Pd in calo, Meloni consolida il sorpasso. Centrodestra a un soffio dal 50%

Fratelli d'Italia, stando alla Supermedia Agi-Youtrend, è il secondo partito nazionale. Consolidato il sorpasso sul Pd

Pd in calo, Meloni consolida il sorpasso. Centrodestra a un soffio dal 50%

Fratelli d'Italia continua a crescere vertiginosamente. A dimostrarlo è la Supermedia della settimana realizzata da Agi Youtrend che lo vede secondo partito nazionale con il 19%. Il dato registrato segna una crescita del partito della Meloni di mezzo punto percentuale rispetto alla scorsa settimana quando era dato al 18,5%.

Complice del sorpasso è stata anche la discesa del Partito Democratico, il quale ha perso lo 0,5%.

Si tratta del cambiamento più importante dal momento che restano pressoché invariati i dati delle altre forze di governo.

Il centro-destra

Resta primo partito della coalizione e della nazione la Lega di Matteo Salvini con il 21,5% delle preferenze tra gli italiani intervistati. Sorride ma non troppo dal momento che perde lo 0,2% dei consensi. Il dato resta stabile.

Indubbiamente festeggiano a Via della Scrofa, sede nazionale di Fratelli d'Italia. Mai nella storia, dal Movimento Sociale passando per Alleanza Nazionale ad oggi, il partito era arrivato così in alto. Se la tendenza, nei prossimi mesi, resterà la stessa, la possibilità che diventi primo partito non è più così lontana. Dopo qualche mese di sostanziale stallo dove lo schieramento si attestava attorno al 15%, e in molti lo davano come massimo ottenibile per la Meloni, Fratelli d'Italia ha ripreso la sua crescita ed ora è al 19%.

Resta sempre al 7,4% Forza Italia, ormai staccato dai due alleati.

Dati che segnano il sostanziale avvicinamento della coalizione al 50% dei consensi, ora al 48,6%.

Il governo

I partiti che sostengono il governo Draghi registrano una flessione dello 0,6% ma si attestano comunque su un più che robusto 73,7%.

L'area giallorossa insieme vale il 37,3% rispettivamente con: Pd al 18,7, Movimento 5 Stelle, invariato, al 16,9%, e Mdp-Art. 1 a poco meno del 2%. Il centrodestra presente (Lega, Forza Italia e Toti) si attestano insieme sul 29,6% (-0,3%). Il centro liberale invece afferma il suo 6,8%.

Gli altri partiti

Per quanto riguardo gli altri partiti, i dati restano uguali alla settimana scorsa: Azione di Calenda, ad oggi secondo il sondaggio, otterrebbe il 3,1% dei consensi, LeU il 3,9%, Italia Viva e Sinistra Italiana il 2,3% e infine +Europa l'1,5%.

Facendo riferimento alle coalizioni delle elezioni politiche del 2018 il centrosinistra scenderebbe al 25,6%. Un dato che sicuramente spingerà queste forze a cercare l'alleanza con il Movimento 5 Stelle per provare ad insidiare il centrodestra.

Commenti