Sea Watch sbarca ad Augusta. Scoppia la bufera sulle varianti

La nave battente bandiera tedesca ha ottenuto l'autorizzazione ad attraccare al porto di Augusta. Salvini e Meloni all'attacco di Lamorgese

Sea Watch sbarca ad Augusta. Scoppia la bufera sulle varianti

Come ormai consuetudine, dopo essere respinte da Malta, le navi Ong cariche di extracomunitari bussano alle porte dell'Italia e riescono ad ottenere l'agognato Pos, il cosiddetto porto sicuro: la notizia ha scatenato la reazione di Matteo Salvini, che su Twitter ha lanciato un attacco nei confronti del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese.

Porto di Augusta per Sea Watch

In quest'ultimo caso si tratta di Sea Watch 4, la quale, dopo aver dichiarato lo stato di necessità, ha ricevuto da Roma l'autorizzazione a riparare dinanzi al porto di Augusta. Sull'imbarcazione battente bandiera tedesca si trovano ben 461 stranieri, caricati a bordo in almeno sette distinte operazioni condotte nel Mediterraneo centrale, tra le zone Sar di Libia e di Malta. Era già da alcuni giorni che, nelle fasi di avvicinamento verso le coste del nostro Paese, la nave aveva iniziato a lanciare comunicati via via più allarmistici."Abbiamo chiesto un porto per i 475 naufraghi a bordo di Sea Watch 4. Mentre Malta non ci risponde, l'Italia ha rifiutato", accusavano dall'imbarcazone tedesca. "La legge internazionale stabilisce che le persone soccorse in mare debbano essere portate nel porto sicuro più vicino. Chiediamo alle autorità di rispettarla".

Dopo la solita, iniziale, reticenza ed 11 richieste di soccorso, Sea Watch 4 è riuscita quindi ad ottenere quello che voleva. A lasciare per primi lo scafo sono stati 21 extracomunitari, che avrebbero avuto necessità di un'evacuazione motivata da questioni di carattere sanitario: ciò significa che a bordo della nave ong restano ulteriori 461 clandestini. Dopo l'ennesimo appello nella notte, l'imbarcazione ha ricevuto da Roma l'autorizzazione ad avvicinarsi al porto di Augusta: "Il maltempo ha colpito duramente la nave e le 461 persone a bordo a rischio ipotermia", riferiva infatti l'ong. "Quattro di loro hanno perso conoscenza e sono assistite dal team medico. L'odissea delle persone soccorse non è ancora terminata". Per ora il porto è solo un luogo di attracco, ma si attende il via libera allo sbarco già nel primo pomeriggio. Secondo quanto disposto dal prefetto di Siracusa Giusi Scaduto, le procedure di sbarco dei clandestini inizieranno dopo l'esame del tampone. I minorenni non accompagnati saranno trasferiti in un centro di accoglienza, presumibilmente al di fuori della provincia di Siracusa, sprovvista di strutture del genere. I restanti saranno trasbordati su una nave-quarantena per osservare il periodo di isolamento secondo i vigenti protocolli sanitari.

Le reazioni

"Ma come, ministro Lamorgese, c'è l'allarme varianti ma per questi 461 nessun problema?", cinguetta il segretario del Carroccio commentando la notizia. Anche il presidente di Fratelli d'Italia ha mostrato perplessità per la condotta del governo, replicando direttamente, via Twitter, alla notizia dell'ordinanza con cui il ministro della Salute ha di fatto vietato l'ingresso in Italia a chi arriva da sei Paesi africani: "Scusa ", scrive Giorgia Meloni rivolgendosi a Speranza, "quindi nel dubbio fermerete anche l’immigrazione illegale, atteso che non potete sapere se chi si imbarca in Libia o in Tunisia è passato da quelle nazioni... vero?".

Commenti