"Solita ipocrisia dei magistrati. Difendono solo i loro privilegi"

L'ex pm: "Corporazione conservatrice che attacca chi chiede riforme liberali. La lottizzazione esiste da anni"

Siamo alle solite.

«Solo che adesso i protagonisti delle intercettazioni sono i magistrati e questo crea grande imbarazzo. Scopriamo ora che anche dentro la corporazione togata c'è un alto tasso di ipocrisia».

Carlo Nordio, uno dei più noti pm d'Italia, oggi in pensione, ha letto i brani riportati dal quotidiano La verità: le manovre e le trame che Luca Palamara e altre toghe, poi risucchiate dall'inchiesta di Perugia, conducevano con grande disinvoltura.

Nordio, è stupito?

«Per niente. È da 25 anni che denuncio questo malcostume: la lottizzazione e gli scambi di favori fra le diverse correnti che convivono nell'Anm».

Palamara e gli altri decidevano chi far sedere su questa o quella poltrona.

«Lo sanno tutti che i meccanismi sono questi. Semplificando, potremmo dire che tutti trattavano con tutti».

Una pratica mortificante che imita il lato peggiore della politica?

«Intendiamoci: spesso per incarichi importanti vengono scelte persone di primissima qualità, tecnici del diritto di grande preparazione, ma si passa sempre o quasi attraverso mediazioni estenuanti e la stanza di compensazione delle correnti che sono ovunque. Specialmente al Csm».

Ma come se ne esce?

«Anche su questo versante è da un quarto di secolo che predico la soluzione più semplice: l'elezione per sorteggio dei membri del Csm».

Il sorteggio non svilirebbe la carica?

«L'obiezione è una colossale sciocchezza. Ovviamente non si sorteggerebbe il primo che passa per la strada, ma seguendo alcuni criteri ragionevoli».

Per esempio?

«Restringendo la rosa ai magistrati di Cassazione».

Torniamo alle intercettazioni.

«E mi faccia ripetere per l'ennesima volta che è una barbarie vedere sui giornali testi che dovrebbero rimanere segreti».

Ma così non si nasconde all'opinione pubblica quel che accade dietro le quinte?

«Eh no, così si ferma l'inciviltà. Questi brani sono selezionati senza alcun contraddittorio fra le parti, non ne conosciamo il contesto e non sappiamo nemmeno con che tono sono state pronunciate quelle parole. Si tratta di materiale carico di suggestioni, appetibile ma scivolosissimo. Quante volte abbiamo letto pagine che sembravano sentenze di condanna e invece erano il frutto di fraintendimenti, equivoci, errori grossolani».

Adesso ci imbattiamo in giudizi sorprendenti su Salvini. Ci volevano le microspie per venire a sapere che i pensieri delle toghe non sono poi così politicamente corretti come appaiono in pubblico?

«È la solita ipocrisia che alberga nella mia categoria. Nei congressi fuoco e fiamme, in privato un linguaggio assai diverso».

C'è di più. Auriemma aggiunge: «Non capisco cosa c'entri la procura di Agrigento», ma Palamara respinge la critica e detta la linea dura: «Hai ragione, ma bisogna attaccarlo».

«La magistratura è una corporazione conservatrice che attacca la politica, quasi sempre il centrodestra ma qualche volta pure il centrosinistra, quando la politica prova a eliminare o ridurre privilegi non giustificati e varare riforme liberali».

Qui c'è di mezzo anche un processo e un'accusa gravissima: sequestro di persona.

«Ho sempre sostenuto che quell'accusa non stava né in cielo né in terra e quel capo d'imputazione diventa ancora più incredibile oggi, dopo che il capo del governo ha sequestrato in casa sessanta milioni di italiani per il Coronavirus. Ma, naturalmente, non voglio nemmeno immaginare che qualcuno abbia puntato il dito contro Salvini in malafede: sarebbe un sacrilegio».

