Sondaggio, centrodestra a valanga. Mentre calano 5s, Pd e Italia Viva

L'ultimo sondaggio realizzato da Index Reserach è un nuovo campanello d'allarme per Matteo Renzi. Sorridono sia Lega che FdI

Quarantanove e rotti percento. Tanto vale, oggi come oggi, secondo l'ultimo sondaggio realizzato da Index Research, la coalizione del centrodestra unito. Nella prima serata di giovedì, su La7, uno dei momenti clou del consueto appuntamento settimanale con Piazzapulita è stato proprio il momento dei dati raccolti dall'istituto demoscopico. E i numeri, come noto, parlano chiaro e dicono che la Lega si mantiene saldamente il primo partito italiano nelle preferenze degli italiani: nonostante il Carroccio di Matteo Salvini perda lo 0,1%, la compagine leghista tocca il 32,7% delle indicazioni di voto.

Alle spalle di Salvini and co., a distanza siderale, ecco il Partito Democratico. I dem di Nicola Zingaretti continuano ad arrancare e pagano i continui litigi con l’alleato grillino di governo. Il Pd, infatti, cala dello 0,2% e si ferma al 19,1%, dunque ancora al di sotto della soglia cosiddetta "psicologica" del venti percento.

Terzo gradino del podio, però in crisi nera, il Movimento 5 Stelle. Beppe Grillo e Luigi Di Maio, anche questa settimana, raccolgono un trend molto poco incoraggiante, visto che il M5s perde 0,7 punti percentuali e scende al 16,2%.

Continua invece la crescita esponenziale e per certi versi inarrestabile di Fratelli d'Italia. Giorgia Meloni vola verso il 10% e secondo il recente sondaggio di Index FdI arriva al 9,8% (+0,5%). Rimanendo nello schieramento di centrodestra, rimane invece stabile – al 6,6%Forza Italia di Silvio Berlusconi. Sommando dunque i volumi elettorali di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia, il centrodestra tocca il 49,1%.

Ecco, sono invece guai per Italia Viva di Matteo Renzi, presente proprio in studio al fianco di Corrado Formigli quando il giornalista e conduttore legge i numeri della rilevazione. La smorfia preoccupata dell’ex presidente del Consiglio non sfugge all’occhio della telecamera: Iv perde lo 0,2%, scende sotto alla soglia del 5% e si arresta al 4,9%. Non proprio quello che avrebbe sperato l'ex rottamatore.

E Carlo Calenda? La sua neonata Azione, almeno per il momento non sfonda: 1,6%. Meglio di Azione fa +Europa di Emma Bonino (1,6%) e i Verdi (1,8%), mentre Cambiamo di Toti non va oltre l'1%. Dunque, i partiti della sinistra italiana, messi assieme, fanno il 3,4%.

Last but non least, un dato da tenere a mente e in assoluta considerazione è quello relativo agli indecisi e al famoso partito del "non voto". Già, perché attualmente – chi non sa chi scegliere e chi allora non si reca neanche alle urne – rappresentano il primo partito italiano con il 38,4%.

Commenti

bernardo47

Ven, 06/12/2019 - 09:56

Renzi vive solo di cagnara.....vuole spostare attenzione del paese da open.......e dal resto che lo riguarda....

Sacramento

Ven, 06/12/2019 - 11:04

Sono disposto ad accettare scommesse che quando si voterà per le politiche, (speriamo al più presto possibile) Salvini prenderà molto di più di quello che dicono i sondaggi. Perchè? Semplice. Alle domande dei sondaggisti si può anche rispondere il falso, mentre nel seggio...Ed indovinate su quale tema?...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 06/12/2019 - 11:12

...."al famoso partito del "non voto". Già, perché attualmente – chi non sa chi scegliere e chi allora non si reca neanche alle urne – rappresentano il primo partito italiano con il 38,4%"....questo è sempre stato il "partito" che ho sempre chiamato dei "chissenefrega",tutto sommato il più viscido,il più squallido....I "chissenefrega",quelli la cui barca a fine mese,da qualsiasi parte tiri il vento,arriva sempre in porto,...a prescindere

