Pensioni col trucco: prima l'aumento Poi il governo fa scattare la sforbiciata

Con la legge di Bilancio previsto un conguaglio che a marzo annullerà la rivalutazione degli assegni: così lo Stato risparmierà 2,29 miliardi

Prima l'aumento, poi la stangata. Per i pensionati non c'è pace. Basta guardare l'ultima circolare Inps che da un lato annuncia gli incrementi sugli assegni e dall'altro lascia presagire l'arrivo di una amara sorpresa. A gennaio infatti la rivalutazione sugli assegni scatterà senza le penalizzazioni previste dalla legge di Bilancio. La comunicazione dell'Istituto di previdenza sociale (circolare 122/2018) diffusa il 27 dicembre parla chiaro: l'adeguamento degli assegni terrà conto della variazione dell'inflazione dell'1,1%. Inoltre il meccanismo adottato per il ricalcolo sarà basato sulla legge 388/2000 e non sui paletti imposti dalla manovra. Gli assegni avranno un adeguamento del 100 per cento fino a tre volte il minimo, del 90 per cento fino a cinque volte il minimo e del 75 per cento per gli assegni oltre questa soglia. Ma è a questo punto che arriva la doccia fredda.

L'Inps, sempre nella stessa circolare, «segnala» l'arrivo della stangata con due righe: «In previsione dell'entrata in vigore della legge di bilancio per l'anno 2019, gli incrementi per il 2019 descritti nella presente circolare potranno subire variazioni». Parole chiare che aprono le porte alle sforbiciate. Insomma a gennaio i pensionati avranno un assegno più pesante per poi perdere una parte dell'aumento ottenuto con un successivo conguaglio che recepirà le indicazioni della manovra. Vediamo dunque come cambiano gli importi con il trattamento automatico dell'Inps e con le «modifiche» apportate dalla legge di Bilancio.

Un pensionato che incassa al mese un assegno da 2.300 euro lordi a gennaio riceverà un assegno da 2.324,44 euro. Poi arriverà il conguaglio (probabilmente a marzo) e lo stesso assegno passerà a 2.319,48 euro lordi. La musica non cambia se aumenta l'importo: un assegno da 4.700 euro a gennaio sarà di 4.744,64 euro per poi scendere nei mesi successivi a 4.720,68 euro. Di fatto con i «ritocchi» voluti dal governo, per le pensioni superiori a 3 volte il minimo e inferiori a 4 la rivalutazione sarà del 97%, del 77% per gli importi tra 4 e 5 volte il minimo, del 52% tra 5 volte e 6 volte il minimo, del 47% oltre 6 volte, del 45 oltre 8 volte e solo del 40% oltre 9 volte il minimo. Dietro queste percentuali si nasconde la mazzata sui pensionati che porterà nei prossimi tre anni 2,29 miliardi nelle casse dello Stato. La circolare Inps però dà anche altre indicazioni: l'importo dell'assegno minimo per i dipendenti e per gli autonomi da 507,42 euro passa a 513,01 euro. Briciole per le pensioni sociali che passano da 373,33 euro a 377,44 euro, gli assegni sociali invece passano da 453 euro a 457,99 euro. I pensionati che dovranno fare i conti con i tagli sono scesi in piazza: «Non siamo il bancomat del governo». Ma le proteste non cambieranno i piani dell'esecutivo. La falce sugli assegni entrerà in azione dopo il conforto di un finto aumento.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

xgerico

Sab, 29/12/2018 - 08:13

E allora perché scendono in piazza quando qui si scrive "potranno"?

xgerico

Sab, 29/12/2018 - 08:15

Hiiiiii che ridere fino a ieri avete scritto taglio delle pensioni, mazzate ai pensionati, il governo prende come bancomat i pensionati!

Ernestinho

Sab, 29/12/2018 - 08:18

Accidenti! Che "sostanziosi" aumenti! Ora finalmente potrò andarmi a fare una vacanza alle Maldive!