In conclusione, la giustizia ruzzola nella polvere delle intercettazioni ma il ministro resta in sella.

«Il centrodestra ha sbagliato bersaglio: le scarcerazioni dei boss sono opera dei magistrati di sorveglianza, non di Bonafede. Resta l'obbrobrio della prescrizione e la responsabilità politica della gestione scriteriata delle carceri».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Ven, 22/05/2020 - 10:04

i magistrati sono una vergogna per il nostro paese

Caiofabius

Ven, 22/05/2020 - 10:24

Devo trovare il modo di andarmene da questo paese, il più antidemocratico esistente oggi in Europa

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 22/05/2020 - 10:31

Se un fatto così eclatante fosse accaduto in un paese "normale" la notizia avrebbe occupato la prima pagina dei quotidiani per . Qui invece, domani sarà già dimenticata. Anche Nordio, magistrato da sempre controcorrente, non si sbilancia più di tanto. Ma se uno dice che le imputazioni a carico di un presunto reo sono indifendibili e l'altro risponde che occorre attaccarlo comunque c'è malafecde o no? La risposta mi sembra scontata.

Nicola48ino

Ven, 22/05/2020 - 10:34

La magistratura è la vergogna del paese.

hectorre

Ven, 22/05/2020 - 10:35

una parte politica, per un tornaconto personale, ha lasciato troppo potere alla magistratura...creando un mostro che ora è diventato troppo potente ed intoccabile...a questo punto riformare la giustizia è un’utopia!!....sappiamo chi ringraziare per questa deriva autoritaria e senza via d’uscita!!!

Ritratto di lurabo

lurabo

Ven, 22/05/2020 - 10:36

schifo e vergogna tutti italiani

rossini

Ven, 22/05/2020 - 10:37

Il sorteggio non svilirebbe la carica? Chiede il giornalista a Nordio. Allude al fatto che scegliere per sorteggio i componenti del CSM abbasserebbe la qualità di quell'Organismo. Ma voi lo sapete che i magistrati che devono giudicare le vostre cause, sia quelle civili che quelle penali, sono scelti con criteri automatici del tutto simile al sorteggio? E così può capitare che un caso semplicissimo venga affidato al più bravo dei magistrati e che uno molto complicato sia affidato al più somaro. E ne può andare di mezzo la vostra libertà, il vostro onore, i figli, la famiglia, il lavoro. E perché mai i magistrati dovrebbero aver diritto ad essere valutati per nomine e trasferimenti dai migliori? Che poi migliori non sono perché sono i più maneggioni e più intrallazzati?

Giorgio5819

Ven, 22/05/2020 - 10:49

Non hanno il senso della vergogna.

Iacobellig

Ven, 22/05/2020 - 10:53

Nordio è una seria persona, ma non ci si può rassegnare sul fatto che il sistema è presente da anni. Anche la politica ha bisogno di serietà se si vuole che le scelte dei cittadini siano distanti dal malcostume. Se non si modificano le cose i cittadini saranno costretti a scegliere sempre nel paniere dei disonesti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 22/05/2020 - 11:03

nordio ha detto una cosa vera! ma la realtà è molto piu estesa di quello che sembra! la magistratura si serve della sinistra , e la sinistra si serve della magistratura! cosi avvengono scambi di favori! molti magistrati sono approdati in politica: di pietro, ayala, de magistris, ecc.... tutta gente che prima ha usato i dossier e le accuse giudiziarie per fermare la sinistra! e la sinistra li ha premiati con posti come ministri, deputati, senatori, ecc.... :-) non ci fate caso, eh? babbei comunisti grulli!! :-)

Giorgio Colomba

Ven, 22/05/2020 - 11:04

Carlo Nordio raro esempio di onestà intellettuale nella iper-politicizzata corporazione dell'"Ultracasta". Sono sempre i migliori che se ne vanno (in pensione).

