"Zingaretti è come Stalin". Bufera sulla deputata del Pd

Enza Bruno Bossio attacca il segretario dem dopo il commissariamento delle Federazioni di Cosenza e Crotone. Nelle scorse settimane aveva accusato Gratteri di interferire nelle candidature del partito

"Zingaretti uguale Stalin". Ha scritto proprio così la deputata del Pd Enza Bruno Bossio, arrivata a paragonare alcune decisioni del suo segretario alle purghe del brutale dittatore sovietico.

A scatenare l'ira della parlamentare calabrese è stata infatti la decisione di Zingaretti di commissariare le federazioni provinciali di Cosenza e Crotone, i cui segretari – Luigi Guglielmelli e Gino Murgi – erano da tempo allineati con le posizioni del governatore ribelle Mario Oliverio, che intende ricandidarsi alla presidenza malgrado il Pd abbia già scelto di puntare sull'imprenditore del tonno Pippo Callipo.

Per il segretario dem, la scelta di Guglielmelli e Murgi di "rendere pubblico il dissenso sulla scelta del candidato alla presidenza della Regione" e "l'esplicita volontà di non rispettare le decisioni assunte dagli organi che ne hanno la responsabilità, con l'esplicito intento di delegittimare le scelte compiute, ha senza dubbio causato un danno di immagine al Partito democratico".

La reazione di Bruno Bossio è stata virulenta. In un post su Facebook, la deputata ha criticato le "motivazioni staliniste" usate per il commissariamento, fino al parallelo con la Russia sovietica: "Anche per Solženicyn usarono le stesse parole per rinchiuderlo nei gulag: dissenso. Zingaretti=Stalin". Poi la chiusura provocatoria: "A proposito, il segretario di Federazione di Cosenza è un giovane under 40, Luigi Guglielmelli. E il segretario della Federazione di Crotone è l’ex sindaco di Melissa, Gino Murgi, quello che ha soccorso personalmente i migranti naufraghi. Pericolosi sovversivi da punire con le purghe".

Bruno Bossio non è nuova a uscite del genere contro il suo segretario. Poche settimane fa, la deputata era arrivata a dire che sarebbe stato il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri a "ordinare a Zingaretti di non ricandidare Oliverio".

Va sottolineato che proprio la Procura di Catanzaro ha chiesto il processo per Bruno Bossio, accusata di corruzione nell'inchiesta 'Lande desolate', nella quale sono coinvolti anche il marito della parlamentare, Nicola Adamo, e lo stesso Oliverio. I magistrati hanno ravvisato presunti illeciti in alcuni appalti gestiti dalla Regione Calabria.
Bruno Bossio non è certo l'unica ad aver reagito al commissariamento di Cosenza e Crotone. Anche gli ex segretari Guglielmelli e Murgi lo ritengono "un atto senza precedenti e di una gravità inaudita, espressione della peggiore tradizione stalinista".

Il guaio, per Zingaretti, è che i dem ribelli non si limiteranno alle parole e ai comunicati stampa. Oliverio e la sua area sono infatti pronti a rompere con il Pd per correre da soli alle Regionali del prossimo 26 gennaio. E Callipo, in uno scenario del genere, avrebbe poche chance di farcela.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Lun, 09/12/2019 - 11:11

purga in stile staliniano? cosa ti aspetti? hanno avuto quella sQuola fin da piccoli, non conoscono altri sistemi. Illusi e PiDioti chi crede/pensa che si siano riveduti.

DRAGONI

Lun, 09/12/2019 - 11:13

NON COME STALIN ....BENSI' COME IL DUCE!! ALLORA LA DEPUTATA SAREBBE STATA OSANNATA SE NON ALTRO DAI CATTOCOMUNISTI ESTREMISTI.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 09/12/2019 - 11:14

proprio vero: a diventare babbei è un attimo! :-) meno male che ci pensate voi PD a fare tutto da soli, cosi noi, FI ci sentiamo più tranquilli ....

Gatto Giotto

Lun, 09/12/2019 - 11:26

Almeno Stalin nel bene o nel male sapeva ciò che faceva. Zingaretti non sa neppure di essere al mondo: gli basta far vivacchiare il suo PD.

bernardo47

Lun, 09/12/2019 - 12:22

povero zingaretti; lo accusino di tutto, ma di staliniano davvero no; altrimenti i renzi, i calenda, i giachetti, i richetti,ecc.ecc. li avrebbe cacciati direttamente lui e ben prima, come meritavano peraltro.....

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Lun, 09/12/2019 - 12:40

bravi, Bravi, BRAVI, B-R-A-V-I: ammazzatevi fra voi (politicamente, è ovvio). Il Paese non ha che da guadagnarci.

jaguar

Lun, 09/12/2019 - 12:47

Beh, Zingaretti da buon compagno dovrebbe essere fiero di questo paragone.

dante59

Lun, 09/12/2019 - 12:52

Ma se non ci fosse Salvini, a quale argomento potrebbero aggrapparsi nel tentativo di non estinguersi? Agenda politica PD: zuffa con 5stelle; zuffa con Fonzie; zuffa interna; infamate a Salvini e Meloni; ius soli; il gioco delle tre tasse; opposizione all'opposizione nelle regioni rosse. Forza compagni!

Ritratto di Furio64Lostile

Furio64Lostile

Lun, 09/12/2019 - 13:07

Cari PD, ma perché non migrate tutti in Cina oppure in Corea del Sud ? L'Italia farebbe un salto in avanti enorme! Portatevi via anche Renzi. Grazie.

laval

Lun, 09/12/2019 - 13:09

Le affermazioni della Enza Bruno Bossio sono importanti nel definire "Zingaretti uguale Stalin" dove la dittatura rossa staliniana è peggio del fascismo. Stalin voleva distruggere le famiglie, le divideva per deportarle in altri siti in cui allevarle secondo il suo pensiero.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 09/12/2019 - 13:37

Zingaretti è la brutta copia di "Sandrone" dei burattini.

ettore10

Lun, 09/12/2019 - 14:19

Sono contento che si litigano tra loro. Spero che i candidati del FDI e della LEGA siano dei persone più dignitose di questi sinistri e che i calabresi le voteranno

Libertà75

Lun, 09/12/2019 - 14:46

il PD non si smentisce mai, possono avere il 40% come il 10% (tra un annetto) che sempre a litigare e a dividersi stanno

ST6

Lun, 09/12/2019 - 15:29

Gratteri ci prende sempre e li arresta tutti: in Lombardia, in Emilia, in Calabria, in Germania, in Canada, in Australia... Forza Gratteri!

frabelli1

Lun, 09/12/2019 - 17:39

Il Pd non tollera la verità, specie quando si fanno paragoni con la Russia comunista. Allora perché agiscono come dittatori?

ilrompiballe

Lun, 09/12/2019 - 18:32

ST6: "Gratteri li arresta tutti" : e se in sede processuale risultano innocenti, che facciamo?

ilrompiballe

Lun, 09/12/2019 - 18:38

cgf : si scrive "scuola" con la C.

d'annunzianof

Lun, 09/12/2019 - 18:44

Ma per favore! Non facciamo paragoni squallidi; Stalin aveva le palle d'acciaio, al confronto questo verme e` al massimo un cappone

manuel7070

Lun, 09/12/2019 - 18:45

Ha ragione “Jaguar”: non vedo quale sia il problema. Per un comunista questo dovrebbe essere un complimento, non un’offesa. Anche perché questi il comunismo non l’hanno mai rinnegato. Tutt’altro! È come se ad un nazista gli dici che si comporta come Hitler, ne andrebbe fiero. Sarebbero offese solo per persone normali

ItaliaSvegliati

Lun, 09/12/2019 - 20:03

Komunisti sono e komunisti sinistrati rimangono...da stalin..marx ecc...