Elezioni politiche 2022

"Senza seggio per lo 0,3%. E ora denuncio i brogli"

Luís Roberto Lorenzato, deputato uscente della Lega e candidato per il centrodestra in Sudamerica è stato "trombato" per appena lo 0,3% dei voti.

"Senza seggio per lo 0,3%. E ora denuncio i brogli"

Luís Roberto Lorenzato, deputato uscente della Lega e candidato per il centrodestra in Sudamerica è stato «trombato» per appena lo 0,3% dei voti. Ha presentato ricorso perché, spiega a Il Giornale, «c'è un'assurda discrepanza di voti ottenuti dal centrodestra al Senato e alla Camera». Lorenzato è furente: «Tutti i partiti hanno avuto pressoché gli stessi voti, solo la coalizione di centrodestra ha avuto addirittura 12.000 voti in meno alla Camera, una differenza inspiegabile perché chi vota centrodestra per un senatore, lo fa anche per un deputato». Per Lorenzato la spiegazione sono i brogli diffusi. «Sono stati massicci, soprattutto in Argentina, con la fabbricazione delle schede e la falsificazione dei voti. Un esponente politico uruguaiano, legato ad un'altra lista, si è addirittura fatto immortalare in un video diffuso agli elettori alla guisa di istruzioni per il voto in cui apponeva la propria preferenza sulla scheda di un altro elettore, una donna, che non l'aveva neanche ricevuta. Questo è un crimine, giusto?», si chiede Lorenzato. Nella ripartizione del Sudamerica, nello specifico a Buenos Aires, sarebbero pervenute agli elettori una marea di schede false scritte in spagnolo già segnate con la preferenza per un candidato di una lista avversaria a quella del centrodestra. «Una truffa con schede scannerizzate con lo stesso voto di chi poi ha ottenuto più voti», denuncia .«Bisogna assolutamente verificare, anche perché l'Argentina è stato l'unico paese in cui l'affluenza alle urne è aumentata, mentre in Brasile ed in tutti gli altri paesi è diminuita», continua. Poi precisa: «Abbiamo chiesto il riconteggio dei voti annullati, ben 60.000 in Sud America perché non avevano la X nella pallina del logo. È assurdo e sono sicuro che riavrò il mio seggio che per ora è andato indebitamente a un altro candidato del PD». In Brasile entrambi i candidati del centrodestra hanno preso più preferenze, sia l'ex due volte campione di F1Fittipaldi che lo stesso Lorenzato. «Abbiamo vinto in ovunque, tranne che in Argentina e a causa di un coefficiente dei resti che, come detto, per quanto riguarda la Camera non sta né in cielo né in terra».

Commenti