SemprePiùBasito

Ven, 22/05/2020 - 11:04

Allora è come pensavo, la nostra Magistratura è da tabula rasa.Mi raccomando Mattarella !!!!

antoniopochesci

Ven, 22/05/2020 - 11:05

Sono incalcolabili i disastri provocati dagli stessi magistrati alla Magistratura e soprattutto al Diritto, di cui l'Italia è la culla. Certi loro esemplari, dominati dal carrierismo e dall'arrivismo, scimmiottano proprio la politica che loro vorrebbero sopraffare, senza accorgersi che sono più miserabili di alcuni nostri parlamentari. Quanto meno costoro vengono sottoposti al voto, mentre le primedonne togate sono una casta, la più strapagata e più corporativa al mondo, che si sente tanto arrogante perché inamovibile ed immune da critiche pena la facile querela. Complice di questa degenerazione è in primis il PD che, essendo un unicum con il Palazzo, si guarda bene dal prenderne le distanze. Se poi pensiamo che Mattarella, in quanto Capo dello Stato, è Presidente del CSM ed è del PD come lo è Ermini, ieri deputato ed oggi vicepresidente, si capisce perché un magistrato, per fare carriera, si mette sotto l'ala protettrice piddina e non certo della Lega

MOSTARDELLIS

Ven, 22/05/2020 - 11:07

Il comportamento e soprattutto l’avversione dei magistrati (alcuni) verso la politica è sotto gli occhi di tutti, ma tutti fanno finta di non vederlo, a cominciare, purtroppo dal Presidente della Repubblica, in quanto Capo del CSM, e via via tutte le altre istituzioni e uomini politici. E chi si mette per qualunque motivo contro i magistrati finisce sempre male, anzi malissimo. Basti vedere i 30 anni di persecuzione a Berlusconi ed ora a Salvini. Le intercettazioni di questi giorni contro Salvini sono veramente quanto di più squallido possa esserci. E qui entra il dubbio o meglio l’interrogativo di tantissimi italiani: perché il Presidente della Repubblica non interviene? Quello che hanno detto alcuni magistrati su Salvini è gravissimo, però non succede assolutamente niente. Ha ragione la Meloni quando dice: “In uno Stato normale questi personaggi sarebbero cacciati dalla magistratura”.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Ven, 22/05/2020 - 11:07

Sarà divertente assistere al processo di Torino per vilipendio della Magistrura: Salvini disse "....una parte della magistratura fa schifo....". Alla luce di quanto oggi si sa (ed é solo la punta dell'iceberg) incriminarlo sarebbe ridicolo.............

g.barnes

Ven, 22/05/2020 - 11:18

Nordio ministro di Grazia e Giustizia al prossimo governo in qualità di tecnico indipendente. Servono persone competenti e servitori dello stato non asini che creano solamente danni.

steacanessa

Ven, 22/05/2020 - 11:45

Magistrati, sindacalisti, pseudo docenti, sinistri e 5s sono la nostra rovina.

Cicaladorata

Ven, 22/05/2020 - 11:52

PROSSIMO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DEVE ESSERE CARLO NORDIO e nessun'altro.

perriv49

Ven, 22/05/2020 - 11:59

Magistratura democratica non ha niente a che vedere con la vera magistratura(per antonomasia).E' una seconda PD e 5 STALLE.Italiani state attenti da quella politica che li sostiene.Sono un pericolo per il nostro paese.

Giorgio5819

Ven, 22/05/2020 - 12:03

Questa nazione avrà dignità solo quando verranno messi al bando i COMUNISTI che la stanno devastando.

Ritratto di nando49

nando49

Ven, 22/05/2020 - 12:05

Siamo sicuri che è solo una difesa dei privilegi? Oppure c'è una operazione su vasta scala orchestrata da sinistra per far fuori politicamente Salvini?