Valvo Vittorio

Ven, 06/12/2019 - 11:15

Quest'alleanza di governo è partita male per supponenza governativa dei protagonisti. Dato per scontato che senza un'alleanza è impossibile raggiungere una maggioranza, occorre che forze affini si mettano assieme e stilino un programma per grandi linee comune, altrettanto facciano le altre forze in campo. Logica vuole che tutto sia aderente alle reali esigenze della nazione e adatto alle direttive comunitarie. Gli imprevisti vanno considerati a parte. Le impuntature portano inesorabilmente a elezioni anticipate!

silvano45

Ven, 06/12/2019 - 11:21

Perchè citare una ricerca fatta per uno dei peggiori e più schierati giornalisti di sinistra la cui disinformazione è nota a tutti?Quale credibilità possono avere i vari Formigli Gruber e soci?

schiacciarayban

Ven, 06/12/2019 - 12:30

I dati sono gli stessi da mesi, i titoli cambiano, a valanga, asfaltati, ascesa inarrestabile, successo strepitoso, Salvini stellare, chi più ne ha più ne metta! Non pensate di essere un po' ridicoli?

Duka

Ven, 06/12/2019 - 12:36

E SE ANCHE I PENSIONATI ITALIANI MUOVESSERO LE CHIAPPE IL CD ARRIVA ALL'80%

agosvac

Ven, 06/12/2019 - 13:07

Mi chiedo, anzi chiedo una cosa ai sondaggisti: sono sicuri che questo 4,9% di Renzi si andrebbe a sommare ai voti del PD e non sottraggano voti al PD???

Malacappa

Ven, 06/12/2019 - 13:11

E' ovvio che una persona con un minimo di sale in zucca non votera' per i traditori della patria

bernardo47

Ven, 06/12/2019 - 13:21

i sondaggi non dicono nulla se non mere linee di tendenza....i numeri che contano, sono quelli in parlamento e su quelli vivono i governi; il resto e' solo fuffa consolatoria.....

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 06/12/2019 - 13:47

Il partito del "non voto" sarà decisivo. La gente , giustamente , non si fida di una politica vessatrice e ladra. E fintanto che la sinistra e la destra non cambieranno andazzo, tale partito crescerà. Si, perchè nei fatti le politiche dei due schieramenti non sono diverse. Nei proclami e nelle promesse sono diverse ma, una volta al governo, e parlo degli ultimi 25 anni, è mancata ogni distinzione tra provvedimenti dell'uno e dell'altro schieramento. Non a caso ci si trova , ora, in difficoltà estrema, con un'economia ferma e la povertà certificata crescente. Con tasse da esproprio, servizi e infrastrutture scadenti, disoccupazione elevata.

handy13

Ven, 06/12/2019 - 13:49

...più vengono fatte e pubblicate, e più NON si andrà alle votazioni,.. perchè perdere non i voti ,ma un buon stipendio x altri 3 anni...?

mifra77

Ven, 06/12/2019 - 14:05

5*? chissà se esisteranno ancora quando andremo alle urne! Magari Di Maio fa come Renzi e si stacca dagli zombi suoi e del PD oltre che dal carrierista a prescindere Conte.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 06/12/2019 - 14:59

@Zagovian Quando la scelta si fa illusoria, ad esempio tra una coalizione liberale-europeista e un'altra coalizione liberale-europeista, votare che funzione ha? Confermare lo status quo? Le elezioni c'erano anche in URSS. Erano "viscidi" e "squallidi" i cittadini sovietici che non partecipavano alla farsa? P.S. Non sto dichiarando di essere un non votante, ma non condanno così perentoriamente gli astenuti.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 06/12/2019 - 15:02

@Contenextus Ben detto. Mancano i veri socialisti e mancano i veri nazionalisti. Restano i liberali internazionalisti e filoclericali, divisi in una moltitudine di partiti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 06/12/2019 - 15:28

@Quintus_Sertorius 14:59...secondo lei la coalizione Lega-FdI è europeista?E' per l'"INVASIONE-ACCOLTA"?...Il paragonare le elezioni dell'URSS(quella sì che era una farsa...),alla situazione Italiana,le sembra appropriato?...Continui a non votare!

