Scontro frontale Pizzarotti-Di Maio. "Vieni a Parma invece di fare tour"

Il caso Pizzarotti continua a tenere banco. Ma adesso lo scontro si fa frontale tra il sindaco di Parma e Luigi Di Maio

Il caso Pizzarotti continua a tenere banco. Ma adesso lo scontro si fa frontale tra il sindaco di Parma e Luigi Di Maio. Quest'ultimo ha abbandonato la linea soft (fino a ieri sosteneva che sospendere Pizzarotti fosse controproducente per il M5S) e ora incalza il primo cittadino di Parma.

"Io penso che il M5S abbia semplicemente applicato una regola. Abbia fatto rispettare le regole. Avevamo un avviso di garanzia nascosto per tre mesi e questo è un dato inconfutabile. E per questa ragione noi abbiamo applicato una regola in quanto questo è il Movimento Cinque stelle e non il Partito Democratico. Siamo rappresentanti delle istituzioni, non dell'asilo Mariuccia, quindi credo veramente che commentare messaggi pubblicati su Facebook sia veramente di cattivo gusto di fronte agli italiani. Tra l'altro in quei messaggi si testimonia che c'eravamo sentiti. Gli italiani mi pagano lo stipendio per occuparmi dei problemi del Paese e non per parlare del Movimento Cinque Stelle ed è per questo che oggi sono qui a parlare di amianto e voglio occuparmi di problemi ben più seri", ha detto Di Maio.

La risposta di Pizzarotti non si è fatta attendere però. "Di Maio non è mai venuto qua, mi pare paradossale, con una crisi di questo tipo credo che si debbano annullare gli impegni e andare sul posto invece di stare in tour". E poi ancora: "Non so cosa significhi essere sospesi. Nascondono la loro identità, si appellano a regole che non esistono, citano un regolamento sulla base del quale starebbero facendo un'istruttoria senza dirmi qual è. Nella mia risposta chiedevo questo: qual è il regolamento? Chi siete? E solo questo vorrei sapere oggi: chi inventa le regole? Chi le cambia a suo uso e consumo com'è stato per la tv?". E in una intervista al Corriere, Pizzarotti ha affermato di stare pensando a portare in tribunale il Movimento 5 Stelle. "Ha senso rimanere dove non ti vogliono? No. Può aver senso chiedere giustizia: su questo si può ragionare".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

torquemada63

Sab, 14/05/2016 - 16:37

caro piazzarotti, lei non mi piace come non mi piace il m5s, che più che un partito o un movimento mi pare una setta, in questo caso ritengo che lei per quanto incapace non meriti questo tipo di trattamento, in fondo anche il m5s ha mentito ai parmiggiani sull'inceneritore, che non sarebbe stato fatto, e che invece è li e funziona, peccato che in tutto qs ci rimetta la città di Parma

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 14/05/2016 - 17:19

bravi! mi raccomando, fatevi del male da soli :-)

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Sab, 14/05/2016 - 17:40

Non basta essere solo onesti per fare politica. Bisogna essere capaci. L'onestà dovrebbe essere un fatto persino scontato. La capacità è altra cosa. A voi, stando ai risultati sino ad ora prodotti, direi che mancano entrambi le "doti". Dalton Russell.

Ritratto di .giggetto48

.giggetto48

Sab, 14/05/2016 - 18:07

BASTA, FUORI pizzarotto dal M5S

occhiotv

Sab, 14/05/2016 - 18:10

Sarebbe ora che qualcuno si svegli. Ma tanto dici solo, ma non farai niente!!!!!!!!!!!

Ritratto di _alb_

_alb_

Sab, 14/05/2016 - 18:57

Questo sig. Nessuno forse non si rende conto di essere un miracolato e che se non ci fosse stato Grillo dietro alla sua candidatura oggi sarebbe ancora un sig. Nessuno. Fanno presto a montarsi la testa e diventare spocchiosi questi miracolati. Probabilmente è una caratteristica umana comune.

un_infiltrato

Sab, 14/05/2016 - 19:14

A pelle, come dicono quelli che hanno studiato... nutro una profonda antipatia nei confronti di Di Maio. Che vedo, scodinzolante, lisciare fin troppo il grillo parlante.

alfredewinston

Sab, 14/05/2016 - 19:21

finalmente, una spina nel fianco. Eletto con i voti del movimento hai sempre rotto le palle ad un certo punto ho pensato fossi del pd. Spocchioso,presuntuoso ed irriconoscente. fuori dalle palle.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 14/05/2016 - 20:39

Non capisco il Pizzarotti. La Casaleggio&Associati (d'ora in poi C&A) è una società privata e come tale può escludere o licenziare un dipendente se lo ritiene infedele o inadeguato al raggiungimento degli obiettivi societari. Pizzarotti sa benissimo che il movimento politico M5S è una divisione della C&A, e quindi si deve considerare, e lo è nei fatti, un dipendente della C&A, e infatti a licenziarlo è stato l'AD Davide Casaleggio. Ne può appellarsi al fatto che un altro dipendente, tale Nogarin, non è stato licenziato. La C&A è di diritto privato, e le sue decisioni interne spettano al vertice, per cui, se ritiene di averne i motivi, il Pizzarotti può intentare causa presso il tribunale del Lavoro.

manente

Sab, 14/05/2016 - 21:54

Il Pd ed il M5S sono due facce della stessa medaglia, il primo è un partito di finta sinistra al servizio delle lobby della finanza, mentre il secondo è un partito di finta opposizione che serve a neutralizzare il dissenso conducendolo su di un binario morto. Il fatto che Di Maio sia stato invitato al meeting super-esclusivo della Trilaterale (sic...) tenutosi a Roma dal 15 al 17 Aprile scorso, è sufficiente per comprendere che la "azione politica" del M5S per il futuro sarà quella della "decrescita felice" portata avanti da nemici giurati dei cittadini come Monti e la Fornero. Fino a quando gli elettori non si renderanno conto che la sola opposizione credibile rimasta in Italia è quella della Meloni e di Salvini, la situazione del Paese è purtroppo destinata a peggiorare ulteriormente.

un_infiltrato

Sab, 14/05/2016 - 22:12

@alfredewinston - veda... io non so che cosa ha "fatto" Pizzarotti. Di lui però so con certezza una cosa: che diversamente dai leccalecca del grillo, è persona intelligente. Che si fa rispettare.

LupaccioNero

Sab, 14/05/2016 - 22:43

Pizzarotti si è dimostrato uno con gli attributi, l' M5S mi sembra invece nella più completa confusione. Questa mania delle epurazioni mi sembra una pratica Sovietica/Staliniana, Pizzarotti ha preso in mano una città in profonda difficoltà e bene o male è riuscito a tenere la baracca in piedi, prendersela con lui è da somari incompetenti. Poi, un avviso di garanzia per una nomina al teatro, suvvia, non siamo ridicoli il Pd nomina di tutto di più.......

un_infiltrato

Dom, 15/05/2016 - 01:14

Ho fondati motivi per ritenere che la cosiddetta "guerra" tra Pizzarotti e il [non] direttivo del M5S sarà stravinta dal Sindaco di Parma, che non mi sembra assolutamente uno stupido. Tutt'altro!