FEMINE

Ven, 22/05/2020 - 12:07

La legge è uguale per tutti...così si legge nelle aule dei tribunali...ma c'è un particolare significante: la scritta non è in faccia ma è alle spalle dei giudici che senza alcun problema emettono sentenze " in nome del popolo italiano". L'ipocrisia sta anche qui.

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Ven, 22/05/2020 - 12:10

Una volta si diceva che l'Italia fosse la CULLA del diritto. Ora la realtà è ben diversa: l'Italia è la CASSA da MORTO del diritto. E chi dovrebbe vigilare DORME!!!

leopard73

Ven, 22/05/2020 - 12:16

Si chiama dittatura ROSSA!!!! Uno schifo tutto ITALIANO!!

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 22/05/2020 - 12:17

"naturalmente, non voglio nemmeno immaginare che qualcuno abbia puntato il dito contro Salvini in malafede:". Io purtroppo credo sia possibile proprio per strategia politica e interessi personali ma vedremo cosa accadra nel merito, nella speranza che la vigilanza sia al massimo livello.

silvano45

Ven, 22/05/2020 - 12:18

Uno schifo una vergogna una magistratura che gestisce la peggior giustizia in europa politicizzata che non risponde che a se stessa piena di privilegi.Questo non si può configurare come quasi un colpo di stato?E il silenzio della sinistra è altrettanto vergognoso.

Dordolio

Ven, 22/05/2020 - 12:18

Leggo cose incredibili uscite dalle tastiere di famosi magistrati. Inoppugnabili. E mi domando come e perchè siano ancora tutti non dico al loro posto, ma a piede libero....

antoniopochesci

Ven, 22/05/2020 - 12:20

Da tempo penso che il male oscuro della politica e non solo è l'ipocrisia. Nel mio piccolo ormai divido il mondo in ipocriti e in buonsensisti: i primi, per apparire à la page, sono condannati a contraddire in pubblico quello che pensano in privato davanti allo specchio; i secondi usano il buon senso dell'uomo della strada che non è una banale sottocategoria del pensiero filosofico ma il portato di una civiltà millenaria. All'Università, da ragazzi, eravamo quasi tutti di sinistra, perché credevamo agli ideali di giustizia, di progresso, di vicinanza al popolo. Oggi è tutto ribaltato: essere de sinistra fa trendy soprattutto tra intellettuali, attori, giornalisti, magistrati ecc che di fatto concepiscono una società conservatrice, statica, di iperprivilegiati, un tempo territorio della destra. Tornando a Salvini, gli ipocriti sono condannati a sconfessare in pubblico ciò che pensano veramente in privato, perché altrimenti crollerebbe tutto il loro fariseismo.

routier

Ven, 22/05/2020 - 12:21

"Solita ipocrisia dei magistrati. Difendono solo i loro privilegi". Grazie dell'informazione ma già lo sapevamo tutti.

Calipsos

Ven, 22/05/2020 - 12:36

Solo una rivoluzione dal basso potrà liberarci da tanto incredibile sozzume, a cominciare dalla (gran) parte marcia della magistratura. In caso contrario, scenderà su tutta la faccenda il solito silenzio omertoso.

Malacappa

Ven, 22/05/2020 - 12:38

Uhhhh che novita'ma finira'

Nicola48ino

Ven, 22/05/2020 - 12:43

Quest'uomo meritava molto di più non perché sembra di parte, perché e'onesto intellettualmente non si è mai schierato e ragiona con la testa :un peccato che in magistratura se non sei ideologico rosso sei fregato. Caro Nordio lei sarebbe stato un ottimo presidente di questa povera Italia.

