La Meloni ora asfalta la Zampa ​"A Natale figli sul balcone...?"

La leader di Fratelli d'Italia non ha usato mezzi termini per descrivere la proposta di Zampa: "Secondo il Governo una famiglia con due o più figli non può fare la cena di Natale. Un figlio a tavola, gli altri chiusi in balcone. La nonna cacciata di casa"

Il "parentometro" del governo, quel singolare strumento di cui ha accennato il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa e che potrebbe essere applicabile al periodo del Natale per limitare i contatti tra gli italiani, continua a far discutere: stavolta è il turno di Giorgia Meloni, totalmente allibita dinanzi alle parole pronunciate dalla rappresentante dei Dem nel corso di un'intervista concessa a "Otto e Mezzo", trasmissione in onda sulle frequenze di La7.

"Lei ha annunciato un provvedimento specifico del governo per Natale. A che cosa state pensando?", ha domandato Lilli Gruber alla sua ospite. "Noi stiamo pensando a un modo che non ci faccia rivedere il bis dell'estate", ha replicato Zampa. "Se di qui al 25 dicembre noi avessimo dei risultati discreti delle misure che sono state messe in campo per arginare l'epidemia... Noi non possiamo immaginare che ci sia un allentamento dei comportamenti tale da ripetere le cose che poi hanno determinato un aggravio molto grande dell'epidemia questa estate". "Quindi?" incalza la conduttrice in attesa della risposta alla sua domanda senza troppi giri di parole nè voli pindarici.

"E quindi che si mettano dei limiti sicuramente al numero, alla larghezza del, diciamo, dell'incontro familiare", rivela infine il sottosegretario, entrando poi ancora più nel dettaglio. "Può essere ad esempio la famiglia di primo grado, io non credo che si potrà andare oltre a questo". Il "parentometro" sotto l'albero di Natale per gli italiani, quindi? Il sottosegretario ne è convinto. "Così come non potrei immaginare feste, cenoni, feste nelle piazze, fuochi d'artificio e così via. Evidente che ci prepariamo a un Natale, per dirlo con la signora Merkel non solitario, ma certamente ben diverso da quello che abbiamo conosciuto".

"Nuova chicca del Governo degli scienziati Pd-M5S", esordisce in replica alla folle proposta il leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. "Il sottosegretario Sandra Zampa ha dichiarato che il cenone di Natale dovrà essere fatto ’solo tra familiari di primo grado'. Peccato che la parentela di primo grado sia quella tra genitori e figli, mentre i fratelli hanno tra loro parentela di secondo grado". Un dettaglio che deve essere accidentalmente sfuggito all'attenta vigilanza dell'esecutivo giallorosso. "Quindi secondo il Governo una famiglia con due o più figli non può fare la cena di Natale. Un figlio a tavola, gli altri chiusi in balcone. La nonna cacciata di casa. Ma loro sono quelli bravi", ha concluso il presidente di FdI.

Lo stesso Giuseppi nazionale, tra l'altro, ha preannunciato misure di sicurezza in concomitanza col Natale, durante un incontro con Maurizio Landini: "A dicembre non ci sarà la catarsi liberatoria, dovremo seguire le norme ma eviteremmo misure più restrittive", ha spiegato il presidente del Consiglio, come riferito da Libero Quotidiano.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

stefano.f

Ven, 13/11/2020 - 15:56

Natale: Messico-Maldive-Tirchia-

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 13/11/2020 - 16:11

La signora Meloni scherza, ma sapendo di dire la verità. Sta di fatto che norme dettate da Conte, l’avvocato passato alla politica, prescrivono che in casa possiamo accogliere al massimo 6 persone, di qualsiasi età. I miei, fra figli nuore e nipoti, sono almeno otto: due di loro sono da escludere dalla cena di Natale, anche se tutti apparentemente sani?

