Sondaggio, FdI sogna il sorpasso al M5s. Centrodestra al 47,7%

Secondo la rilevazione di Emg Acqua, la Lega si conferma prima forza al 30,1. Sale il Pd: 21,2%. In crisi nera il M5s

È sempre tempo di sondaggi. A una manciata di giorni dalla sentenza delle urne alle Regionali in Emilia-Romagna e in Calabria, ecco che gli istituti demoscopici tornano a sondare gli orientamenti degli elettori. Bene, secondo l'ultimo sondaggio realizzata da Emg Acqua per Agorà – la trasmissione di approfondimento politico condotta da Serena Bortone sulla terza rete Rai – la Lega si conferma essere la prima forza politica del Paese, con un "ma". Il Carroccio di Matteo Salvini, infatti, è in lieve calo: rispetto all'ultima analisi la compagine leghista perde due decimi di punti e scende al 30,1%.

Seconda piazza per un Partito Democratico ringalluzzito dal risultato di Stefano Bonaccini nella regione "rossa" per eccellenza. Le interviste condotte dall'istituto demoscopico registrano un Pd in crescita dell'1,1% e capace di risalire sopra al 21% delle indicazioni di voto degli italiani: i dem, infatti, si attesterebbero al 21,1% dei consensi.

Crisi nera, anzi nerissima, per il Movimento 5 Stelle. Il reggente Vito Crimi ha una bella gatta da pelare tra le mani, visto che il partito è reduce da una batosta clamorosa alle Regionali e non incontra più i favori degli elettori. Secondo la rilevazione di Emg Acqua, infatti, i pentastellati perdono un ulteriore 0,9% e affondano al 14,3%.

Fratelli d'Italia sogna ora un clamoroso sorpasso ai grillini. Già, perché la formazione guidata da Giorgia Meloni continua a crescere e arriva fino all'11,5%: il M5s non è più così distante ed è tutto fuorché inarrivabile.

Quindi, ecco Forza Italia: gli azzurri di Silvio Berlusconi si attestano al 6,1% delle preferenze e portano la coalizione del centrodestra – qualora si presentasse unito in coalizione alle future Politiche – al 47,7% dei voti. Sommando infatti il 30,1% della Lega, l'11,5% di FdI al 6,1% di FI, lo schieramento vola verso il 50%.

E Italia Viva di Matteo Renzi? Ora come ora, non andrebbe oltre al 5,1%. Così fosse, e qualora entrasse in vigore la legge elettorale del Brescellum (o Germanicum) che prevede una soglia di sbarramento del 5% Iv riuscirebbe a entrare per il rotto della cuffia in Parlamento.

Alle spalle dei renziani troviamo Azione di Carlo Calenda: il partito guadagna lo 0,1% e tocca il 2,7% delle indicazioni. Dunque, al 2,5% c'è La Sinistra, mentre appaiate all1,8% ecco Più Europa di Emma Bonino ed Europa Verde. Infine, Cambiamo! di Giovanni Toti: 0,9%.

Interessante, in ultima battuta, il giudizio degli italiani, sullo stato di (poca) salute dei 5 stelle. Secondo il 41% del campione, i grillini sono in crisi, mentre per il 38% la formazione pentastellata è semplicemente "finita"; solo l'11% sostiene che il voto delle Regionali non ha rilevanza nazionale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

trasparente

Gio, 30/01/2020 - 10:27

Ma c'è qualcuno che crede a questi sondaggi barzelletta?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 30/01/2020 - 10:32

Insomma il moderatume è minoranza, alquanto minorata, del paese...

rr

Gio, 30/01/2020 - 10:45

Per quel che valgono questi sondaggi dicono che il centrodestra ha PERSO un altro 0,3% Quello che guadagna la Meloni lo perdono con gli interessi Salvini e Berlusconi. Tutto il resto è inutile bla bla bla

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 30/01/2020 - 10:50

Wow!!! "...lo schieramento vola verso il 50%"! In realtà rispetto a una settimana fa passa dal 48% al 47,7%, arretrando quindi dello 0,3%, grazie al calo della Lega (-0,2%) e soprattutto di Forza Italia (-0,4%), parzialmente salvati da Fratelli d'Italia (+0,3%). P.S. Dallo stesso sondaggio emerge che lo show di Felpini al citofono viene considerato negativamente dal 93% degli elettori di FI, dall'88% di FdI e persino dal 39% dei legaioli.

ST6

Gio, 30/01/2020 - 10:56

Olè riprendono i sondaggi. Ce stavamo preoccupanno oh

bernardo47

Gio, 30/01/2020 - 10:56

Lega scende, grillini pure, Renzi annaspa .....ottimo!

Mborsa

Gio, 30/01/2020 - 11:04

La verità è che il governo non decide nulla e l'opposizione non avanza proposte! Sarebbe necessaria una grande manifestazione del cdx per proporre una riforma fiscale e della giustizia, invece si lascia il governo a cincischiare con sindacati e ASM.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Gio, 30/01/2020 - 11:17

@Alsikar Il moderatume venduto all'UE ha quasi il 90% (Lega + PD + M5S + FI + Renzi, Calenda, Toti = 86.5%).