Marcolux

Ven, 22/05/2020 - 13:04

Quando Berlusconi lo gridava e lo denunciava, nessuno gli credeva. Oggi ci rendiao conto che invece non solo aveva ragione, ma è sempre più evidente che la Magistratura è in vero cancro dell'Italia, un cancro difficilmente estirpabile, poichè ha un potere quasi assoluto su tutto e tutti. Decide chi deve governare il Paese e cosa deve fare, e per quanto! Poi è sempre lei a rimuovere chi osa ridurre il suo potere o intaccare i privilegi di una casta ormai imbarazzante, ma soprattutto emblema dell'anti democrazia.

cgf

Ven, 22/05/2020 - 13:10

test psicoattitudinale e rinnovo concorsi ogni 4 anni altrimenti ogni 4 anni elezione diretta dal popolo del quale si arrogano il diritto di parlare in vece.

steffff

Ven, 22/05/2020 - 13:35

Al processo Salvini convochi Auriemma come testimone a suo favore

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 22/05/2020 - 13:38

E poi ci chiediamo come mai all'estero l'Italia è considerata quasi come un paese del terzo mondo? La burocrazia è la più pesante ed intrigata del mondo, la magistratura è la più lenta e politicizzata del mondo, il governo attuale è composto da ex comunisti e da nullafacenti, incompetenti ed ignoranti come in nessun altro Paese al mondo. Basta solo pensare che il nostro ministro degli Esteri, quello che rappresenta l'Italia all'estero è tal di maio. Oggi siamo veramente il Paese dei burattini.

steffff

Ven, 22/05/2020 - 13:38

Nell'intervista mancava una frase. Quando si parla della nomina dei membri del CSM per sorteggio, l'intervista originale diceva "ovviamente non si sorteggerebbe il primo che passa per strada, come si e' fatto per il presidente del Consiglio, ma...."

routier

Ven, 22/05/2020 - 13:52

Tutte le tirannide sono esecrabili ma la magistratocrazia è pessima!

ROUTE66

Ven, 22/05/2020 - 13:57

Stamane in collegamento sulla 7 c"era un ex magistrato GRANDE protagonista di MANI PULITE,ad esso la conduttrice domanda:COSA NE PENSA DEL"uscita di alcuni MAGISTRATI nei confronti di un EX MINISTRO DEGLI INTERNI. La risposta è degna della miglior arrampicata sugli specchi di questa parte di SECOLO. Eccone uno stralcio, i MAGISTRATI hanno le stesse libertà di opinione di qualsiasi altro cittadino. VERO,SACROSANTO,solo che qualsiasi altro cittadini,NON ha la capacità di MANDARE IN PRIGIONE QUALCUNO,non ha neanche la capacità di farsi giudicare da qualcuno che fa parte della sua categoria. I MAGISTRATI Sì possono essere giudicati da un COLLEGIO di altri MAGISTRATI (praticamente sono in famiglia) Poi se vogliamo essere sinceri DA QUELLO CHE SI è LETTO non si trattava di opinioni in libertà,MA DI FERMARE CON TUTTI I MEZZI,un MINISTRO DEL"INTERNO,liberamente ELETTO e nel pieno delle sue FUNZIONI.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 22/05/2020 - 14:02

@steffff: Ottima precisazione. Complimenti.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Ven, 22/05/2020 - 14:06

Con cio' si evidenzia maggiormente le colpe del Sig. Mattarella che non sta facendo il suo dovere per "pulire" la Magistratura (ed era il suo mondo!) ma permette ad un Conte qualsiasi, non eletto, di prendersi i pieni poteri senza il freno del Parlamento portando il Paese ed i suoi cittadini al baratro.

ROUTE66

Ven, 22/05/2020 - 14:06

E per mettere la ciliegina sulla torta,interviene pure un ALTO ESPONENTE POLITICO DELLA SINISTRA,che stavolta non potendo usare la consueta storiella (ormai consumata) STATE FACENDO CAMPAGNA ELETTORALE passa alla NUOVA e sempre utile frase(NON BISOGNA GENERALIZZARE). Non bisogna generalizzare di che,qua siamo di fronte a MAGISTRATI che pur sapendo che il MINISTRO NON STA facendo NIENTE DI SBAGLIATO si propongono di fermarlo,con tutti i mezzi. SE NON è USO IMPROPRIO DELLA GIUSTIZIA ditemi voi cosè