Duka

Sab, 29/12/2018 - 08:34

Un governo di truffatori può agire nel solo modo che conosce bene: TRUFFANDO-

REX5000

Sab, 29/12/2018 - 08:44

Questo trucco ,come lo chiamate voi c'era anche quando al governo vi erano quelli bravi e onesti

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 29/12/2018 - 09:02

i cari e patetici babbei comunisti e grulli, nonchè legaioli, dovrebbero capire che c'è una abissale differenza tra un qualunque governo di sinistra (compreso l'attuale governo a guida lega-m5s) e uno di destra! la sinistra fa trucchi di questo genere, come quello di far alzare per finta le pensioni per poi tagliarle (tanto valeva che le pensioni rimanevano cosi com'erano). tutti i governi di destra non hanno mai imbrogliato gli italiani! quelli di sinistra hanno sempre imbrogliato. allora perchè insultare e criticare berlusconi? :-)

VittorioMar

Sab, 29/12/2018 - 09:03

...non è questo GOVERNO che potete definire : LA BANDA DEI DISONESTI ma quelli INDIVIDUATI CHIARAMENTE DALL'ELETTORATO e PUNITO IL 4 Marzo u.s. !!!..AGGIORNATEVI...!!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 29/12/2018 - 09:06

Articolo indegno di un giornalista iscritto all'albo. Perché il tutto si basa sul fatto che l'INPS scrive ".. gli incrementi per il 2019 descritti nella presente circolare potranno subire variazioni»" , primo non dice se variazioni positive o negative, secondo perché "potranno" è il tempo condizionale in italiano. Poi quando parla di "Briciole per le pensioni sociali " , non dice che è l'adeguamento del 1,1% che interessa tutte le pensioni. Veramente un articolo di una faziosità vomitevole.

ItaGiosca

Sab, 29/12/2018 - 09:13

Buon Giorno.Bisogna tener presente che l'INPS non puo' calcolare all'ultimo minuto.La mia rata era gia' presente in archivio il 20 Dicembre e viene spedita alla banca almeno 10 giorni prima della scadenza.Chiaramente e' stata aggiornata con quanto in vigore al momento.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 29/12/2018 - 09:13

Non fermatevi ai titoli, cercate di capire le notizie e distinguere le cose vere dalle cose false. Forse capirete meglio leggendo quanto ha scritto Grilli qui su "Il Giornale": "Chi oggi ad esempio percepisce 2800 euro, incasserà con le nuove norme 2816,02 a fronte di 2828,96 previsto senza il blocco di una parte della rivalutazione". Capito ? 12,94 EURO AL MESE DI AUMENTO INVECE di 25,18, cioè 168,22 Euro di mancata rivalutazione all'anno a fronte di 36608 Euro totali percepiti. "Il Giornale" non parla mai dell'aumento di oltre il 50% delle pensioni minime che passano da 500 a 780 Euro . Quindi sarebbe correto dire che moltissimi pensionati avranno un aumento enorme della loro pensione mentre chi ha una pensione molto alta, circa 3000 euro al mese vedrà un aumento ridotto di ben 12,94 euro al mese, e non mi sembra una tragedia. Io se predessi 3000 euro al mese sarei FIERO di dare 13 euro per far avere 780 euro a chi prende la minima. E voi ?

corretta

Sab, 29/12/2018 - 09:19

Questi non hanno limiti all'indecenza. Poi conte ha anche l'ardire di insultare milioni di pensionati definendoli peggio dell'avaro di Molière. Che se ne torni a fare l'avvocato delle cause perse il dissennato. E pure il leoncavallino irride i pensionati affermando che non perderanno un euro. Falso pinocchio, 2,3 miliardi di risparmi cosa sono se non soldi rubati o sottratti ai pensionati. Ma lui i 49 milioni che la lega con lui ha rubato impiega 80 anni a restituirli. Vergognoso ipocrita.

