Unioni gay, Vittorio Sgarbi: "Una mamma non può ​avere la barba o i baffi"

Il critico d'arte: "La famiglia è un padre e una madre". E su Facebook si scatena il dibattito

Unioni gay, Vittorio Sgarbi: "Una mamma non può ​avere la barba o i baffi"

"La famiglia è un padre e una madre". Mentre la politica si divide sul ddl Cirinnà, Vittorio Sgarbi scende in campo contro le unioni civili. Sulla sua pagina Facebook spiega perché è profondamente contrario alle unioni tra persone dello stesso sesso. "Una madre - mette in chiaro il critico d'arte - non può essere uno con la barba o i baffi". Il post ha scatenato un acesissimo dibattito sul social network. Dibattito che riflette la spaccatura in corso sia in parlamento sia nella società civile.

Commenti