Premier da vecchia Dc tra mance elettorali e posti pubblici al Sud

Il piano: 200mila nuovi statali in Meridione Ma Calenda frena sulle assunzioni a pioggia

Il premier Matteo Renzi chiama investimenti in «difesa e innovazione», concentrati «nell'area più tecnologicamente vocata, il Mezzogiorno». Ma il sospetto è che la vera chiave di lettura l'abbia data il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Una infornata da 200 mila assunzioni. La risposta più che keynesiana alla crisi, che consiste nell'immettere nella pubblica amministrazione un quinto di milione di dipendenti, tutti concentrati in un'area del Paese. Uno sblocco del turn over proprio dove non se ne sente il bisogno, perché di dipendenti di enti pubblici ce ne sono troppi. L'ex sindaco di Salerno, esponente Pd, lo chiama un «trauma, una scossa». E forse intende per i conti pubblici, perché non parla di creazione di zone favorevoli agli investimenti, di aree di legalità garantite alle aziende, di zero burocrazia e poche scartoffie, ma di buone e vecchie care assunzioni pubbliche come soluzione al tasso di occupazione giovanilie che nel Sud è bassissimo.

Più che un piano uno slogan, che il premier ha speso all'assemblea nazionale sul Mezzogiorno di Napoli. La palla l'ha alzata l'amministratore delegato di Leonardo Finmeccanica Mauro Moretti, chiedendo un piano europeo di investimenti. Renzi concorda ma non sposa, almeno in teoria, la provocazione di De Luca: Ammette che «i piani di investimento vanno localizzati», ma «non c'è una soluzione teorica numerica». Quindi forse non saranno 200 mila. Magari non ci sarà nulla di concreto, ma lo slogan è seducente.

Forse è la lezione di Donald Trump, presidente eletto degli Usa, che ha vinto con una campagna concentrata nelle aree deindustrializzate del Paese. Quelle che hanno perso la produzione delle automobili come il Michigan. Ma quelli sono dipendenti privati che hanno perso il posto a causa della concorrenza del Messico. Facile quindi che il modello che ha ispirato governatore e premier Pd sia un altro. Quello della Democrazia Cristiana degli anni Settanta, che festeggiò il compromesso storico con la creazione delle Regioni e relativi apparati amministrativi. Poi organici degli enti pubblici gonfiati, tanto da rendere necessari interventi straordinari per finanziarli.

De Luca ieri ha ribadito la ricetta, sostenendo che «la Campania ha 50 dipendenti pubblici ogni mille abitanti, il Lazio nel ha 71» (nel Lazio ci sono i ministeri). Con i 200 mila assunti «volevo provocare. Non è un rompete le righe rispetto al rigore, ma è un processo razionale di riorganizzazione moderna della pubblica amministrazione».

Peccato che, se questa riorganizzazione ci fosse veramente, non potrebbe che consistere in un trasferimento di dipendenti dal Sud al Nord, che è esattamente il contrario di quello che vuole De Luca e anche Renzi.

Ad arginare De Luca ci ha provato amche il ministro alle Attività Produttive Carlo Calenda: «Stimo De Luca. Per il Sud investimenti pubblici e privati; riqualificazione e svecchiamento della Pa. Su questo piano il Governo c'è. Assunzioni a pioggia no», ha twittato il ministro. Peccato che anche in passato le infornate di dipendenti pubblici siano state vendute come investimenti, riforme, sviluppo, ma i per quello che in realtà erano, cioè politiche elettorali a spese dei contribuenti.

Per ora di concreto ci sono i piani europei. Nella prossima settimana l'Agenzia per le politiche attive per il Lavoro che gestisce tali fondi varerà una legge che stanzia settecentotrenta milioni di fondi Ue da destinare alle decontribuzioni mirate per giovani e Sud per il 2017 fino a 8mila euro.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

conviene

Lun, 14/11/2016 - 09:13

Ho sentito tutto il discorso di Renzi. Nessuna promessa di assunzioni. Ha detto ci soldi ci sono a fronte di progetti ben definiti e con la certezza di spenderli, non come per il passato che dovevano essere ridati all'Europa perchè i progetti rimanevano sulla carta. Sono promesse elettorali queste. Per favore .Sui numeri nell'amministrazione non ha fatto nessuna promessa. Ha detto che è finito il tempo dell'organico predefinito, non è poco credo. Forse Antonio signorino era sintonizzato su chi dice che porta tutte la tasse al 15% per tutti. Questa cosa è? Pura follia ma va bene perché lo dice il grande statista. mi faccia il piacere

unosolo

Lun, 14/11/2016 - 09:50

quando uno ha il potere su tutti i posti che contano questo è il risultato , peccato non avere organi alla tutela e alla prevenzione sui movimenti del governo , la Corte dei Conti ? quella Costituzionale ? i revisori dei conti , insomma possibile che si possono creare debiti senza creare crescita ? pare che questo governo oggi può tutto , forse per questo che i giovani espatriano all'estero , mancanza di certezza del lavoro crea solo debiti.,

giovanni PERINCIOLO

Lun, 14/11/2016 - 09:50

I giovani bischeri imparano in fretta, specie quando vengono dalla scuola dei boy scout.....

