"Un teatrino imbarazzante" Cosa è successo in Cdm

La colpa è attribuita unicamente a Pd e 5stelle, mentre Italia Viva si chiama fuori dalle polemiche: ciò nonostantge, il ministro Bellanova richiama ancora l'attenzione sulla gestione del denaro del Recovery Fund

Proseguono in modo più esplicito e decisamente poco velato le cannonate da parte di Italia Viva verso il fortino sempre più diroccato del governo Giuseppi II: gli ultimi affondi, strettamente connessi a quanto accaduto ieri nel corso del Cdm, sono affidati alle parole di Teresa Bellanova.

Il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, durante un'intervista concessa a InBlu Radio, il network delle radio cattoliche della Conferenza Episcopale Italiana, non ha usato giri di parole per definire l'atteggiamento tenuto dai "colleghi" dem e grillini riuniti in Consiglio dei ministri (Cdm) nella nottata di ieri. "Italia Viva è sempre rappresentato come il partito che crea problemi al governo ma ieri sera è andato in onda un teatrino imbarazzante non con Iv ma tra il Partito democratico e il Movimento CinqueStelle", ha dichiarato Bellanova dinanzi ai microfoni dell'emittente radiofonica. Sono volati gli stracci ancora una volta, quindi e non è difficile ipotizzare che vi saranno degli ulteriori strascichi nei prossimi giorni tra le forze che ancora supportano l'esecutivo guidato da Giuseppe Conte.

"Una discussione infinita e un consiglio dei ministri che è iniziato alle 21 ed è finito quasi all'una di notte per discutere se aprire le scuole il 7 o l'11 gennaio", ha raccontato ancora il ministro dell'agricoltura. "Il problema però è molto più serio: cioè se in questi mesi si è lavorato per permettere alla scuola di aprire in sicurezza. La nostra valigia è pronta ma il problema vero è che risposte si danno a questo Paese". Che i renziani siano pronti a partire, quantomeno a parole, è oramai chiaro a tutti. Quanto queste minacce, mirate a spostare Conte dalle sue posizioni apparentemente inamovibili sul problema della gestione dei fondi del Recovery Fund, sul Mes sanitario e sulla questione servizi segreti, siano concrete (visto il timore sacro delle urne) resta di più difficile interpretazione.

"Credo sia da irresponsabili non farsi carico delle emergenze che l'Italia deve affrontare. Noi aspettiamo risposte", precisa Bellanova. "Capisco i tanti retroscena che si fanno e nella stragrande maggioranza senza fondamento ma noi siamo in attese di risposte rispetto a questioni concrete che abbiamo posto come ad esempio come devono essere gestite e a che cosa devono essere finalizzate le risorse del Recovery Fund. Il punto è come spendere questi 209 miliardi. Se si continua con la logica dei bonus non risolvono i problemi". Tramite i suoi in Cdm, dunque, Renzi suona nuovamente la carica per la gestione dei fondi dell'Europa. "Spero che tutti mettano da parte le loro ambizioni personali, le arroganze e presunzioni. C'è bisogno di capire che i problemi non si risolvono con comparsate televisive, dirette Facebook, annunci alla Nazione di notte e di giorno", aggiunge ancora il ministro, che poi ritorna, come fatto qualche giorno fa, sulla questione vaccini. "I problemi si risolvono non perché diciamo 'siamo i secondi in Europa sui vaccinì. Avere disponibili 470 mila vaccini e averne fatti soli 150 mila è un problema", affonda Bellanova. "Il vaccino è arrivato e noi non siamo in grado di somministrarlo adeguatamente perché in questo momento non c'è ancora un piano vaccinale reale e manca l'elenco dei centri vaccinali. Bisogna vaccinare h24 se vogliamo contrastare la diffusione del covid", conclude.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di fergo01

fergo01

Mar, 05/01/2021 - 14:20

il teatrino delle marionette, ecco cos'è successo al cdm

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 05/01/2021 - 14:29

Volano gli stracci, bello sapere che la squadra che dovrebbe gestire questo Paese in questo momento così cupo stia solo insieme per convenienza politica. Il Presidente della Repubblica, se non vuole essere ricordato come uno spettatore passivo di questo teatrino, farebbe bene a darsi una mossa.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 05/01/2021 - 14:30

Il teatrino è tutta la classe politica italiana di ogni ordine e colore.

Happy1937

Mar, 05/01/2021 - 15:15

Le riunioni del CDM Italico sono a giusta ragione definite " Riunioni di Gabinetto".