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 22/05/2020 - 14:10

Purtroppo al Quirinale non c'è il "picconatore" Cossiga.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 22/05/2020 - 14:10

egregio nordio, lei mi ha sempre ispirato simpatia, e ricordo anche qualche sua "scaramuccia" con i suoi colleghi che non ha mai portato a nulla. qualcuno dice(e io non ci credo)che la maggioranza dei magistrati sono persone per bene, seri, onesti è lavoratori, ma a me non risulta(non so gli altri italiani)se la maggioranza dei magistrati è quello che si dice, per che non c'è stata mai nessuna denunzia specifica da parte di un altro magistrato o gruppi di magistrati sulle "messe nere" e inquisizioni sempre e solo degli avversari politici dei magistrati rossi? - segue -

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 22/05/2020 - 14:11

- foglio seguitoin italia, si è smarrito il senso delle cose e della realtà e delle proporzioni, a lei risulta che un eletto (dai cittadini) non ha superiori? se si, per che un "nominato" funzionario statale puo mettere alle corde un eletto e un eletto o un gruppo di eletti non possono mettere alle corde un funzionario statale? non mi dica per che la costituzione... la costituzione è uno dei più grandi problemi dell'italia e fu studiata dai presunti partigiani comunisti, che scapparono tutti all'estero "a babbo vivo" per rientrare come liberatori "a babbo morto "e fecero ingoiare la famigerata costituzione alla democrazia cristiana!

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 22/05/2020 - 14:16

Nordio è un gentleman. Purtroppo in un Paese serio una notizia come quella apparsa ieri in prima pagina su La Verità avrebbe provocato un terremoto. Segno che il cancro ormai è metastasi e saremo condannati a sorbire ancora per anni e anni le solite liturgie di toghe bardate come alberi di natale all'inaugurazione dell'anno giudiziario con allegato discorso ipocrita del più bardato di tutti con la lista delle cose che non vanno. Di sicuro rimane che questi la giustizia se la mettono in tasca.

WSINGSING

Ven, 22/05/2020 - 14:45

Ipocrisia dei magistrati? La casta? Si difendono tra loro? SCUSATEMI, ma ve ne accorgete solo adesso?

ItaliaSvegliati

Ven, 22/05/2020 - 15:07

Serve urgentemente una riforma che estrometta totalmente la magistratura dalla politica, con piena responsabilità penale e civile dei magistrati, cosa che dai pdioti ne dal malafede non sarà mai voluta ne pensata!!! Continua la DITTATURA BOLSCEVICA PDIOTA!!!

apostata

Ven, 22/05/2020 - 15:31

Nordio è un vero esempio, supera i falsi miti della magistratura tanto celebrati.

Cheyenne

Ven, 22/05/2020 - 15:36

Nordio una delle persone più serie, preparate, intelliggenti e patriote su cui la VERA ITALIA può contare. Sarebbe un ottimo Presidente della Repubblica, Premier o Ministro

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 22/05/2020 - 15:58

Nordio, ex magistrato, suona la sveglia per gli Italiani e fa una dichiarazione sconvolgente, ma che non meraviglia, secondo cui la Magistratura sarebbe una "Corporazione conservatrice che attacca chi chiede riforme liberali. La lottizzazione esiste da anni". Lo ha detto lui, ma noi lo pensavamo già, in tanti.

maurizio50

Ven, 22/05/2020 - 16:16

Quanto dice il Dottor Nordio è verissimo. Solo una osservazione: non credo alla "buonafede" dei giudici che favoriscono la Sinistra. Anzi è vero il contrario: sono in malafede!!!!