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 29/12/2018 - 09:24

Abbiamo un governo canaglia. Saranno bazzecole per i singoli ma in sostanza tolgono dalla circolazione qualche miliardo che avrebbero potuto trovare facilmente alle spese iperboliche del Quirinale, della Camera, del Senato e delle Regioni, del Sud, dell'Alto Adige, delle pensioni sociali dei nonnini all'estero degli immigrati ecc. senza disturbare i poveri impiegati dell'Agenzia delle Entrate

Adespota

Sab, 29/12/2018 - 09:52

@ Maximilien, condivido pienamente e aggiungo : i pensionati non dovrebbero pensare anche al benessere futuro dei propri figli e nipoti, ai quali molto e' stato tolto dalla generazione precedente? Tutti senza discendenti, vivendo nel proprio egoismo?

oracolodidelfo

Sab, 29/12/2018 - 10:03

corretta 9.19 - "corretta"...torni a fare ...."riflessiva".....

portuense

Sab, 29/12/2018 - 10:10

maximilien, il fatto è che chi ha pagato per avere una pensione in base alle leggi vigenti è penalizzato, chi non ha mai pagato oppure a pagato poco avrà gli aumenti....

maurizio-macold

Sab, 29/12/2018 - 10:12

Beh, come fa MORTIMERHOUSE (9:02) a definire il governo di sinistra lo sa solo il nostro creatore ! Conte & Di Maio & Salvini fanno condoni fiscali ed edilizi, creano panico per quattro immigrati che cercano di approdare nei nostri porti, abbassa le tasse ai ricchi (vedi flat tax per chi guadagna piu' di 65000 euro), bloccano le opere pubbliche che potrebbero invece creare posti di lavoro VERI e quindi ricchezza, ragalano soldi pubblici (cioe' NOSTRI) a sfaccendati solo per prenderne il voto alle prossime elezioni (si chiama voto di scambio), e cosi' via...... Non mi pare proprio un governo di sinsitra, e neanche di centro o di destra. Il governo Conte e' semplicemente un governo di SCELLERATI, INCAPACI e CORRUTTORI (vedi voto di scambio).

abocca55

Sab, 29/12/2018 - 10:12

Al posto di fregare i pensionati, perché no si cerca di pareggiare i conti risparmiando? Si inizi ad eliminare le regioni succhiasangue, che sono state la causa del debito disastroso, Senza le regioni si governava benissimo Sono solo centri di potere e di spreco. Ci sarebbe poi il senato da abolire, gli enti inutili,, le macchine blu ai magistrati e a tutti quanti gli altri. sprechi Con uno stato così costoso, non ne usciremo mai dal debito che ci succhia 60 miliardi all'anno di interessi, e le industrie funzionano con difficoltà perché vantano 90 miliardi di crediti statali.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 29/12/2018 - 10:14

@ Duka e altri commentatori critici verso il governo. Spiegatemi per favore dove sta la "truffa" sul fatto che il governo aumenta le pensioni minime da 500 a 780 Euro. Grazie !

Ritratto di gammasan

gammasan

Sab, 29/12/2018 - 10:18

Obbiettivamente queste correzioni, nel merito, non sono così catastrofiche; il vero guaio sta nel fatto che poi le cifre percepite servono sempre meno per arrivare a fine mese a causa degli aumenti dei costi. E quando dico costi, intendo comprenderci tutto: bollette, tasse, acquisti, tasse, merci, tasse, tasse ecc.ecc..

19gig50

Sab, 29/12/2018 - 10:20

Questi sono i risultati, dopo anni di gestione dello Stato da parte di governi abusivi che, oggi gridano allo scandalo dopo aver rovinato banche, imprenditori ed intere famiglie di italiani. La combriccola dei sinistri e chi l'ha voluta, andrebbero incriminati per attentato alla Nazione.

Ritratto di massacrato

massacrato

Sab, 29/12/2018 - 10:26

C'è un RAGIONAMENTO DI BASE sovente DIMENTICATO. Ci sono pensioni costruite col proprio lavoro e coi propri soldi e ci sono pensioni regalate coi fondi pubblici. Le pensioni che vengono più penalizzate nell'intrinseco e relativo potere d'acquisto, di solito, sono quelle che il lavoratore si era pagato coi suoi versamenti.

steluc

Sab, 29/12/2018 - 10:29

Ci si scanna sui decimali , ma ci si dimentica la ciccia, cioè che le pensioni attuali sono perlopiu regalate, che ci sono quasi 3 milioni di invalidi, che l’inps ha sulle spalle cig e naspi,che i giovani saranno vecchi alla fame, e che un riordino die diritti acquisiti, leggi privilegi, è impossibile, la consulta si metterebbe di traverso( visto che i parrucconi devono difendere le loro,di pensioni). Solita storia di figli e figliastri e di uno stato dalla culla alla tomba.

