Reincarico o Cantone: le carte del Colle

Il capo dello Stato valuta tutte le ipotesi e attende le mosse dei partiti

Roma Conte, Conte bis, Conte rimpastato. E poi Cantone per un governo del presidente, Cottarelli per un gabinetto salva-manovra, Fico per un esecutivo istituzionale, Di Maio per un'alleanza gialloverde riciclata, mister X per portare il Paese al voto. Ennio Flaiano direbbe che la situazione è grave ma non è seria. Sergio Mattarella, tornato a Roma dalla vacanza alla Maddalena, invece non dice proprio niente, ma soppesa tutti gli scenari, valuta tutte le vie di uscite dalla crisi e non esclude nulla perché «qui ogni giorno il quadro muta». Poco convinto dalla conversione di Salvini, perplesso di fronte all'ipotesi di sostituire Conte con Di Maio, in attesa di notizie sulla trattativa tra Pd e Cinque stelle, il capo dello Stato non farà consultazioni lampo: se i partiti hanno bisogno di tempo, non troppo, glielo concederà. Intanto riparte dai pochi punti fermi. Primo, la crisi non è ancora aperta e forse nemmeno si aprirà. Secondo, questo è il momento delle voci e delle chiacchiere: quello che conta saranno le indicazioni formali dei partiti la settimana prossima al Quirinale, dopo le dimissioni del premier o il voto di sfiducia. Terzo, Conte è in carica, ma se cadrà verrà comunque sostituito: il voto si allontana.

Magari l'avvocato del popolo succederà a se stesso, dipende dai partiti. Il Ferragosto, dopo tante liti, ha portato una strana aria da volemose bene. Il leader della Lega vede il voto sfuggirgli di mano e ha ingranato la retromarcia, offrendo, pare, Palazzo Chigi all'altro vicepremier. Forse è solo tattica, infatti Mattarella non si fida. Non si sbilancia. Non si fa trovare al telefono da Giorgetti o da altri che cercano di contattarlo. Aspetta martedì.

Il discorso del presidente del Consiglio e il successivo dibattito serviranno a chiarire parecchie cose. Si capirà se la Lega fa sul serio, se per Conte ci sono possibilità di conferma o di reincarico e soprattutto, quale sarà la maggioranza a guidare l'Italia. Oggi la pace Lega-5s è più vicina, però la maggioranza alternativa non è stata archiviata. Certo, il negoziato tra Pd e grillini sta vivendo un momento di stanca. «Salvini si è messo paura - dice Matteo Renzi - ora può succedere di tutto». Ma se la trattativa ripartirà, l'uomo per un esecutivo di ampio respiro benedetto dal Colle, con una prospettiva di legislatura e che duri almeno un anno, potrebbe essere un tecnico come Raffaele Cantone, presidente dell'anti corruzione, gradito ai dem. Oppure, tra i professori, Giovanni Maria Flick o Sabino Cassese, più vicini ai pentastellati. Altra soluzione, un governo istituzionale ancorato alle riforme, a partire dal taglio dei parlamentari: in questo caso l'incarico potrebbe essere affidato al presidente della Camera Roberto Fico, che a Montecitorio sarebbe poi sostituito da Dario Franceschini, assiduo frequentatore del Quirinale. Se invece sarà possibile soltanto un governo elettorale o per salvare i conti pubblici, ecco i profili: Carlo Cottarelli «mani di forbici» e Marta Cartabia, vicepresidente della Consulta. Ma sono discorsi «prematuri».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di pulicit

pulicit

Sab, 17/08/2019 - 11:08

Qualsiasi governo esca la Lega alle prossime elezioni farà cappotto. Lo sanno anche i bambini meno i nostri capi supremi. Regards

Cheyenne

Sab, 17/08/2019 - 11:12

e come in tutte le "democrazie" del socialismo reale NIENTE ELEZIONI

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 17/08/2019 - 11:13

L'unico concetto che traspare, chiarissimo, da questo ennesimo guazzabuglio democratico (si fa per dire) è un bella manovra notturna a Settembre... Amato style. Sui nostri C.C. bancari.