Ritratto di old_nickname

old_nickname

Ven, 22/05/2020 - 17:08

Dice Nordio: "naturalmente, non voglio nemmeno immaginare che qualcuno abbia puntato il dito contro Salvini in malafede: sarebbe un sacrilegio». Ecco, questo dimostra chiaramente che ANCHE uno come Nordio RIFIUTA di vedere la REALTÀ che ha sotto gli occhi perchè troppo incredibile. E si comporta, di conseguenza, come fanno tutti i sinistri del mondo: nega l'evidenza per non doversi attivare a porre rimedio. Non so se sia degno e specchiato come dicono (diffido di tutti ormai) ma quel che vedo è l'ennesima dimostrazione di rifiuto della realtà, ancor più grave perchè proveniente da una persona -competente- che ne ammette la possibilità. Però nega l'evidenza. Se lo fa lui figuriamoci quelli che, deliberatamente, agiscono in malafede! Di fronte al sacrilegio (profanazione di cose sacre, cioè intoccabili) si deve agire con risoluta fermezza secondo le leggi del caso, non fingere che non sia avvenuto. A meno di non essere complici.

Calmapiatta

Ven, 22/05/2020 - 17:47

La vera supercasta italiana.

nonnoaldo

Ven, 22/05/2020 - 17:53

Ricordo l'ex PdR Napolitano quando lanciava i suoi ukase affermando che i magistrati devono essere rispettati e mai criticati. Mi piacerebbe sentire oggi l'emerito commentare questi fatterelli, visto che l'attuale PdR, come suo costume, tace.

Ritratto di saggezza

saggezza

Ven, 22/05/2020 - 17:54

mortimermouse Ven, 22/05/2020 - 11:03 condivido in pieno.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Ven, 22/05/2020 - 17:54

Ha ragione Nordio (basta leggere l'Ultracasta dei magistrati di S. Livadiotti per rendesene conto). Se poi un magistrato si lascia andare a esternazioni volgari su uozzappete, tutto questa rappresenta una sconfitta soprattutto per tanti magistrati che lavorano in silenzio senza perdersi in chiacchiere e odio politico. A parti invertite vorrei vedere cosa accadrebbe ad un qualsiasi cittadino etc. etc. Sempre dal suddetto libro si riporta: «i magistrati italiani si ritengono liberi di esprimere i giudizi che meglio credono e su chicchessia. Ma se qualcuno se la prende con loro, diventano permalosi come le scimmie.»

dafisio

Ven, 22/05/2020 - 17:57

Nordio parla di ipocrisia della magistratura ma mi sembra lui stesso un buon esempio di ipocrisia. Come si fa ad appellarsi al "contesto" e al tono con cui sono state pronunciate la frasi riportate da "La Verità"? Sono fasi dal senso inequivocabile, quale che sia il contesto in cui sono state pronunciate; e poi,quale tono di voce, visto che si tratta di una chat?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 22/05/2020 - 18:17

ROUTE66 Ven, 22/05/2020 - 13:57 Concordo con lei.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 22/05/2020 - 18:19

Fino a quando i magistrati politicizzati di color porpora faranno i loro comodi a danno dei cittadini,onestamente eletti,come Salvini,e altri magistrati di corrente diversa stanno li a guardare impotenti,pur essendo consapevoli del sistema che ci sta alla base, lo Stato democratico in Italia è a rischio.

il veniero

Ven, 22/05/2020 - 18:34

la supercasta ...che novià .

giovanni951

Ven, 22/05/2020 - 18:54

ma il gran capo della magistratura non é il PdR.? che peró tace. Molto strano.

Nicola48ino

Ven, 22/05/2020 - 19:08

Route66 hai un coraggio da leone entrare in quella gabbia senza protezione. Qualche volta vedo coffee break che il conduttore mi sembra a modo non e schierato. Saluti.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 22/05/2020 - 19:33

ROUTE66 Ven, 22/05/2020 - 14:06 Hanno amplificato troppo il loro potere:prima o poii magistrati saranno annientati dallo stesso potere logorandoli dall'interno.