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 29/12/2018 - 10:31

Maximilien1791, 10:14 Dove ha visto scritto che le pensioni minime saranno aumentate da 500 e 780 Euro? Non mi pare che questo bonus sia stato previsto nella Legge d Bilancio. E' una sua supposizione? Una promessa delle tante che ci hanno propinato in campagna elettorale?

abocca55

Sab, 29/12/2018 - 10:42

Il Governo sui pensionati risparmia 2,5 miliardi il primo anno, 5 mild il secondo anno e 7500 per il terzo, ed è una progressione geometrica, come è una progressione geometrica la perdita dei pensionati, che si assomma anno dopo anno. Il problema è che la massa della gente non conosce gli elementi più elementari della matematica e della logica.

DRAGONI

Sab, 29/12/2018 - 10:50

TAGLIANO EVIDENTEMENTE IL POTERE DI ACQUISTO DEI PENSIONATI!DI TUTTI I PENSIONATI ED IN MANIERA NOTEVOLE POICHE' L'INFLAZIONE A CUI SI FA RIFERIMENTO, COME E' NOTO, NON E' QUELLA REALE. E' QUESTO IL MODO CON CUI I SIGG. GRILLINI E LA LEGA INTENDONO AUMENTARE LA DOMANDA INTERNA? DI SICURO USERANNO QUANTO TRUFFANO AI PENSIONATI PER AUMENTARE LA LORO DOMANDA .

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 29/12/2018 - 11:14

@abocca55 - comunsita delal malora, preferivi perdessero i giovani o chi sta lavorando, come sempre? Quest ihanni già pagato duramentee grazie ai tuoi sinistri (in tutti i sensi) governi stanno pagando tuttora. Vedo che hai un senso dell'uguaglianza tipico del fetente comunsita, a me tutto agli altri niente. Vero?

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 29/12/2018 - 11:32

-non è tanto il merito della manovra che si contesta -quanto il metodo che è totalmente wrong-per il mancato recupero totale dell'inflazione che produrrà un calo dell'importo riscosso da milioni di pensionati-a suo tempo ci furono le rivoluzioni di piazza e mario monti nel ruolo di diavolo sanguisuga-ma questo governo-che arriva fino a 7 fasce di perequazione-batte alla grande in fatto di becerume sia la legge monti che la fornero-utilizzare milioni di pensionati come bancomat per alzare le minime è sbagliato concettualmente-altro che roba di sinistra-mai un governo di vera sinistra avrebbe trovato fondi per alzare le minime penalizzando altri pensionati-se a questo si unisce l'aumento della tassazione il patatrak è fatto-ma un economista saggio è scettico pure su questo rialzo indiscriminato delle minime-perchè in italia ci sono milioni di piccolissimi artigiani che versano solo per avere una pensione che oscillerà tra gli 800 ed i 1000-a costoro conviene lavorare?-

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Sab, 29/12/2018 - 11:34

Maximilien1791, il problema non sono i 12 euro irrisori tolti dall'adeguamento che era previsto a partire dal 1 gennaio 2019, ma che questo mancato adeguamento va a sommarsi a quelli venuti meno negli anni precedenti. Complessivamente si arriva a cifre non più irrisorie che mancano e mancheranno sempre. La morale è che questo governo agisce come i governi precedenti, specie di sinistra, con l'aggravante di aver promesso il rdc senza avere le risorse economiche necessarie e quindi, come il tiro della coperta, per dare da una parte si toglie dall'altra. Questo è il nuovo che avanza ma la musica rimane la stessa. Ecco giustificato il malcontento di chi si è lasciato ammaliare da emeriti incompetenti...

Norberth

Sab, 29/12/2018 - 11:38

La solita vecchia tattica. Prima promettere e fare finta di dare, per poi riprendere tutto con gli interessi. C'è ancora qualcuno per caso che si illude che questo Governo migliorerà "de facto" la nostra qualità della vita? Sono tutti uguali. Manovrati dalla stessa cerchia di burattinai.