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Sab, 17/08/2019 - 11:18

La soluzione di ogni crisi di Governo non dovrebbe risolversi solo con un dato numerico, ma anche con soluzioni politiche che abbiano un senso civico e moralizzante per i cittadini e non un estremo tentativo di restare attaccati alla poltrona, dando un esempio di indecenza della politica stessa, già caduta a livelli bassissimi. Cordialità

Sabino GALLO

Sab, 17/08/2019 - 11:21

Anche per un Presidente della Repubblica, di saggia moderazione, come il nostro Presidente, una decisione non è facile ! Qualunque essa sia, sarà certamente criticato. Il Paese nostro vive un momento molto difficile, anche se appare un pò comico, talvolta! tutti cercano di approfittare della situazione per salvarsi ! Ma ci si domanda : da cosa ci salveremo? Dopo qualche giorno , il "tutti contro tutti" sarà ancora più amaro! Speriamo in una decisione veramente "chiarificatrice" del Nostro Presidente! Ormai è questa l'unica speranza! Tanti auguri , Signor Presidente!!

Trefebbraio

Sab, 17/08/2019 - 11:29

La politica per i politici, quindi fine a sé stessa. Ecco cosa va in scena dopo la bocciatura del Governo da parte di Matteo Salvini. È sotto gli occhi di tutti, ogni singola cellula componente lo Stato si sbatte per mantenere in vita la piaga cancerogena del Governo (e colli circostanti). In un Paese serio, elezioni e basta. E poi si lamentano che la gente si è allontanata dalla politica. Questi sono li solo per i loro interessi e basta. Va ribaltato il tavolo e vanno cacciati i giocatori. Tutti, uno escluso!

bernardo47

Sab, 17/08/2019 - 11:29

Se Conte chiede a fiducia, a salvini conviene votare a favore. Poi vediamo.

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 17/08/2019 - 11:29

In altre parole: Qualsiasi cosa pur di non dare le carte in mano agli elettori o, alternativamente, al CDX che uscì primo dalle recenti elezioni politiche. Super partes ? Si, ma per opprimerne alcune e aiutarne altre. Vogliamo una repubblica presidenziale, sul tipo USA, Francia, Russia, insomma qualcuno con la possibilità e la responsabilità, di ogni tipo, per dirigere secondo mandato degli elettori.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Sab, 17/08/2019 - 11:31

C'è poco da stupirsi. Mattarella è del piddì. Conte è un 5 stalle orientato al piddì. Cantone è un piddì hard-core. Il fatto che il piddì abbia nettamente perso alle ultime europee, alle ultime politiche e nella maggior parte delle amministrative degli ultimi due anni conta zero. Piddì + toghe rosse governano l'italia alla faccia di quello che vogliono gli italiani.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 17/08/2019 - 11:35

Governo FICO sarebbe il massimo, da applausi, come avere il Soviet Supremo del 1950 a governare l'Afroitalia nel XXI secolo. Un capolavoro che nemmeno il comunista più duro e puro avrebbe mai sognato.

marinaio

Sab, 17/08/2019 - 11:38

Uhmm... sento odor di Napolitano.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 17/08/2019 - 11:40

Tra le opzioni varie e peregrine aggiungiamo che il Mattarella presenti le sue dimissioni per manifesta incapacità ad applicare la Costituzione, che naturalmente contempla di dare il Governo del Paese a chi ha vinto regolari e democratiche elezioni.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 17/08/2019 - 11:41

Il capo di stato sta valutando tutte le ipotesi meno quella che la maggior parte degli italiani vorrebbe :IL VOTO.Vorrei ricordare a Mattarella di essere il capo di tutti gli italiani e non solo di quelli di uno schieramento,e vorrei ricordare di essere stato votato pure dal CDX.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 17/08/2019 - 11:49

Poteva rimanere in vacanza per un altro mesetto. Tanto l'italia è irrecuperabile.

arkangel72

Sab, 17/08/2019 - 12:01

Sicuramente Mattarella non pensa alle elezioni a breve!! Il suo partito non ne sarebbe molto avvantaggiato. Del resto tutti i presidenti, succubi delle logiche di partito, non hanno mai abbandonato le segreterie di provenienza e sopratutto chi, in questo caso Renzi, si era prodigato per la loro elezione. Questa è la repubblica!

