A 99 anni legata e imbavagliata da due malviventi

Allarme truffe e rapine agli anziani. L'ultima a Centocelle. Due malviventi hanno rapinato una signora molto anziana

A 99 anni legata e imbavagliata da due malviventi

L'uscita dal palazzo di due soggetti all'apparenza sospetti e il non rispondere al campanello hanno allarmato i vicini di casa sulla sorte di una signora di 99 anni. Sono circa le 14.30 quando una donna residente in via dei Lauri, a Centocelle, sospettosa che potesse essere accaduto qualcosa di spiacevole ha deciso di chiamare la polizia.

E aveva ragione perché i due malintenzionati avevano portato a termine una rapina nei confronti dell'anziana signora. Prima l'hanno legata e imbavagliata per impedirle di chiedere soccorso a qualcuno. La quasi centenaria, ad ogni modo, è stata visitata dal personale medico di un'ambulanza dell'Ares 118 e sta bene. Come riporta il Corriere della Sera, è notevolmente provata a causa dell'accaduto ma almeno non ha riportato conseguenze fisiche. I due delinquenti probabilmente quando avevano ideato il colpo non credevano di trovarsela di fronte. Tutto è cominciato come un furto ma si è trasformato in una rapina. Hanno forzato la porta d'ingresso dell'appartamento e hanno trovato la signora.

Nonostante i suoi 99 anni la donna non si è data comunque per sconfitta. Al contrario, ha cercato di opporsi come possibile. Ovviamente, però, è stata sopraffatta dai due malviventi, i quali hanno deciso di legarla e imbavagliarla per poter essere liberi di agire indisturbati. Senza alcun tipo di etica e morale le hanno strappato dal collo anche la catenina d'oro che portava. In un cassetto, invece, hanno trovato dei soldi in contanti. Altro non sono che dei risparmi che la donna teneva in casa. Cercando di farsi notare il meno possibile, la coppia si è allontanata. Nonostante l'allarme alla polizia sia stato lanciato poco dopo, i ladri sono riusciti a scappare. Al momento sta lavorando la Scientifica per capire se i malviventi hanno lasciato qualche impronta nell'abitazione.

Allarme rapine

Sono sempre di più le denunce per rapina o truffa a domicilio che arrivano a Polizia e Carabinieri da parte di pensionati. In proposito, le forze dell'ordine fanno giornalmente incontri in parrocchia e nei centri anziani per sensibilizzare sul tema le persone più grandi. È necessario tenere alta la guardia per non finire in situazioni spiacevoli. Pochi giorni fa è stato denunciato un falso rappresentante di elettrodomestici che si era introdotto a casa di una pensionata a San Basilio.

Commenti