Ritratto di woman

woman

Ven, 13/11/2020 - 16:13

Insomma nessuno vuol capire che gli assembramenti diffondono il contagio.Particolarmente in ambienti chiusi. Le persone mature dovrebbero regolarsi da sole.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 13/11/2020 - 16:37

woman, specialmente gli assembramenti dei giovinastri, che si credono chissà chi!

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 13/11/2020 - 16:54

Asfaltasse Roma invece, almeno da rendersi utile.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 13/11/2020 - 17:04

Onore alla Meloni!

Ritratto di HARIES

HARIES

Ven, 13/11/2020 - 17:13

ahhhhhh... avevo capito male! Appena letto il titolo dell'articolo ho subito frainteso ed avevo immaginato che la Meloni si riferisse a quei bambini che sarebbero andati sul balcone a gridare: "Andrà tutto bene!". Comunque il più grande esperto di malattie infettive dell'Amedeo di Savoia (Torino), ha detto che: "Due sono gli ambienti più a rischio, nuclei familiari e mezzi pubblici di trasporto. Per i mezzi abbiamo risolto. 50% a tavolino, ma tanto non sale più nessuno sui bus. La gente è tutta a casa... faremo 50% anche in casa? Doppia casa allora!!!

flip

Ven, 13/11/2020 - 17:26

Il Natale, come altre solennità religiose,, sono comunque intoccabili.... capisco il rischio. staremo attenti........... il Natale oltre che per i grandi è sopratutto per i bambini....perchè privarli di una loro festa??????????? perche invece non vietiamo la festa dell'ultimo dell'anno???????????

anfo

Ven, 13/11/2020 - 17:41

Dopo la genialata dei congiunti ora quella dei parenti di primo grado! Pietà.

fabioerre64

Ven, 13/11/2020 - 17:47

@pipporm, tocca a tuoi amici che governano a Roma asfaltare le strade, per il 2050 potrebbero farcela.

baio57

Ven, 13/11/2020 - 17:59

I bambini già traumatizzati e vessati psicologicamente, hanno proprio bisogno che gli si tolga pure il natale ... Per loro si prospetta un roseo futuro fatto di mascherine obbligatorie,scuole a distanza,contatti ridotti a zero,vietati i giochi all'aperto se non individuali,una futura generazione di automi obesi tra teorie gender,vaccini e microchip ...

maurizio-macold

Ven, 13/11/2020 - 18:17

Esasperazioni a parte, conosco diversi nonne/i che da un po' di tempo evitano contatti con i nipoti.

Totonno58

Ven, 13/11/2020 - 18:21

Leggendo qui, la Meloni ne asfalterebbe almeno uno al giorno...

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 13/11/2020 - 18:23

Non sapevo che meloni dopo essere un'infallibile siluratrice fosse anche attiva nell'edilizia stradale ...

Giallone

Ven, 13/11/2020 - 18:53

Secondo il Giornale tutti i giorni la Meloni asfalta qualcuno. Per caso ha finalmente cambiato mestiere?

Mariottoilritorno

Ven, 13/11/2020 - 19:11

io mi auguro solo che ci siano almeno i negozi aperti di modo da dare un po' di ossigeno al commercio per il resto credo che sia buon senso e che ci si possa arrivare da soli che per quest'anno è meglio evitare cene con ventimila invitati

trasparente

Ven, 13/11/2020 - 19:19

Non sono le parole quelle che contano, ma i fatti.

ilcapitano1954

Ven, 13/11/2020 - 19:22

volevo conoscere nelle zone rosse quali sono le misure più restrittive? non ci si può unire in famiglia, non si può uscire dopo le 22.00 parchi e strade chiuse l'ultima misura più restrittiva è chiudere le aziende.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Ven, 13/11/2020 - 19:39

Può non piacere ma non ha detto falsità. Sarebbe il caso di non eccedere, da parte del governo, in certi distinguo che poi si rivelano un "boomerang" per il predetto.