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 05/01/2021 - 15:20

Ma voi pensate che le marionette si vergognino di essere marionette? Il fatto è che neanche Mangiafuoco si vergogna.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 05/01/2021 - 15:23

"Un teatrino imbarazzante"...l' attuale SGOVERNO! Ovvio...

Calmapiatta

Mar, 05/01/2021 - 15:47

"Il punto è come spendere questi 209 miliardi". Il problema è tutto qui. Non vi ingannate, non è che stanno litigando per trovare la migliore soluzione per il paese. La lite è su chi gestirà la maggior parte di quei denari e su quanti "amici" potranno essere "beneficiato".

Ilsabbatico

Mar, 05/01/2021 - 16:11

Di imbarazzante non sono mai le riunioni, bensì sono i partecipanti.

kayak65

Mar, 05/01/2021 - 16:22

e mattarella che dice? muto rimane ah

Popi46

Mar, 05/01/2021 - 16:39

Teatrino imbarazzante? Definizione politicamente corretta, quella più aderente alla realtà odierna è classe politica inadeguata, TUTTA, ma che gli italiani si meritano

roberto67

Mar, 05/01/2021 - 16:52

La questione come sempre ruota attorno a soldi e poltrone, intanto la nazione aspetta, e continua ad aspettare invano che succeda qualcosa. "Il punto è come spendere questi 209 miliardi": piuttosto direi "come spartire questi 209 miliardi".

bernardo47

Mar, 05/01/2021 - 17:02

renzi vuole rinnnovare ministri? forse e' il caso che rinnovi proprio le sue, che non sprizzano certo grandi conoscenze o capacita',salvo il pettegolezzo e le chiacchiere..........

rigampi1951

Mar, 05/01/2021 - 17:43

Mattarella basta con queste sceneggiate di due pagliacci, se cade il governo si deve votare

MARIOMEN59

Mar, 05/01/2021 - 18:14

Cioè 4 ore per decidere se aprire le scuole il 7 oppure 11 di Gennaio ...E questo lo chiamano un governo serio ??

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 05/01/2021 - 18:15

La ministra Bellanova dà le direttive al Governo? Evidentemente l’avvocato Conte non basta, malgrado i Dpcm quasi giornalieri. Però la foto inserita dell’ottimo articolo mostra l’avvocato Conte di spalle, che forse sta uscendo: quando lo farà veramente, cioè sul serio?

MARIOMEN59

Mar, 05/01/2021 - 18:17

bernardo47 : INVECE I MINISTRI DEI 5S SPICCANO PER LA LORO INTELLIGENZA POLITICA E PER LE LORO CONOSCENZE ....NEMMENO IN GEOGRAFIA !!!!

EVODIO

Mar, 05/01/2021 - 18:57

"noiii, non chiediamo poltrone"...no ci interessano... noi" chiediamo dei bei comodi divani!!

Giallone

Mar, 05/01/2021 - 19:10

Teatrino imbarazzante, cosa sta succedendo in Regione Lombardia, forse anche il salvino si è accorto del disastro. Signori, questi sono i destri, attenzione!

Popi46

Mar, 05/01/2021 - 19:16

@MARIOMEN59: lasci perdere, il povero Bernardo47 è chiaramente in difficoltà date le magnifiche sorti e progressive realizzate dai suoi grillini, fare paragoni al ribasso è segno di impotenza, perché se io sono cornuto e tu lo sei pure, non è che le mie corna spariscono....il lampione rimane illuminato

Jon

Mar, 05/01/2021 - 19:17

Inutile invocare un PdR di Cartongesso.:!! E' irremovibile dalla sua poltrona fino a fine mandato! La Bellanova impone il suo "peso" politico, per arraffare denari per il futuro dell' Italia..Viva!!

claudioarmc

Mar, 05/01/2021 - 19:34

I MISERABILI al governo e Maruzzella muto

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Mar, 05/01/2021 - 20:04

Già il fatto che si parli di "spendere" e non "investire" i 209 miliardi la dice lunga... CdM = Circo dei Magna-Magna...

Duka

Mer, 06/01/2021 - 10:11

Italiani nella rete di una classe dirigente IxxxxA. Fare il politicante in questo paese significa SEMPLICEMENTE intascare una BUSTA PAGA da 13 a 20.000 Euro/mese + benefit di ogni genere, questo vuol dire riempire il parlamento di gente che non ha nulla da perdere, scappati di casa, bibitari, venditori di aspirapolvere, avvocati falliti, fannulloni cronici già al soldo dello stato, ecc. I pochi che non rispondono al triste elenco sono anche peggio, a costoro manca anche la dignità per se stessi.