unosolo

Lun, 14/11/2016 - 10:02

svegliatevi i vostri figli e nipoti dovranno pagare i danni che crea questo PCM e il suo governo , nessuno osa osteggiare il volere del loro PCM, il debito continua la sua salita enorme e manca la certezza di pagarlo , perdiamo giorno per giorno credibilità in tutto il Mondo , sveglia i regali sono una truffa ai danni di tutta la Nazione,.

unosolo

Lun, 14/11/2016 - 10:09

ricordiamoci che se passa il NO unica soluzione del governo sarà quella di non fare nessuna legge e mai chiedere la fiducia in quanto non ha più la maggioranza nel Senato , per questo spreca soldi nostri per lavare il cervello regalando omaggi momentanei che subito dopo potrebbe togliere facendo una legge sempre se passa il suoi si ovviamente ma se passa il NO deve solo andare a casa in mancanza di maggioranza , oppure deve barattare e cedere alle minoranze interne del suo PD , ma dopo le ultime esternazioni ,,,,,,, o si nasconde o resta sull'aereo a spese nostre .

avallerosa

Lun, 14/11/2016 - 10:23

VECCHIA DC E VECCHIO PCI de luca siamo onesti dai.

cameo44

Lun, 14/11/2016 - 10:34

Renzi ed i suoi seguaci ci dicono tutti i giorni che vogliono cam biare il paese ma si comportano come i peggiori democristiani sono sempre in campagna elettorale facendo promesse e dando mancie ma dopo le elezioni o come in questo caso dopo il referendum Renzi di ce di voler restare per cambiare il paese ma ad oggi non ha cambia to nulla gli Enti inutili son tutti lì come le auto blu ed i privi legi e gli sprechi dice di abbassare le tasse ed invece aumentano come aumentano i poveri ed i disoccupati ecco i risultati dei due anni di governo Renzi per non parlare del dilagare della criminali tà e l'invasione dei clandestini e non immigrati che fuggono dalle guerre come ci dicono

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 14/11/2016 - 10:35

Grullo, nonna diceva : La quaglia non va sempre per quel SOLCO. E pure tu dovrai cambiare binario, prima che qualcuno agisca sullo scambio.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 14/11/2016 - 11:14

Grandi idee vengono dal suo guru, certo che dopo aver tolto la bandiera d'Europa, violando delle disposizioni di legge, ora si inventano cose irrealizzabili, utili solo a strappare qualche sparuto SI. Alla fine le cambiali le pagheranno e quando vedranno che non ci sono soldi o intenzioni di fare queste cose, gli elettori sapranno cosa scegliere alle prossime elezioni politiche, quando il suo guru sarà al sole a godersi i 400 mila euro che gli abbiamo pagato!

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Lun, 14/11/2016 - 11:25

Ma di cosa vogliamo meravigliarci? Renzi È un vecchio DC.

Max Devilman

Lun, 14/11/2016 - 11:56

@conviene: non so su che pianeta vivi ma che al sud si faccia voto di scambio utilizzando posti statali fittizi lo sanno anche i bambini, il negare questa cosa è negare l'evidenza. Affermi che l'articolista mente, è una accusa piuttosto grave, lo puoi dimostrare? P.S. dove vivi? che lavoro fai e come lo hai ottenuto?

geronimo1

Lun, 14/11/2016 - 11:57

Eppoi i komunisti criticavano Achille Lauro quando dava la scarpa sinistra prima del voto e la scarpa destra dopo...!!!!!!! Ora Renzi mette duecentomila parassiti in piu' laddove i posti andrebbero piu' che dimezzati...!!!!! A proposito non ha ancora annunciato una bella assunzione di forestali in Calabria e Sicilia?????? NDR: ci sono piu' forestali in Sicilia ( a sorvegliare du limoneti e due aranceti...) che RANGERS in TUTTO IL CANADA.....!!!!!! Viva BUBU e YOGHI..!!!!!!!!!

Ritratto di vraie55

vraie55

Lun, 14/11/2016 - 14:52

25 euro prima e 25 dopo?