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Gio, 30/01/2020 - 11:22

@-Alsikar- Il moderatume venduto all'UE ha quasi il 90% (Lega + PD + M5S + FI + Renzi, Calenda, Toti = 86.5%).

jaguar

Gio, 30/01/2020 - 11:50

Nemmeno un pò di pausa dopo il voto?

un_infiltrato

Gio, 30/01/2020 - 12:16

Non è un sogno, E' UNA CERTEZZA !!!

scorpione2

Gio, 30/01/2020 - 12:23

ho la vaga impressione che salvini ha fatto tutti quei strafalcioni volutamente, si e' reso conto che la politica non e' fatta per lui,oramai ha convinto i suoi elettori che tutti si oppongono alle sue idee e che quindi piano piano sparisce nell'anonimato e con le tascge piene.

LucaSilvestri

Gio, 30/01/2020 - 12:23

Su tutti i fronti è attacco alla Lega. Mi domando come la Lega, a livello nazionale, possa essere più bassa che in Emilia Romagna... Comunque ben presto la stessa tortura verrà subita da Fdi, non appena ci sarà il sorpasso sui 5S...

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 30/01/2020 - 13:26

E' cominciata la campagna di disinformazione per oscurare il successo della DESTRA alle ultime regionali: strappata la Calabria alla sinistra e PD -10% in Emilia Romagna. Se i giornali di regime e i sondaggisti commentatori un tanto al chilo si affannano a negare l'evidenza è la prova LAMPANTE che il sovranismo/salvinismo ha vinto.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 30/01/2020 - 14:12

Nelle elezioni per il Sindaco di Roma votai la Raggi contro l'avversario comunista. Un errore che ho capito subito, dopo pochi giorni. Un'altra volta, se mancherà di nuovo la possibilità di votare chi mi piace, me ne starò a casa. Da ora in poi voterò solo la Meloni, una donna capace e credibile.

ettore10

Gio, 30/01/2020 - 14:55

Brava Giorgia, FDI e la destra dovrebbero avere i consensi di almeno 80% degli italiani, dato che nella destra esistono i partiti che sostengono l'Italia e gli italiani.Spero che FDI arriva al 25%

maurizio-macold

Gio, 30/01/2020 - 17:23

Signor PIER SILVIO46 (13:26), non mi verra' a dire che questo quotidiano e' un Giornale di regime ?

Giorgio1952

Gio, 30/01/2020 - 17:47

FI si attesta al 6,1% e Italia non andrebbe oltre il 5,1% dove sarebbe la grande differenza? La Meloni sogna il clamoroso sorpasso al M5S, probabile se il M5S affonda del tutto ma se i voti confluiscono nel PD anche la Lega verrebbe sorpassata.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 30/01/2020 - 17:51

Forza Giorgia, siamo on te!

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 30/01/2020 - 18:04

A political leader must keep looking over his shoulder all the time to see if the boys are still there. If they aren't still there, he's no longer a political leader. (Bernard Baruch). Così dpovrà fare Salvini. Giorgetti non è un leader pertanto non può nemmeno essere preso in considerazione. Salvini ha portato la Lega dal 4% al 40%. E' per questo che è un leader. Così è la Merloni. Berlusconi era un leader. I bys non sono più li dietro le sue spalle.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 30/01/2020 - 18:31

Allora, se vogliamo fare i conteggi delle regionali in emilia-Romagna, facciamoli per bene. La Lega non è affatto in calo, visto che ai voti che ha preso dobbiamo aggiungere quelli della lista per la Borgonzoni, totalmente riconducibile alla Lega stessa. Fratelli d'Italia era dato quasi all'11% ma a preso meno del 9%, quindi non vedo questo "trionfo". Quanto a Forza Italia... meglio parlare di altro, giusto? Vi faccio infine notare che il pd ha perso un 10% secco, pur vincendo lo stesso. Ma le distanze fra blocco di sinistra e blocco di Destra si sono notevolmente accorciate. Se questa è una sconfitta...

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 30/01/2020 - 18:37

Io, che voto in emilia Romagna da cinquant'anni, vi posso certificare che fino a oggi, nel mio Comune, ho votato una sola volta al ballottaggio. E' stato 4 anni fa, e stavamo per vincere... solo che purtroppo il candidato sindaco della Lega non piaceva agli "azzurri" e, senza il loro 4%, ha vinto di un'incollatura il solito sinistro. Analogamente, in regione, si trattava solo di capire se i compagni avrebbero preso il 70% o l'80% dei voti. Ecco perché non definirei affatto una sconfitta quella di domenica scorsa. Ne' per la Lega, che ha mantenuto i propri voti, ne' per la coalizione di centro-Destra... nonostante la debacle di FI.