Rinasce lo scudocrociato con Rotondi e Cesa: "Ci chiameremo Partito del Popolo italiano"

La prima assemblea a Roma: "Entro due mesi la nuova formazione politica"

Riuniti da Gianfranco Rotondi, sotto il simbolo dello scudo crociato gli ex democristiani daranno vita «entro due mesi» a una nuova formazione che si chiamerà Partito del popolo italiano. La cerimonia di riunificazione dei partiti democristiani si è celebrata, a Roma, a 26 anni dalla trasformazione della Dc in Partito Popolare, ed è stata aperta da un video del fondatore Mino Martinazzoli. Il simbolo del nuovo partito è lo scudo crociato - si rende noto -, con tanto di scritta Libertas e senza le vele dei vari Ccd e Cdu, della Seconda Repubblica. Si torna all'antico, ma - si sottolinea - si rispetterà la volontà di Martinazzoli e della direzione democristiana di modificare il nome in partito popolare: in pratica, si tornerà alle decisioni di 26 anni fa, quando la Dc provò a rilanciarsi in forma di partito popolare. Il nome del partito non sarà tuttavia partito popolare: «È una forma di rispetto per l'amico Castagnetti - ha spiegato Gianfranco Rotondi - quel nome nella Seconda Repubblica è stato storia sua e di altri autorevoli amici». Il nome sarà la traduzione italiana del Ppe, a cui i democristiani si riferiscono. Il nome del Ppe è «Partito dei popoli europei». La nuova Dc sarà battezzata entro due mesi da un congresso, e con ogni probabilità si chiamerà «Partito del Popolo italiano».

«Se si ricrea un Partito unitario con le forze che si ispirano al Ppe, i popolari partono dal 10%» ha affermato Rotondi intervenendo al lancio del nuovo partito di centro: «Dovremo darci, quando si avvicinano le elezioni politiche, un programma popolare e un candidato premier. Poi cercheremo in parlamento i consensi sul nostro governo. Non su quello degli altri. Non ci faremo chiedere da nessuno con chi andremo. Chiederemo chi viene con noi».

La giornata della riunificazione democristiana è iniziata con un giovane pianista che esegue l'inno di Mameli, poi sullo schermo due minuti di intervento di Mino Martinazzoli, quindi sul palco Calogero Mannino accolto da una standing ovation. Lorenzo Cesa e Rotondi si sono accomodati in terza fila, in sala il figlio di Andreotti e la figlia di Aldo Moro. L'assemblea, che segna la riunificazione dei partiti democristiani, è composta da 150 delegati di 36 associazioni.

«Senza un centro forte, autorevole e autonomo nella proposta politica ma capace di fare sintesi con forze differenti, si va verso una radicalizzazione pericolosa e disgregante. È solo il primo di tanti appuntamenti che riproporremo in ogni Regione per arrivare, nel più breve tempo possibile, alla costituzione di un partito veramente popolare che si richiami all'eredità di Don Sturzo e De Gasperi,» ha detto il segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa. «È una cosa buona, spero che la ricomposizione ci sia» dice invece un latro ex Dc di lungo corso politico come Clemente Mastella. I quattro parlamentari di Udc e Dc aderenti alla costituente popolare (Antonio Saccone, AntonioDe Poli, Paola Binetti e Gianfranco Rotondi) rimarranno comunque nei gruppi parlamentari di Forza Italia di Camera e Senato.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 19/01/2020 - 08:44

chiamatelo come vi pare, ma se pensate di prendervi la scena, beh.... vi sbaglierete, e di parecchio! :-)

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Dom, 19/01/2020 - 09:07

Ritornano i politici che costruiscono il simbolo del loro partito speculando sulla croce cristiana, come ai bei tempi della Dc. Suggerisco al neo-convertito Salvini, di riprendere l'idea di Rotondi e di utilizzare per la propaganda, oltre agli snocciolamenti dei grani del rosario e alle invocazioni alla protezione del cuore immacolato di Maria, la stessa croce cristiana, magari inserendola da qualche parte nel simbolo del partito. Il successo dell'iniziativa sarebbe sicuramente garantito. L'approvazione del Vaticano, un po' meno.

florio

Dom, 19/01/2020 - 09:09

Tornano i dinosauri della prima repubblica. Non vi vogliono più neanche nei musei. Fatela finita, siete mummie pietrificate!

Asterix il Gallo

Dom, 19/01/2020 - 09:13

Mi piacerebbe sapere l’età media di questi “nuovi” dirigenti di un “nuovo” partito che si ispira al secolo scorso. Se ne sentiva proprio la mancanza. Ma si sa, la legge elettorale con il proporzionale fa resuscitare anche le mummie

DRAGONI

Dom, 19/01/2020 - 09:30

LA STORIA NON SI RIPETE. SI DOVREBBE INDIRE ,PER MANTENERNE LA MEMORIA PER LE NUOVE GENERAZIONI, UNA GIORNATA DI FESTA NAZIONALE PER LA RICORRENZA DELLA PSEUDO CADUTA DELLA PRIMA REPUBBLICA CHE GIUSEPPI E SOCI PD/SARDINE/GRILLINI TENGONO ANCORA IN VITA E A CUI ORA SI VUOLE AGGIUNGERE LO SCUDOCROCIATO.

trasparente

Dom, 19/01/2020 - 09:46

Naturalmente allineato al PD. I partiti in Italia dovrebbero essere solo due, come in America...i partitini creano solo diversivi e false speranze.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 19/01/2020 - 10:04

Fanno la pipì...partito italiano popolo italiano.

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 19/01/2020 - 10:12

...azzz peggio degli zombies!!

amicomuffo

Dom, 19/01/2020 - 10:36

Andatevi a vedere il finale del film:"Signore e signori Buonanotte!" (visibile anche su youtube). Allora capirete che sono identici a quelle scene finali! Non li voterei neanche se fossero l'unico partito in Italia...

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 19/01/2020 - 10:44

ancora un nuovo partito ? ma smettetela di sognare nuove poltrone.

anna.53

Dom, 19/01/2020 - 11:00

Not in my name.

anna.53

Dom, 19/01/2020 - 11:03

Devono affollare palcoscenici TV, giornali e il garante sorvegliera'(pagato anche per questi) che lo 0, sia rappresentato, non sia mai il contrario!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 19/01/2020 - 11:10

Anacronistici.

bernardo47

Dom, 19/01/2020 - 12:05

Francia o Spagna, purché se magna eh?

scurzone

Dom, 19/01/2020 - 12:11

Mi sembrava che in Italia ci mancasse un partito.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 19/01/2020 - 17:40

La risorgenza! La vecchia DC su riaffaccia nella politica? Ieri abbiamo visto la rinascita (nelle chiacchiere della politica) di un socialista defunto in Libia, ora indicato come vittima, ma allora in fuga per non andare in galera. Oggi vuole risorgere la DC. Forse un effetto del crollo in vista di M5S, per cui se ne vuole occupare il posto in Parlamento? Vogliono ricominciare a mangiare per fame di politica?

FedericoMarini

Dom, 19/01/2020 - 18:58

Sesei pronta a distruggere il SALVINISMO,ben tornata nuova DC,