Politica

Pnrr, Draghi riunisce la cabina di regia. Ira Fi: "Noi esclusi, surreale"

L’azzurro Paolo Barelli è perentorio: “Gli ex ministri azzurri, oggi, rappresentano la futura opposizione al nuovo governo o soltanto se stessi”

Pnrr, Draghi riunisce la cabina di regia. Ira Fi: "Noi esclusi, surreale"

In programma alle ore 15.00 la cabina di regia sul Pnrr presieduta dal presidente del Consiglio Mario Draghi, ma scoppia il caso Forza Italia. Il primo ministro, infatti, ha convocato i ministri del governo uscente e il sottosegretario alla presidenza Roberto Garofoli, ma non ha coinvolto il partito di Silvio Berlusconi. Una mossa che ha fatto storcere il naso in casa azzurra.

Pnrr, Draghi convoca la cabina di regia

Come reso noto da Palazzo Chigi, nel corso della riunione sarà illustrata la Relazione sullo stato di attuazione del Piano, che sarà successivamente trasmessa al Parlamento. Nel pomeriggio, alle ore 16.30, è stato inoltre convocato il Consiglio dei ministri. Coinvolti tutti i ministri dell’esecutivo, ma nella squadra di Draghi non c’è nessun rappresentante di Forza Italia. Come ben sappiamo, Mara Carfagna, Mariastella Gelmini e Renato Brunetta hanno imboccato altre strade. Nonostante ciò, il primo ministro ha deciso di non consultare FI in un passaggio così delicato.

L’ira di Forza Italia

“Com'è noto, Forza Italia, nell'attuale governo, non è rappresentata da alcun capo delegazione e da alcun ministro”, la precisazione di Paolo Barelli in una nota. Il presidente dei deputati di FI ha rimarcato che gli ex ministri azzurri oggi rappresentano la futura opposizione al nuovo governo che presto si insedierà a Palazzo Chigi, o comunque rappresentano se stessi. Per questo motivo, la squadra di Berlusconi “ritiene surreale non essere stata coinvolta alla riunione delle 15 sul Pnrr, a cui parteciperanno, oltre al premier Draghi, i ministri e i capi delegazione delle forze di maggioranza”. Barelli ha inoltre messo in risalto che “le linee di attuazione del PNRR riguarderanno anche - se non soprattutto - il governo politico di cui Forza Italia farà parte”.

Commenti