schiacciarayban

Ven, 06/12/2019 - 15:43

Un consiglio: se proprio volete titolare "centro destra a valanga" almeno premuratevi di mettere una sondaggio dove la Lega non sta perdendo! Qui perde poco, 0,1 ma perde, non mi sembra proprio questa valamga!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 06/12/2019 - 16:33

@ Come già detto, io non mi astengo. Non so se la coalizione Lega-FdI sia europeista, perché non ha mai governato. Però Salvini proponeva il referendum consultivo prima delle elezioni, cambiando poi musica l'indomani. Salvini al congresso della Lega nel 2013: "L'euro è un crimine contro l'umanità." Salvini al convegno Euro o Libertà nel 2015: "Bisogna uscira da UE ed euro." Salvini il 15 febbraio 2019: "Non abbiamo alcuna intenzione di uscire dall'Europa. Vogliamo cambiarla, non abbandonarla." FI, altro potenziale alleato, è convintamente europeista. Resta FdI, che però conta per 1/4 dei voti della coalizione. Inoltre, nessun partito propone misure protezionistiche, una sospensione dell'immigrazione finché non dovesse calare la disoccupazione, o altre norme di buonsenso. Tutti liberisti. Quindi, perdoni, ma è solo naturale che si diffonda un certo scetticismo.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Ven, 06/12/2019 - 17:08

Settimo calo consecutivo di consensi per la lega

rrobytopyy

Ven, 06/12/2019 - 17:15

carissimo contenextus, hai perfettamente ragione, destra e sinistra, stessa cosa o meglio cosa diversa se sono all' opposizione, ma quando sono al governo devono fare per forza le stesse cose, per accontentare l' europa, per scontentare pochi e accontentare pochi. Il problema che entrambi guardano all' immediato, al proprio consenso e se ne fregano dell' Italia del futuro. Ma una bella alternanza ogni tre anni, senza voto, non sarebbe la miglior cosa ?

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 06/12/2019 - 17:18

No. Mancano i veri liberali. Liberals, progressisti, democratici , riformatori sono le mentite spoglie sotto cui si nascondono i socialisti che impestano gran parte del pianeta. Il muro è caduto. I comunisti stanno sparendo, ma sono stati sostituiti dai socialisti su citati. Invece di espropriare di colpo i mezzi di produzione privata e attuare una pronta politica economica collettivista, costoro ti espropriano ratealmente con tasse esiziali e d'accordo con banche centrali e commerciali tentano di collettivizzare e rubare il risparmio privato. Abbiamo già i socialisti, purtroppo.

Rugantino49

Ven, 06/12/2019 - 17:48

Finché l?Italia non si doterà di un sistema elettorale decisamente maggioritario, foss'anche a doppio turno (ma già lascerebbe spazio amanovre di palazzo) nessun partito si vedrà costretto a fare effettivamente ciò che promette in campagna elettorale, perché potrà sempre nascondersi dietro il contrasto che troverà sempre dagli "alleati per necessità". Speriamo che passi il referendum per togliere la quota proporzioanel dalla legge attuale, così che ci si possa avvicinare ad una legge utile al Paese.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 06/12/2019 - 17:55

M;a noi, siam davero convinti che cantando vittoria, come stiamo facendo, stiamo facendoci un favore? Un poco di più umiltà, meno fanfaronate, non sarebbero più utili e serie?

lorenzovan

Ven, 06/12/2019 - 18:03

un sondaggio al giorno ..mantiene il bananas storno

Holmert

Ven, 06/12/2019 - 18:13

Io la farei finita con questi sondaggi.Nel vedere quelle proiezioni, il governo attuale non cadrà mai e mai vorrà andare a nuove elezioni. Perciò per 5stelle e Pd,quei sondaggi sono il loro ricostituente e lo sprone per continuare a fare danni alla povera Italia. Solo dei cxxxxxi andrebbero ad elezioni, sicuri di perdere, con quei sondaggi davanti agli occhi.Io penso che Zingaretti ,Renzi e Di Maio per non parlare dell'insignificante Leu, hanno affisso sulle pareti di casa l'ultimo sondaggio,per convincersi che andare ad elezioni è solo il loro suicidio politico. Perciò fatela finita con i sondaggi,basta .

