Raidue diventa sempre più musicale

Andrà in onda nella seconda metà di marzo la serata di Due con Dalla e De Gregori che verrà registrata nei prossimi giorni probabilmente al Teatro Camploy di Verona. Dopo il successo della prima uscita con la coppia Pausini-Ferro (oltre il 15 per cento di share), il direttore di Raidue Massimo Liofredi, peraltro ideatore del format realizzato con Gianmarco Mazzi, ha deciso di accentuare la vocazione musicale della rete. Per la terza uscita sono aperte numerose trattative anche dall’estero (si parla di Robbie Williams), ma vista l’assenza di conduttori e la formula che costringe i cantanti a dialogare oltre che esibirsi insieme, la difficoltà è trovare gli abbinamenti giusti. Intanto il format di Due sta per essere acquistato da una Tv francese.
Retequattro resiste all'8% Con una programmazione spiccatamente familiare, film, telefilm e qualche reportage, la Retequattro diretta da Giuseppe Feyles resiste alla digitalizzazione mantenendo la media dell’8 per cento in primetime. Mercoledì scorso, la sera della prima dell’Isola dei Famosi e di Inter-Chelsea, con Viaggio a Medjugorje ha sfiorato l'11 per cento e i 3 milioni di telespettatori, risultando la quarta rete in assoluto, davanti a Italia Uno, Raitre e La7. E domenica prossima partirà Quarto grado di Salvo Sottile.
Cenci, uomo forte di Darwin Comincia a muoversi la corazzata di Ciao Darwin che da metà di marzo registrerà il ritorno su Canale 5 di Paolo Bonolis e Luca Laurenti. Quest’anno alla regia ci sarà Roberto Cenci, timoniere e direttore artistico anche del fortunato Io canto di Gerry Scotti, appena prolungato di tre puntate, vista la quantità di richieste di provini affluite all’ufficio casting.
Il rito ambrosiano non soddisfa Mockridge Reazione piccata di Tom Mockridge alla decisione della Procura di Milano di respingere il ricorso di Sky per il rifiuto di Mediaset a trasmettere le campagne promozionali dell’emittente di Murdoch. «Noto con rammarico che in Italia» ha chiosato l’amministratore delegato in versione mourinhesca «un’azienda che controlla più dell’85% degli spazi pubblicitari sulla tv commerciale può di fatto rifiutarsi di trasmettere le campagne di uno dei suoi concorrenti senza che vi sia un rimedio efficace». Anche Mockridge si lamenta dell’arbitro.
Toffanin con un pancione verissimo Silvia Toffanin va avanti imperterrita alla conduzione del suo Verissimo anche dopo aver superata la metà gravidanza. In stato di grazia, la compagna di Pier Silvio Berlusconi tiene saldamente in pugno il suo talk leggero del sabato pomeriggio.