Bossi jr non segue più la politica: "L'agricoltura m'impegna troppo"

Bossi junior ha abbandonato definitivamente la politica: adesso ha una azienda agricola

Bossi jr non segue più la politica: "L'agricoltura m'impegna troppo"

Renzo Bossi non si occupa più di politica, adesso si dedica all'agricoltura.

Il figlio di Umberto Bossi si è detto deluso dalla politica: "Non penso alla politica, non la seguo più". Lo ha fatto sapere in occasione dell'udienza, nel tribunale di Milano, che lo vede imputato insieme al padre e all'ex tesoriere della Lega, Francesco Belsito, per appropriazione indebita.

A quanto pare, l'affaire belsito, che risale al 2012, sarebbe bastato per far allontanare definitivamente Renzo Bossi dalla mondo della politica. L'ex consigliere regionale del Carroccio adesso si dedica all'agricoltura: "un lavoro impegnativo perché gli animali vanno seguiti sette giorni su sette", ha spiegato Bossi junior. "Ho iniziato nel 2012 l'avventura nell'azienda agricola di mio fratello e si tratta di una bella avventura che stiamo portando avanti con tanta forza, legata alla natura, al territorio, alle nostre tradizioni", ha poi aggiunto.

Ma nonostante abbia abbandonato la carriera politica, rimane comunque legato alle sue origini: l'azienda agricola infatti si trova a Brenta, nel varesotto. Inoltre, questa volta ci tiene a precisare che le spese "sono pagate da me non dalla Lega e su questo punto ho depositato tutti i documenti che lo provano".

In merito al processo che lo vede imputato per aver usato i fondi del partito per motivi personali, si è espresso così: "Sto ancora pagando alcune cartelle esattoriali e alcune multe e non ci sono prove che il pagamento sia stato fatto con i soldi della Lega", ha spiegato.

Commenti