Il Senato nega l'immunità a Giarrusso (M5S)

Ok con 159 sì dell’aula del Senato alla sindacabilità delle espressioni usate da Mario Giarrusso, che , dunque, non sono coperte dall’immunità parlamentare. Il senatore deve rispondere di diffamazione aggravata contro la deputata Maria Gaetana Greco

Il Senato della Repubblica ha negato l'immunità parlamentare a Mario Giarrusso (M5S) relativamente ad una richiesta di autorizzazione a procedere per alcune frasi considerate diffamatorie pronunciate nei confronti della deputata Maria Gaetana Greco (Pd). Sul blog di grillo Giarrusso aveva parlato di "contiguità con ambienti mafiosi". La richiesta della magistratura è stata accolta con con 159 sì, 75 voti contrari e 4 astenuti. Le espressioni usate da Giarrusso, dunque, non sono coperte dall’immunità.

Stefano Lucidi, capogruppo grillino a Palazzo Madama, aveva annunciato il voto del M5S a favore della relazione della giunta per le immunità. L’espressione, sia pure utilizzata in un contesto politico, secondo il tribunale non sarebbe rientrata nell’esercizio delle funzioni di senatore. Allo stesso modo la Giunta del Senato ha stabilito che le opinioni espresse non rientrano fra quelle dette da un componente del parlamento nell’esercizio delle sue funzioni, coperte dall’immunità prevista dall’articolo 68 della Costituzione. "Queste prerogative - aveva detto lo stesso Giarrusso in aula - sono considerate un privilegio per l’abuso che voi ne avete fatto e noi non vogliamo averci niente a che fare. Tanto, la magistratura si occuperà di voi e tutti saremo giudicati dai cittadini".

M5S: nessun patto fra noi e Forza Italia

"Il Re delle bugie del Pd è nudo - ha detto il capogruppo Lucidi -. Ieri il Pd, per coprire chi nel suo partito con il voto segreto ha votato a favore di Berlusconi, si è inventato un fantomatico patto M5S-Forza Italia per 'salvare' Mario Giarrusso. Oggi in Aula, con voto palese le bugie del Pd sono emerse chiaramente e sono state clamorosamente smentite nei fatti". "Il Movimento 5 Stelle ha votato a favore della relazione della Giunta per le autorizzazioni proponendo la sindacabilità di quanto dichiarato dal proprio rappresentante in Senato. Per il Movimento 5 Stelle tutti i cittadini sono veramente uguali davanti alla legge".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Gio, 21/07/2016 - 12:05

ma figurati se gliela lasciavano passare liscia..

fifaus

Gio, 21/07/2016 - 12:56

Intanto, però, lasciano passare nel dimenticatoio le schifezze del Forteto; non solo riduzioni di pena, ma soprattutto silenzio totale sugli appoggi pià che decennali avuti da esponenti politici cattocomunisti e da magistrati

Miraldo

Gio, 21/07/2016 - 13:16

M5s e Pd siete un corpo e un'anima . Entrambi comunisti, incapaci e ladroni..........

nerinaneri

Gio, 21/07/2016 - 13:22

...quindi, si è capito come è andata ieri....

conviene

Gio, 21/07/2016 - 14:22

Bene. L'imciucio non è riuscito nonostante il no dichiarato di F.I. durante le dichiarazioni di voto. Contestatori crescono evidentemete

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 21/07/2016 - 14:32

Miraldo: si e dimenticato anche flop italia.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 21/07/2016 - 14:38

Quando c'è da pararsi il culo a vicenda per reati veri "il partito della Nazione" vota compatto per proteggere i propri sgherri.

brunicione

Gio, 21/07/2016 - 15:41

E' evidente che tutti i politici, nessuno escluso, hanno paura del M5S, e quanto accaduto dimostra la loro meschinità. Questi vogliono solo SOLDI, SOLDI, SOLDI