"Rinviare le primarie Pd per l'infortunio di Emiliano"

I sostenitori di Emiliano chiedono il rinvio delle primarie Pd. Orlando d'accordo: "Giusto aspettare Emiliano". Ma Guerini frena: "La macchina è già in moto"

"Rinviare le primarie Pd per l'infortunio di Emiliano"

All'hotel Ergife di Roma parte la convenzione nazionale del Partito democratico, quella che ufficializza i voti nei circoli e dà il via di fatto alle primarie, in programma il prossimo 30 aprile.

Ad aprire i lavori è il presidente dell'Assemblea del Pd, Matteo Orfinii, che poi lascia la parola ai tre candidati alla segreteria, Matteo Renzi, Andrea Orlando e Michele Emiliano, che presenteranno ai delegati il proprio programma. Il governatore della Puglia, però, non sarà presente a causa della rottura al tendine d'Achille e interverrà solo con un videomessaggio.

Proprio per questo serpeggia nel Pd persino l'ipotesi di un rinvio delle primarie e del Congresso stesso. "Noi non chiediamo nulla, ma è evidente che già stiamo facendo un congresso con rito abbreviato e c'è un candidato infortunato", ha detto Francesco Boccia, deputato Pd sostenitore di Michele Emiliano, "La rottura del tendine d'Achille è molto dolorosa. Ci aspettiamo che gli altri candidati abbiano un sano sussulto di umanità. È come andare in campo e non avere di fronte l'avversario, ma averlo collegato da un letto di ospedale, come farà oggi".

"Sono assolutamente d'accordo", ha aggiunto Andrea Orlando, "Se un competitor è impossibilitato a fare campagna elettorale, sarebbe sensato il rinvio".

Difficile però che si possa davvero spostare la data. "Facciamo tanti auguri a Michele ma la macchina è ormai in moto", taglia corto il Lorenzo Guerini, vicesegretario e coordinatore della mozione Renzi.

E lo ammette anche lo stesso Emiliano nel suo videomessaggio: "Ringrazio di cuore coloro che si stanno ponendo il problema di un rinvio delle primarie a seguito del mio infortunio", ha detto, "In particolare ringrazio Andrea Orlando per le sue parole e per la sua immediata disponibilità. Ci tengo anche a dire che non voglio assolutamente condizionare i tempi delle primarie, non ho chiesto nulla in tal senso, ringrazio ancora chi ha mostrato spontaneamente sensibilità e immedesimazione".

Commenti