Triatec

Sab, 29/12/2018 - 12:02

Il primo ad avere l'idea geniale di bloccare la rivalutazione delle pensioni fu Monti, nominato da Napolitano "stipendiato" a vita, e da tutti, sindacati compresi, applaudito e considerato il salvatore della Patria. Oggi facciamo tutto questo baccano?

celuk

Sab, 29/12/2018 - 12:05

guardate che questo "trucco" compresa l'inflazione fasulla dell'istat è in vigore da anni ma prima stavano tutti zitti. Un anno, se non ricordo male tre anni fa, il conguaglio è stato addirittura negativo perché l'inflazione "effettiva" dell'anno precedente è risultata inferiore a quella calcolata. Circa gli aumenti di pochi euro, ormai sono anni che succede perché l'inflazione "ufficiale" non supera 1%. Quindi niente di nuovo, non c'è da indignarsi solo ora.

celuk

Sab, 29/12/2018 - 12:12

perché i pensionati sono stati fatti scendere subito in piazza? per forza, se avessero aspettato la riscossione della pensione di gennaio non avrebbero trovato nessuna "stangata" e nessun "massacro" Queste si che sono parole inflazionate nei titoli del Giornale!

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 29/12/2018 - 12:34

Dragono, 10:50, et altri, per piacere non scrivete in stampatello. Dite forse cose interessanti ma si fa fatica a leggervi. Perché? La lettura è un processo per immagini e l'occhio riconosce più facilmente il "disegno" di una parola quando c'è differenza nella larghezza ed altezza dei caratteri che la compongono mentre questa differenza nello stampatello non c'è e si è obbligati a leggere quasi sillaba per sillaba

Much63

Sab, 29/12/2018 - 12:47

Ma l'avete finita di strillare come la CGIL? Non ci saranno sforbiciate ma una minor rivalutazione (97%), e solo per pensioni oltre 3 volte il minimo. Quindi ennesimo articolo scritto solo per chi legge i titoli. Mi fate compassione.

tigerman62

Sab, 29/12/2018 - 13:00

i signori grillini....predicano bene e razzolano male. Sono uguali ai vari monti....letta...renzi...gentiloni. Anche loro tagliano alla stessa maniera le rivalutazioni. Con il 2019 sono 8 anni di blocco...di pensioni che di oro non anno niente...e la stessa cosa accadrà per altri due anni. VERGOGNA..............

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 29/12/2018 - 13:11

C'è uno che scrive qui, che il terzo anno il governo risparmiera 7500 MILIARDI coi pensionati!!!!!AMEN.

bernaisi

Sab, 29/12/2018 - 14:01

vergognatevi pagliacci !!!!!!

rrobytopyy

Sab, 29/12/2018 - 14:18

l' Ignazio l' etica non ce l' ha nemmeno sotto le scarpe, se ce l' avesse, quando se li ripulisce, dovrebbe almeno ogni tanto trovarla.

abocca55

Sab, 29/12/2018 - 14:33

Chiedo scusa ai lettori, si tratta di una progressione aritmetica e non geometrica. Come anche quella del ritocco dell'adeguamento, che inizialmente è qppena di 3 euro, ma poi diventa di 6, 9, 12, 15, 18, ecc.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 29/12/2018 - 15:28

La mia pensione LORDA e al limite dei 6.000 €uroo e ad essa corrisponde uno scaglione IRPEF del 38%!!!! Meno male che l'aumento sara TAGLIATO, altrimenti avrei superato i 6 MILA con conseguente passaggio allo scaglione superiore del 42% Buenos dìas dal Nicaragua.

jackson1157

Sab, 29/12/2018 - 15:57

Elkid, il metodo wrong (per noi mortali: sbagliato) non è che la sostanziale replica di quello già applicato dai Governi Letta e Renzi, ma allora le piazze restarono mute e i sindacati pure. Non mi sembra una stangata se, chi dispone di una pensione di 2.800 euro al mese, avrà un aumento solo a 2.816 euro, anziché a 2.128 euro (su base annua fanno 156 euro di differenza, pari allo 0,43% del vitalizio totale di 36.400 euro). P.S.: patatrac non vuole la K finale, ma la C!!!!!!!