Giorgio Rubiu

Sab, 17/08/2019 - 12:31

La sola cosa certa è che Mattarella non concederà elezioni anticipate dato M5*+PD hanno i numeri per fare un governo. Il problema sarà quello di trovare un primo ministro valido e credibile oppure uno provvisorio (tecnico?) che guidi il paese fino alle elezioni naturali del 2023 senza fare troppi danni. Capisco il silenzio di Mattarella ed il suo voler vedere cosa accadrà dopo la sfiducia a Conte che non avverrà. Forse un Conte Bis con rimpasto (via Trenta, Toninelli e Fico!) potrebbe essere una soluzione del tipo "Fin che durerà sarà meglio di niente!". Di Maio non preoccupa perché sarà sacrificato da Casaleggio e Grillo.

bernardo47

Sab, 17/08/2019 - 12:35

cantone e' uomo di renzi e di governare non sa nulla. Meglio ministro giustizia caso mai.

Valvo Vittorio

Sab, 17/08/2019 - 13:00

A me pare che il popolo italiano abbia fatto una scelta molto razionale dando la fiducia al leader della Lega (nazionale). Credo comunque che un sondaggio serio (ovvero non pentastellato) darebbe una valanga di consensi a Salvini; ma ugualmente sono fiducioso delle scelte che farà Mattarella anche se travagliato da osservanza cattolica e uomo di stato.

agosvac

Sab, 17/08/2019 - 13:11

Certo che mettere Cantone che ha fallito alla grande nell'anti corruzione alla guida del Governo non mi sembra il massimo dell'intelligenza. Però tutto è possibile visto che è gradito ai PD che sono molto graditi da Mattarella. Il problema è che né Mattarella né i PD sono graditi dagli italiani. Ci vuole un po' di pazienza: in fondo Mattarella ha solo due anni di vita politica!!!

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Sab, 17/08/2019 - 13:36

MATRIMONIO (schifo) ALL'ITALIANA Sig presidente sia garante di tutti gli itaiani e ci mandi a votare, chi vince governerà senza inciuci,politici e di palazzo

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 17/08/2019 - 15:32

Cantone?..ma se Cantone ha buttato la spugna, che senso ha?

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 17/08/2019 - 15:36

Sabino GALLO Sarà criticato? E un bel CHISSENEFREGA ce lo vogliamo mettere o no? Salvini è criticato ogni minuto, da migliaia di suoi oppositori. Vorrà dire che il nostro (poco) amato presidente si dovrà adattare a subire anche lui qualche criticuccia, porellino!

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 17/08/2019 - 15:40

gianniverde E' stato lì l'errore del vecchio Cav.! Votare questo presidente DI PARTE! E fu una recidiva, dopo avder proposto in prima persona la rielezione del vecchio comunista napoletano.

Klotz1960

Sab, 17/08/2019 - 15:49

Chiacchiere al vento. E Cottarelli, Cantone e Fico hanno ZERO chances.

VittorioMar

Sab, 17/08/2019 - 16:21

..il PdR deve SCEGLIERE TRA LA POLITICA E IL POPOLO e la SCELTA E' SEMPLICE : LA POLITICA !!

Vigar

Sab, 17/08/2019 - 16:42

Ma perchè, c'è ancora qualche dubbio?...Qualunque cosa tranne che il voto! Re giorgio docet!