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Ven, 06/12/2019 - 18:25

Una proposta: pubblicare i sondaggi solo una volta alla settimana o quando veramente cambia qualcosa. A parte gli zerovirgola i sondaggi da un po' di tempo in qua sono sempre uguali, eppure ogni giorno ce n'è uno.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 06/12/2019 - 18:29

@Contenextus. Lei confonde il marxismo con il socialismo di tipo europeo. Socialismo nell'accezione spengleriana, per esempio, vuol dire solo che la libertà economica non può essere a danno del corpo politico. Divieto di dumping salariale via immigrazione, intervento statale contro eventuali monopoli per garantire la libera concorrenza, etc. L'attuale regime è liberista e liberale, lei dovrebbe trovarsi benissimo. Il suo "collettivismo" è solo il risultato di decenni di liberismo: restano pochissimi grandi soggetti economici, in grado di imporre collettivamente la propia linea economica. Le "tasse esiziali" servono a eliminare i piccoli concorrenti, meno dotati di capitali. Quanto al liberalismo, è al potere dal periodo 1789-1848. "Liberté, égalité, fraternité", etc. Ma con "libertà" intende licenza, con "eguaglianza" liberismo denazionalizzato, per "fratellanza" il potere dei fratelli. La massoneria è il liberalismo al potere. E si è dimostrata incompetente e dannosa.

ziobeppe1951

Ven, 06/12/2019 - 19:17

Un sondaggio al giorno ..tiene il tontolone bananas perugini storno

Robdx

Ven, 06/12/2019 - 19:27

Lorenzovan questi sono pagati per fare sondaggi, lo fanno come lavoro, come tu facevi il lavapiatti in terra olandese

bernardo47

Ven, 06/12/2019 - 20:13

consolarsi con i sondaggi.....e' solo inutile fuffa.....

Reip

Ven, 06/12/2019 - 20:46

Che belli questi sondaggi! Intanto l’Europa e’ governata da un sistema di sinistra e l’Italia anche!

Ritratto di michageo

michageo

Ven, 06/12/2019 - 21:17

Perchè non facciamo una bella manifestazione davanti al Quirinale, ma, probabilmente, l'inquilino che vi abita, non avrà tempo di ascoltarci, impegnato com'è a rigirare l'aria fritta nebbiogena delle varie cerimonie di premiazione universale......

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 06/12/2019 - 21:51

Sertorius , tu vivi evidentemente sul pianeta Papalla. Tanti bei paroloni vuoti.Appoggia i piedi a terra. In italia siamo in pieno socialismo statalista. I liberali sono spariti ad inizio anni 60 con le nazionalizzazioni. Poi , l'accezione spengleriana va bene. Ma non posso dirti per che cosa, perchè con la vita quotidiana ha poco a che fare.

ex d.c.

Ven, 06/12/2019 - 23:19

Con FI sotto il 10% non esiste Centrodestra ma solo una destra maldestra e senza voce in Europa. In caso di vittoria avrebbe vita brevissima

Duka

Sab, 07/12/2019 - 08:05

solo la piazza puo' certificare e dare al popolo la realtà del CD. Parole e articoli del giornale sono aria fritta.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Sab, 07/12/2019 - 14:41

@Contenextus I paroloni sono i suoi, vecchio mio. Lei ragiona come gli yankee, secondo i quali esistono solo conservatori e liberali e il resto sono "socialisti", mentre gli oligopoli frutto di 250 anni di liberalismo e 70 di liberismo, sono "collettivismo" e "comunismo". Suonate come sinistrati quando dicono che "l'URSS non era vero comunismo, era fascismo". Le piace fare il liberale? Allora si goda UE, IMF, WTO e compagnia bella, nonché tassazione al 5% per i più ricchi (di cui lei non fa parte, visto che si lamenta) e al 40% per i rimanente. Sono i dolcissimi frutti del liberalismo: i migliori hanno vinto. Se lei si sente danneggiato è perché è stato eliminato da chi era più bravo di lei (pensiero liberale).