Relais & Chateaux L'Italia in tasca

Eccellenze culinarie abbinate al lusso e alla calda accoglienza

Alice Rosati

Per conoscere l'Italia non basta viverci, il bello è scoprirla con un compagno di viaggio profondo intenditore dei suoi paesaggi, della sua arte e dei suoi sapori, e che li sappia raccontare attraverso un diario ricco di segreti. Relais & Châteaux, l'Associazione di ristoranti gastronomici e prestigiosi hotel, ha presentato la quarta edizione della Relais & Châteaux Guide 2018 Italy, la guida dedicata al nostro territorio, alle Dimore che coniugano il lusso alla calda accoglienza di una casa, alle eccellenze gastronomiche legate alle tradizioni regionali. Quest'anno la guida dà il benvenuto a tre nuove dimore. La prima è Villa Cordevigo Wine Relais, una residenza del Settecento con ristorante stellato, tra alberi secolari e vigne, a 25 chilometri da Verona. Da nord si scende a Sud, per arrivare alla Locanda Don Serafino, tra gli splendori della Sicilia Barocca a Ragusa Ibla. Il ristorante, due stelle Michelin, si trova nelle grotte di tufo bianco un tempo adibite a magazzini della vicina Chiesa settecentesca Santa Maria dei Miracoli, dove gustare il piatto re dello chef Vincenzo Candiano: spaghetti freschi neri con ricci, ricotta e seppia. E sempre in Sicilia è la terza novità del 2018: il Capofaro Malvasia & Resort, a Salina, nelle isole Eolie, con vista su Panarea e Stromboli. Le camere, tutte con terrazza privata, sono disseminate tra i filari delle viti di Malvasia, da cui si ricava, ça va sans dire, l'omonimo celebre vino passito.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento