Allarme per Post Malone ma lui risponde dal palco "Sto bene, non uso droga"

Dopo i tanti messaggi allarmistici per Post Malone dopo la sua esibizione discutibile di Nashville, dopo la difesa di Gionny Scandal, parla il rapper americano e dal palco allontana le insinuazioni sul suo cattivo stato di salute

Post Malone è uno dei cantanti emergenti più apprezzati della scena musicale mondiale. Classe 1995, ha conquistato il mondo con il singolo White Iverson e da quel momento la sua carriera è stata in continua ascesa. Ha fan sparsi in ogni angolo del pianeta, principalmente giovanissimi che ora mostrano grande preoccupazione per le sue condizioni di salute. Tutto nasce da un video che ha iniziato a circolare su internet e sui social dopo la sua esibizione alla Bridgestone Arena di Nashville, dove il cantante pare in non perfetta forma.

Il rapper sembra piuttosto alterato stando alle immagini che sono circolate, nelle quali si dimena sul palco ma, soprattutto, rotea gli occhi in modo inquietante. Post Malone durante il concerto ha assunto comportamenti alquanto insoliti, come quando ha fissato per lungo tempo il microfono con sguardo assente, ridendo in modo insensato. Se da un lato ci sono tantissimi fan che hanno lanciato l'allarme sui social, rendendo virale la breve clip, dall'altra ci sono i sostenitori a ogni costo del cantante, che sostengono si tratti solamente di uno show e di una perfomance legata alla canzone che Post Malone stava intonando in quel momento, I fall apart, che tradotto significa Cado a pezzi.

I suoi sostenitori più preoccupati sostengono che il cantante faccia uso di droghe e che per questo motivo abbia assunto certi comportamenti, che non sarebbero tollerabili su un palco davanti a migliaia di persone. "Questo video di Post Malone è agghiacciante, supera i limiti. Perché va bene non voler deludere le persone che hanno pagato per vederlo, ma ha chiaramente bisogno di aiuto e mi vergogno per chi lo abbia fatto salire sul palco", si legge in uno dei tanti tweet dei fan italiani, che si accodano a tutti quelli americani. Diversa è l'interpretazione di chi vede Post Malone come un performer, come Gionny Scandal, uno dei protagonisti della scena rap italiana. "Posty sta benissimo e quello che voi indicate come 'Oddio ma non sta bene, il suo team non dovrebbe farlo salire in quelle condizioni' si chiama tenere il palco, si chiama essere uno showman. Se non vi piace ascoltatevi lo Zecchino d'oro", ha scritto il cantante su Twitter, dove accusa i fan italiani di aver montato una polemica su fatti inesistenti.

Tuttavia, è evidente che non sia stato solo uno sparuto gruppo di supporter a notare qualcosa di strano in Post Malone, visto che è stato lui stesso a intervenire direttamente in questa vicenda che lo vede coinvolto in prima persona. Nel corso del concerto che ha tenuto poche ore fa al FedEx Forum di Memphis, il cantante ha voluto rassicurare a modo suo sulle sue condizioni di salute. "Non sono drogato, mi sento bene come non mi sono mai sentito nella mia vita", ha esclamato Post Malone, che poi ha aggiunto: "Per questo motivo sono in grado di farmi il culo per questi spettacoli e cadere fottutamente sul pavimento per fare quella merda divertente. Ma per chiunque si sia interesato per me, apprezzo l'amore e il supporto. Io mi sento fottutamente bene e non faccio uso di droghe."

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.