VittorioMar

Sab, 17/08/2019 - 16:43

..saranno CONTENTI tutti i GIORNALONI ANTI ITALIANI E I "TRUCI" GIORNALISTONI TROMBONI TROMBATI ..ma gli ITALIANI sono quelli che PAGHERANNO e PATIRANNO LE SCELTE SCELLERATE IN FUTURO !!...CHI VIVE del proprio LAVORO o PENSIONE non hanno niente da temere ... ci sarà sempre il RdC ....e gli altri.. i "RICCHI"e gli SPECULATORI ??...porteranno di nuovo i loro CAPITALI ALL'ESTERO ??..e lo SPREAD ?...e la BORSA ??

Iacobellig

Sab, 17/08/2019 - 16:47

Mattarella ci ritroviamo così per tua colpa, per evitare un populista te ne sei ritrovati due. L’incarico andava dato un anno fa al centro destra. Oggi non ripetere lo stesso errore facendo governare i falliti e trombati ma dai la parola al popolo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 17/08/2019 - 17:44

Aspettiamoci di tutto. ma nessun problema amici, cadranno a primavera.

giovanni235

Sab, 17/08/2019 - 18:09

Povero Mattarellum,ma guarda cosa gli doveva capitare!!!Lui ha sempre pensato di dover solo presenziare alle varie commemorazioni di stragi,al massimo alla cerimonia del ventaglio e al discorso di pochi minuti,a fine anno, quanto bastava per leggere il foglietto scritto chissà da chi .Tutti si chiedono:perchè il presidente non dice niente??Risposta:e che volete che dica,la cosa è troppo grossa per lui.

sparviero51

Sab, 17/08/2019 - 18:16

CI SIAMO ROTTI I "00" DI LUI , DELLA COSTITUZIONE PIÙ BELLA DEL MONDO E DI TUTTA LA TURBA DI IPOCRITI DELINQUENTI CHE DIFENDE QUSTO STATO DI FATTO !!!

giovanni235

Sab, 17/08/2019 - 18:17

Marinaio,dici di sentire odore di Napolitano.Impossibile!!!Napolitano non può odorare,può solo puzzare.Per fartene un'idea prova a fare un'annusata di idrogeno solforato (acido solfidrico),occhio che puoi svenire.

paolinorispondi

Sab, 17/08/2019 - 19:21

al voto subito in democrazia dovrebbe essere così. Ma sappiamo che in Italia la democrazia non esiste. pensate che l'attuale presidente della rep. è stato eletto da un parlamento anticostituzionale, ma finchè la irregolarità riguarda la sinistra va tutto bene anzi.

investigator13

Sab, 17/08/2019 - 20:15

altro che governo questa è occupazione di poltrone. Nel caso nascesse un governo non votato dal popolo, sarà il popolo a occupare le poltrone. Occupazione del Parlamento

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 17/08/2019 - 22:44

wilegio, ma certamente Berlusconi dall'alto della sua maggioranza bulgara ha ridotto il partito ad uno striminzito 5-6%,ha sempre votato contro Salvini in questo governo ed ora pretenderebbe di essere il capo indiscusso.Però vorrei dire il perchè questo governo di sinistra deve continuare.Tra un paio d'anni ci sarà il nuovo PdR e la sinistra non può perdere questa carica che le darà sempre un appoggio,quindi sapendo che vincerebbe il CDX i kompagni faranno di tutto per mantenere un governo di sinistra.

VittorioMar

Sab, 17/08/2019 - 22:50

..SALVINI E' ancora un DEMOCRATICO CHE CHIEDE DEMOCRATICHE ELEZIONI !!se avesse MIRE AUTORITARIE ,con il CONSENSO ATTUALE,lo AVREBBE GIA' FATTO !!...sono gli ANTI DEMOCRATICI e gli ANTI ITALIANI CHE SI OPPONGONO : CHI SONO I PREPOTENTI e AUTORITARI FASCISTI ??

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 18/08/2019 - 08:46

Italia,paese delle alchimie politiche. Abbiamo una Costituzione da ringiovanire. Nei paesi "normali" se cade un governo si va a votare.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 18/08/2019 - 11:25

gianniverde Quello che lei scrive è noto a tutti (anche se nessun sinistro lo ammettarà mai), ma è proprio per questo che dobbiamo lottare con qualsiasi mezzo per evitarlo!