatto qualcosa. Che governo schifoso, se non distruggono qualcosa ogni giorno non si sentono a posto. Paese desolantemente allo sbaraglio in tutto.

donzaucker

Mer, 13/01/2021 - 17:35

La motivazione della Lamorgese è "adeguamento alle normative", la motivazione di Salvini è stata "perché a me non piace".

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 13/01/2021 - 17:46

ridicoli!

sbrigati

Mer, 13/01/2021 - 17:47

Cominciamo con le discriminazioni, chi sarebbe il genitore 1 e chi il 2?

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mer, 13/01/2021 - 17:50

Dannati comunisti, continuano con la loro opera di demolizione della società. Ma Mattarella cosa aspetta a svegliarsi, dobbiamo portargli la colazione a letto?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 13/01/2021 - 17:53

Non si era mai visto un livello di bassezza politica come questo,nel nostro sgangherato paese. Una promuove la riduzione dell'iva sugli assorbenti,un'altra abolisce madre e padre per sostituirli con genitori (na che differenza fa?). Quando al governo ci sono degli autentici inetti,messi su poltrone dorate per amicizia e non per meriti,i risultati possono essere solo questi:gente che perde tempo in emerite cavolate perché di più non riesce a fare. Un paese CIVILE,DEMOCRATICO E RESPONSABILE,li avrebbe già da tempo mandati via (con le brutte....ossia con i piedi dove so io)

kayak65

Mer, 13/01/2021 - 18:14

Mi fa pensare che la signora sia figlia di numeri più che di padre e una madre...e per tale voglia renderci uniformi al suo pensiero bolscevico che non riconosce nemmeno l'evidenza della natura. Chissà cosa penserà il papa del pugno a difesa della madre tanto amico di questi terrapiattisti

kayak65

Mer, 13/01/2021 - 18:19

Dovremo pure cancellare l'etimologia di madre natura e chiamarla genitore 1 o 2 natura. Quale sarà il numero corretto?

kayak65

Mer, 13/01/2021 - 18:23

Personalmente su documenti siu quali è dovuta la firma traccero' una riga sul numero e porro' la dicitura padre. Ribelliamoci a queste assurdità bolsceviche imposte da inetti

maxfan74

Mer, 13/01/2021 - 18:27

Non ho genitore 1 e genitore 2, ma ho dei genitori che sono mia madre e mio padre punto. Potrà cambiare qualunque norma ma per me resterà tutto cosi punto.

RolfSteiner

Mer, 13/01/2021 - 18:35

L'Italia va a picco ma questi si preoccuppano solo di compiacere ONG e lobbies ideologizzate.

giovaneitalia

Mer, 13/01/2021 - 18:40

Pdioti e 5 stalle, una coppia allo sbaraglio. Genitore 1 e genitore 2, mi sa tanto di discriminazione, chi é il genitore 1, la madre, il padre o l´altro?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 13/01/2021 - 18:41

Io non cambio nulla: padre e madre sono i soggetti che hanno generato un figlio.

Savoiardo

Mer, 13/01/2021 - 18:41

Mattarells batti in colpo.

ziobeppe1951

Mer, 13/01/2021 - 18:44

Chi l’ha fatta questa normativa se non un becero komunista

Ritratto di Italia_libera

Italia_libera

Mer, 13/01/2021 - 18:49

Garante o non garante,il mettere genitori di chi? Vuol dire che non servira' nemmeno il nome e cognome...mettiamoci dei numeri.Chiamamo i nostri figli con i numeri! In conclusione una sinitra demenziale che pensa alla sola utopia di essere senza patria e senza genitori! Una sinistra a danni del popolo italiano! Poi un ministro degli Interni che smonta una legge sulla sicurezza di chi si e' figli!Adesso saranno figli di NN?

amedeov

Mer, 13/01/2021 - 18:50

Come si fa a stabilire che sia il genitore 1 e il genitore 2?

Ritratto di Lucio Flaiano

Lucio Flaiano

Mer, 13/01/2021 - 19:06

Ma chi è questo Garante dei dati personali? Chi l'ha nominato? In base a quale legge? In base forse alla Costituzione? Nessun Organo istituzionale interviene? La Repubblica è forse dominata da minoranze? La maggioranza deve cedere tutto e sempre alle minoranze, anche infime?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/01/2021 - 19:20

Pe rpar condicio, appena tornati al governo dovremmo cancellare tutte le loro miserabili leggi, a partire dai decreti sicurezza, indebitamente cancellati da loro.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/01/2021 - 19:22

@amedeov - si potrebbe tacciarli di razzismo, perchè 1 e 2 ? chi è il predominante? Grave anche quella versione. ma si sa i sinisrti no nsanno neppure quello che fanno.

cir

Mer, 13/01/2021 - 19:27

ziobeppe1951 Mer, 13/01/2021 - 18:44: se tu avessi la capacita' di leggere e di comprendere le parole , ti suggerirei vivamente di cercare il libro con pochi euro di GUILLAUME FAYE , intitolato " il sistema per uccidere i popoli " societa' editrice Barbarossa di Milano , stampato nel 1997. Capiresti che quelli che sovvertono il mondo di "Comunista " hanno niente.Sono ben altri che perseguono questi disegni..e ti farebbe bene leggero, almeno eviteresti di scrivere cavolate..alla Leonida 55

gianf54

Mer, 13/01/2021 - 19:31

L'ultima (si spera) vergogna della lamorgese; che se ne vada a casa!!

Dankos27

Mer, 13/01/2021 - 19:37

Non è un caso se ci stiamo estinguendo, nel nostro paese ormai c'è troppa idiozia perchè gli italiani possano continuare ad esistere.

QuasarX

Mer, 13/01/2021 - 19:44

siamo invasi da orde di clandestini e questi si preoccupano di genitore 1 e 2?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 13/01/2021 - 19:45

@sbrigati17.17: elementare Watson: un tempo chi non si ritrovava con il sesso che madre natura gli ha posto al cavallo dei calzoni aveva la possibilità di fare un "tour" a Casablanca e gli venivano rimodellati i calzoni ... adesso dopo tanto progresso nel campo del sesso e "contorni" ci vogliono delle emerite teste da "capote" per risolvere le problematiche di genere stravolgendo leggi e consuetudini millenarie che culture ai poli opposti alla "magnifica civiltà" occidentale manco si sognerebbero. Qualcuno più studia più si infetta e appesta il suo prossimo vicino ... il Covid a confronto è un prurito alla punta delle unghie. Ossequi.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 15/01/2021 - 13:00

Da quando l'"homo sapiens" s'è messo a pensare troppo su come "dirigere" i suoi destini quello che s'è visto nella sua evoluzione storica non sono altro che catastrofi e malignità ... con le ideologie e le "grandi ambizioni" degli ultimi secoli storici s'è visto che è stato più il male fatto in ottemperanza alle sue supposte ambizioni ... vedi l'inquinamento in ogni dove, il caos della super antropizzazione con i suoi risvolti ambientali, urbanizzazione selvaggia a danno dell'ambiente originale che ubbidiva a leggi universali che gli avevano garantito l'esistenza fino all'intervento sedicente "intelligente" del predetto "homo sapiens". Viene una sola conclusione: chi sopravviverà vedrà.